Come preparare dello stucco per legna

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tutti noi abbiamo dei mobili tramandatici dai nostri parenti per più e più generazioni. Li teniamo con cura in quanto in essi vivono molti ricordi. Ma spesso dopo decine di anni, per non parlare dei mobili vecchi centinaia di anni, tendono a rovinarsi. È normale, sono fatti di legno e l'età, nonostante tutte le precauzioni che possiamo prendere per prevenirlo, fa il suo. Vengono colpiti dai tarli, dall'umidità ecc ecc. Vorremo tenerli per anni come nuovi, ma questo non è possibile. Però è possibile prolungargli di molto la vita e ridargli una nuova giovinezza.
Usando dello stucco per legna potremo riempire tutte quelle incrinature che si sono create sulle sue superficie, e tappare i piccoli fori causati dai tarli o ad esempio da un colpo accidentale.
In commercio sono disponibili molteplici tipi di stucchi già pronti all'uso, però è possibile anche realizzarli in casa.
In questa guida vi introdurremo varie tipologie di stucco e vi spiegheremo come prepararlo.

27

Occorrente

  • Stucco classico: gesso Bologna; pigmenti colorati; colla da falegname
  • Stucco di cera: scaglie di cera vergine d'api, essenza di trementina e terra colorata
  • Stucco di gommalacca: scaglie di gommalacca, cera d'api e terra colorata
37

Stucco classico: per la preparazione di questo stucco dovrete procurarvi del gesso Bologna, acquistabile presso i negozi delle belle arti, dei pigmenti per dare la colorazione desiderata al risultato finale, e della colla da falegname, conosciuta anche come colla garavella.
Potete effettuare la preparazione su un ripiano di marmo o una tavoletta. Dovrete mescolare bene il gesso Bologna insieme ai pigmenti, e in seguito aggiungerci la colla, che va preparata prima, e dell'acqua tiepida.
Per preparare la colla buttatela in acqua fredda per diverse ore per far rigonfiare i pezzi. In seguito scaldatela a bagnomaria, senza arrivare a farla bollire. Otterrete una soluzione colloidale acquosa reversibile, ovvero, una volta che la colla sarà secca potrà essere di nuovo preparata con l'acqua.
Le proporzioni degli ingredienti variano in base all'uso. Ovvero, per superfici piane serve meno colla mentre per gli spigoli di più.
Prima dell'applicazione va data una mano di gommalacca per evitare che si formino degli aloni intorno al pezzo lavorato.

47

Stucco a cera: indicato particolarmente per le zone non soggette a urti e particolarmente alle superfici piane. Reversibile, perciò molto adatto ai principianti.
Per la sua preparazione dovrete procurarvi delle scaglie di cera vergine d'api e una piccola quantità di essenza di trementina. Dovrete far sciogliere tutto a bagnomaria, fate attenzione durante questa operazione in quanto si tratta di sostanze infiammabili.
Una volta che la cera ha iniziato a sciogliersi, se volete ottenere un composto colorato, potere aggiungere delle terre colorate. Mescolate tutto finché non otterrete un composto omogeneo. Infine versate la cera in piccoli stampi a forma di stick fatti di carta stagnola. Fate raffreddare il tutto.
L'applicazione consiste nello staccare un pezzettino di cera dallo stick, lavorarla con le ditta, inserirla nel foro da chiudere premendo bene con una spatola e infine eliminare il materiale in eccesso.

Continua la lettura
57

Stucco in gommalacca: l'unico adatto tra quelli elencati, che, grazie alla sua durezza una volta essiccato, permette di riparare i fori profondi e/o integrare parti mancanti di piccole dimensioni.
Per prepararlo avrete bisogno delle scaglie di gommalacca, della cera d'api e della terra colorata.
Sciogliete sempre a bagnomaria le scaglie di gommalacca e la cera d'api, e successivamente la terra colorata per ottenere il colore desiderato. Mescolate tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Versate poi tutto su un piano di marmo e arrotolatelo per ottenere un piccolo cilindro, che successivamente in breve tempo solidificherà.
Per applicarlo dovrete staccare un pezzo di gommalacca dal cilindro, metterlo in un cucchiaio, scaldarlo su un fornello, e infine versare la gommalacca sciolta nella fessura da riparare lavorandola con la spatola.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mescolare sempre bene per ottenere un composto omogeneo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere lo stucco per mobili

Qualora i vostri mobili avessero i segni classici prodotti dai tarli, oppure il vostro gatto avesse graffiato il vostro armadio, allora dovrete correre ai ripari, utilizzando dello stucco per mobili, al fine di sistemare i danni prodotti. La procedura...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare lo stucco per il legno

L'applicazione dello stucco è un ottimo modo per rendere una parete perfettamente liscia ed esaltare la bellezza di ogni casa. Infatti, questo materiale è presente sia all'interno che all'esterno della maggior parte delle case. Esistono diversi tipi...
Materiali e Attrezzi

Come fare lo stucco colorato

Lo stucco è molto utile per tappare buchi e copre le imperfezioni sui vostri mobili. È una soluzione molto economica e soprattutto molto adatta, seppur con qualche piccolo limite. Limite perché sfortunatamente non sempre è possibile trovare lo stucco...
Materiali e Attrezzi

Come sistemare la legna da ardere in garage

Il camino è il modo più antico per riscaldare gli ambienti. Ultimamente molte persone hanno scelto un'alternativa in quanto si ha bisogno di uno spazio abbastanza grande per depositare la legna. Infatti, quando si ha un camino si compra all'inizio della...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere i tubi per la stufa a legna

Il focolare domestico porta con sé un retaggio antico, carico di folklore e tradizioni. Anche se oggi buona parte della sua essenza è andata dispersa, resta ancora quel desiderio atavico di riunirsi difronte al calore di una fiamma viva. Per chi non...
Materiali e Attrezzi

Come asciugare la legna umida

La maggior parte del legname in vendita in un deposito contiene il 15-20% di umidità. Questa percentuale è accettabile per gli arredi di casa. Tuttavia è inadatta per la lavorazione del legno fine e anche per la combustione. I mobili d'alta qualità,...
Materiali e Attrezzi

5 modi per simulare lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è una particolare tecnica di decorazione che permette di abbellire ed arricchire le pareti di un ambiente. Questa tecnica pittorica proviene dal Medio Oriente ed è stata adottata prevalentemente a Venezia dove sussiste il problema...
Materiali e Attrezzi

Come creare l'effetto stucco veneziano con la vernice

Quando si ammoderna il proprio appartamento, un occhio di riguardo va sempre alle pareti, che insieme al giusto mobilio contribuiscono a creare un ambiente caldo ed accogliente, in linea con il concept scelto per gli ambienti. Tra i vari stili a disposizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.