Come preparare il fuoco per una grigliata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si parla di grigliata, non si deve fare riferimento solo alla buonissima carne che viene cotta sui carboni, ma anche alla preparazione del fuoco che spesso può risultare abbastanza complicato, ma con una buona guida, diventerà tutto più facile. Nei seguenti passaggi, attraverso utili e semplici passaggi, vi illustrerò come preparare il fuoco per una grigliata. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • barbecue
  • carbone
  • camera di combustione
  • fiammiferi
  • trucioli di legno aromatizzati
  • ventaglio
  • termometro (facoltativo)
36

L'accensione del fuoco

Innanzitutto, la prima operazione da compiere per preparare il fuoco durante una grigliata, è sicuramente quella di accertarsi che il barbecue sia su una base dritta, per evitare che i carboni si concentrino solo ad una parte, quindi, togliete la camera di combustione del grill e riempitelo almeno per metà pieno di carbone. Posizionate la camera di combustione di nuovo nel barbecue e accendetela con i fiammiferi. È necessario, inoltre, aggiungere dei trucioli di legno aromatizzati o piccoli pezzi di legna per avviare l'accensione del fuoco (se state utilizzando i trucioli di legno, bisogna che voi cominciate con almeno tre o quattro manciate).

46

I carboni ardenti

Se, invece, state utilizzando piccoli pezzi di legno, è sufficiente posizionare il legno sui carboni ardenti. Per favorire la rapida accensione, è consigliato di arieggiare i carboni, anche con un ventaglio o qualsiasi oggetto che possa essere utile a soffiare aria. È necessario, inoltre, aggiungere più legnetti una volta che i primi pezzi si siano consumati e trasformati in carbone caldo, circa ogni 45 minuti, proprio perché ciò manterrà il fuoco vivo e un calore costante durante tutto il processo di cottura del cibo. Potete anche utilizzare anche un termometro vicino al cibo durante la cottura, per tenere sotto controllo la temperatura.

Continua la lettura
56

I gradi

Se il cibo supera il massimo di 135 °C, allora avrete necessariamente bisogno di aprire la porta della camera di combustione per permettere l'uscita del fumo. Una volta che la temperatura è tornata nella norma, basterà chiudere la camera di combustione e continuare la cottura del cibo. Mentre il cibo è in cottura, è necessario tenere il coperchio chiuso il più possibile, cercando di tenere sempre sotto controllo il fuoco e la temperatura. Sarà necessario aggiungere periodicamente i carboni ardenti sul fuoco. A questo punto, non dovreste riscontrare più nessun problema sul mantenere il fuoco a temperatura giusta. Seguendo queste utili e semplici passaggi, riuscirete in pochissimo tempo a preparare il fuoco per un'ottima grigliata. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di usare legni teneri come il pino o il cedro, perché non brucerebbero in modo pulito e causerebbero solo l'accumulo di cenere nella camera di combustione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come accendere il fuoco nel camino in pochi secondi

Se accendere il fuoco non è mai stato il tuo forte, leggi questa guida ed imparerai un trucco che ti renderà questa operazione semplicissima. Accenderai il fuoco nel tuo caminetto con una rapidità mai pensata finora, eliminando la componente di stress...
Bricolage

Come accendere un fuoco senza accendino o fiammiferi

Il fuoco è una scoperta che risale a moltissimi secoli fa, ed è un elemento indispensabile per la sopravvivenza umana. Grazie ad esso possiamo riscaldarci, cuocere i nostri cibi, allontanare gli animali, asciugare qualcosa, far luce la notte ed un gran...
Bricolage

Come accendere un fuoco

Il fuoco rappresenta un elemento di vitale importanza nella vita di tutti i giorni. Riuscire ad accenderne uno con le proprie mani non è un'operazione molto facile da realizzare, soprattutto se non si hanno a disposizione tutti gli strumenti necessari....
Bricolage

Come fare una marcatura a fuoco su legno

Una disciplina del bricolage è quella di intagliare e decorare il legno. Si tratta di un'arte che prevede l'utilizzo di tecniche ed utensili particolari, in base al risultato che si vuole ottenere. Una tra le tecniche di decoro del legno è quella che...
Bricolage

Come creare un piatto per il panettone con la tecnica del terzo fuoco

La tecnica del terzo fuoco è una particolare tecnica di decorazione della porcellana. Essa viene definita così poiché l'oggetto da decorare viene sottoposto a tre diverse cotture. La prima è quella dell'essiccamento delle ceramica. La seconda cottura...
Bricolage

Come decorare la ceramica con la tecnica del terzo fuoco

La tecnica del terzo fuoco è così chiamata perché la ceramica che viene decorata subisce tre cotture. Questo tipo di decorazione permette di ottenere risultati molto precisi, ma richiede grande abilità e una mano ben ferma. La tecnica del terzo fuoco...
Bricolage

Come accendere un fuoco con una pila

Andare a fare delle escursioni in montagna è una delle attività preferite da tutti; i più temerari si armano addirittura di tende e sacchi a pelo per potersi accampare e trascorrere la notte. In quest'ultimo caso, però, date le basse temperature,...
Bricolage

Come piegare il tovagliolo a fiore di fuoco

Avete ospiti a casa e vorreste allestire la vostra tavola in maniera originale, adeguata anche per la vostra serata? Attraverso questa semplice guida, vi indicherò un metodo semplice per ottenere un tovagliolo a fiore di fuoco. Vediamo quindi come piegare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.