Come prendersi cura di una pianta di aucuba

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'aucuba, originariamente denominata aucuba japonica, è un arbusto sempreverde originario del Giappone. Le sue foglie a macchie color oro la rendono perfetta come ornamento da giardino o come pianta da davanzale. Durante il periodo estivo, sopraggiungono dei fiori rossi scarlatti, accompagnati da bacche del medesimo colore. È una pianta dalla bellezza unica, che rappresenta uno degli esempi naturali più meravigliosi che ci sia. Prendersi cura di una pianta di aucuba non è impresa semplice poiché c'è bisogno degli accorgimenti corretti. In questa guida vi mostreremo dei consigli utili per mantenere sempre in perfetta forma la vostra aucuba japonica.

27

Occorrente

  • Compost
  • Pianta di aucuba
  • Vaso
37

Iniziamo con la coltivazione. L'aucuba si adatta perfettamente a qualsiasi temperatura ambientale, fino a -15°C. Per cui è possibile piantarla sia sotto la luce diretta del sole che in piena ombra. Se avete acquistato una nuova radice, è consigliabile rinvasarla durante il periodo autunnale, così che possa fiorire in primavera/estate, tra aprile e maggio. È necessario predisporre lo spazio necessario per la crescita, dato che può raggiungere un'altezza di quasi due metri. Se notate che va a scontrarsi con altri arbusti presenti nelle vicinanze, potete prendere in considerazione l'idea di potare quest'ultime e procedere con la messa a terra della pianta di aucuba. È possibile inserirla in un vaso da giardino, però è consigliabile porla direttamente nel terreno.

47

Per quanto riguarda il terreno, l'aucuba ha una piccola debolezza. Infatti, non gradisce terreni troppo umidi perché si favorisce la formazione di funghi che possono rovinare direttamente le foglie stesse. È necessario, quindi, munirsi di compost preconfezionato, o fatto in casa, per ridurre l'umidità del terreno. In generale, l'aucuba non è molto amica dell'acqua. Perciò anche dopo una forte precipitazione è utile asciugare le foglie lontano dal sole. La struttura dell'aucuba è molto fragile, tanto da fare attenzione anche a raffiche di vento o a nevicate improvvise. Nonostante sopporti varie condizioni meteorologiche, rischia danni permanenti se non curata a dovere.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda la cura dell'aucuba durante la crescita, non necessità di particolari attenzioni. L'unica accortezza è sostituire il terriccio ogni 2-3 settimane circa, per evitare la formazione di umidità all'interno, soprattutto dopo la fioritura. La temperatura ambientale non deve superare i 18°C, altrimenti rischia di perdere la doratura sulle foglie che la caratterizza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare e prendersi cura di una pianta di Dracula

La pianta di Dracula, nota anche come "Dionea Dracula", è una bellissima pianta carnivora ma, come tutte le piante di questa categoria richiede particolari attenzioni ed accorgimenti per crescere sana e fiorire. Segui le indicazioni di questo articolo...
Giardinaggio

Come prendersi cura del potos

Oggi parleremo di una delle piante più diffuse nei nostri appartamenti: il Potos. Questa pianta pur essendo tanto diffusa, molti non ne conoscono le tecniche corrette per prendersene cura. Tra le varie specie, quello più diffuso è sicuramente il Potos...
Giardinaggio

Come coltivare e prendersi cura di una glossinia

La glossinia (Sinningia speciosa) è una pianta tuberosa di piccole dimensioni originaria del Sud America. La sua principale caratteristica è che fiorisce per poi morire, ma, dopo un periodo di dormienza, ricresce nuovamente deliziando il suo proprietario...
Giardinaggio

Come prendersi cura dei gerani

Il Geranio è una delle piante più comuni nei giardini o sui balconi e con i suoi colori dona vita in qualsiasi angolo della tua casa. È una pianta molto resistente al freddo ed è essenzialmente facile prendersene cura. In questa guida vedremo come...
Giardinaggio

Come coltivare e prendersi cura di una Pilea Cardierei

La voglia di creare un angolo verde in casa o sul terrazzo, interessa la maggior parte di noi, in quanto, piante e fiori, oltre ad essere ottimi complementi d'arredo, trasmettono tranquillità e pace nelle nostre giornate all'insegna dello stress. Nel...
Giardinaggio

Come prendersi cura di un cactus

Il cactus è una pianta tipica del sud America e delle zone molto aride. Questa specie vegetale è divenuta particolarmente famosa grazie ai film ambientati nei paesi sud americani che spesso e volentieri venivano filmati in aree rurali dove i cactus...
Giardinaggio

Come prendersi cura dei fiori di alisso

L'Alisso è una pianta appartenente alla famiglia delle Crucifere; viene spesso piantata nelle aiuole o ai margini dei vialetti per dare un tocco di colore; inoltre cresce anche in prossimità delle zone rocciose ed è ideale per dare qualche sfumatura...
Giardinaggio

Come prendersi cura della Stella di Natale

La Stella di Natale che in botanica ha il nome di Euphorbia pulcherrima, è originaria del Centro America e precisamente del Messico. Si tratta di un'esemplare che come si evince dal nome stesso, viene molto utilizzata nel periodo di Natale per addobbare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.