Come preparare il giardino per la prossima primavera

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per preparare il giardino per la prossima primavera I lavori da eseguire sono veramente tanti. A gennaio, ad esempio, bisognerebbe potare le piante e pianificare le fioriture primaverili. Dato che questo è il periodo in cui solitamente si registrano le temperature più basse dell'anno, occorre inoltre proteggere dalle gelate gli esemplari più delicati. Insomma le attività da svolgere per preparare il giardino sono davvero tante ma, allo stesso tempo, anche molto semplici da svolgere.
Vediamo dunque, con questa guida, come preparare il giardino per la prossima primavera.

26

Occorrente

  • Attrezzatura per giardinaggio
36

Per preparare il giardino per la prossima primavera dovete innanzitutto munirvi di tutti gli attrezzi per il giardinaggio. Avere a disposizione più oggetti e utensili da lavoro permetterà un lavoro migliore e sicuramente più veloce e facile.
In questo periodo si possono seminare fiori primaverili in semenzai protetti, oppure arbusti con le bacche prodotte in autunno. Non dovete dimenticarvi di collocare le piante più resistenti nelle zone laterali che facciano da protezione a quelle maggiormente delicate. È utile sapere che si può piantare di tutto, solitamente si cercano sempre colori vivaci che possano dare allegria e bellezza al giardino. In questi casi potete comprare delle violette o dei ciclamini da giardino.

46

Questo periodo dell'anno risulta particolarmente indicato per potare i vostri esemplari in giardino. È molto importante eliminare tutto ciò che invade (come per esempio i rampicanti ed anche tappezzanti) ma anche alberi e arbusti. Eliminate tutti i rami deboli, quelli danneggiati e quelli che si incrociano, perché questi possono dare fastidio e sono praticamente inutili. La potatura è un lavoro indispensabile per permettere alle nuove piante di crescere in maniera adeguata sfruttando bene tutti gli spazi presenti.

Continua la lettura
56

Dovrete dunque concimare bene il terreno ed annaffiarlo quotidianamente se il clima è secco e asciutto. Un apporto idrico corretto al terreno significa favorire meglio la crescita e garantire adeguatamente lo sviluppo delle piante e dei fiori. Se si prevedono delle gelate evitate di irrigare il terreno, questo potrebbe rallentare il processo di crescita delle piante. Le piante più delicate dovranno essere collocate in vasi, in luoghi riparati dal vento. Bisognerebbe realizzare delle coperture per le parti aeree ricoprendo il terreno con paglia o foglie secche. Così facendo, appena la primavera farà il suo avvento, il vostro giardino si risveglierà più forte e ricco di profumi e colori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come preparare l'orto alla primavera

Marzo sta arrivando, e con esso la primavera. La bella stagione fa dunque capolino e ci dà, tra le altre cose, la possibilità di preparare l'orto per piantare le nuove colture. Ciò significa che si devono seguire alcuni passaggi per essere certi di...
Giardinaggio

Come preparare un'aiuola nel proprio giardino

Senza dubbio il giardino è un'are di relax per eccellenza di casa nostra. Chi ha la fortuna di averlo, avrà al possibilità di passare tutto il tempo libero che si vorrà all'aria aperta, con tutti i comfort che offre l'appartamento. È usuale mettere...
Giardinaggio

I fiori da piantare a inizio primavera

La primavera è la stagione in cui i fiori rinascono e l'aria si profuma e si colora di nuovo; inizia il 21 marzo e termina il 21 giugno con l'arrivo dell'estate. In natura esistono diverse specie di fiori, ma non tutti possono essere piantati lo stesso...
Giardinaggio

Come curare le piante in primavera

La primavera è una bellissima mezza stagione che porta con sé un anticipo di estate. In questa stagione tutta la natura si sveglia e si respira aria di cambiamento: le giornate si allungano, il sole diventa gradualmente più caldo, le piante fioriscono,...
Giardinaggio

Guida ai bulbi da piantare in primavera

Il periodo primaverile è sicuramente uno dei più indicati per dedicarsi al giardinaggio e alla coltivazione di piante e fiori. Ci sono delle tipologie di piante che vengono definite bulbose, poiché si riproducono attraverso i bulbi che danno origine...
Giardinaggio

10 piante che fioriscono in primavera

Dopo il rigido inverno, all'avvicinarsi di Marzo, cominciamo a sentire profumi e sensazioni particolari. La natura si risveglia, sbocciando in nuova vita con l'arrivo della primavera. In questa stagione l'ambiente si ricopre di verde. I fiori rinascono...
Giardinaggio

Come conservare i ciclamini in primavera

Con questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter conservare al meglio i vostri ciclamini. Nello specifico, cercheremo di vedere come fare ciò in una stagione in particolare e cioè in primavera. Iniziamo subito a dire che i ciclamini...
Giardinaggio

Gli ortaggi da piantare a inizio primavera

Se avete un orto ed intendete coltivare determinate specie di ortaggi, è importante saper distinguere quelli che si possono piantare ad inizio primavera. Il calendario della semina infatti, prevede delle regole ben precise per quanto riguarda la coltivazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.