Come preparare il muro per la carta da parati

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La casa rappresenta il luogo dove ritrovare la pace. Infatti decidiamo noi come arredarla, e predisporre i mobili adeguati. In casa si effettuano anche dei lavori per definire al meglio le stanze. Inoltre si inserisce, a coloro che piace, la carta da parati. Questo se si vuole dare un tocco, particolare alle stanze in alternativa della classica vernice. Prima di inserire la carta da parati, si deve preparare il muro. In questa guida attraverso passaggi semplici e pratici, vedremo come preparare il muro per la carta da parati.

26

Occorrente

  • spatola
  • colla da tappezziere
  • stucco per muro
  • carta da parati
36

Per prima cosa dovrete intonacare i muri. Finito questo primo passaggio, lasciateli asciugare per bene. Un trucco per velocizzare i tempi, è quello di lasciare finestre e porte aperte. In mondo da far circolare l'aria in modo continuato. Prima di procedere col resto del lavoro, assicuratevi che la superficie sia perfettamente liscia ed omogenea. In caso contrario basterà stuccare buchi e fessure con dello stucco per pareti e in seguito levigare le zone interessate. Si consiglia di applicare sull'intonaco nuovo uno strato sottile di colla. Questo prima di applicare la carta, in modo che essendo il muro poroso, il fissaggio diventi resistente e duraturo.

46

È molto importante sottolineare che la tappezzeria non ha la funzione di nascondere i difetti o i problemi già esistenti nei vostri muri. Questi vanno risolti prima di applicare la carta. Vediamo qualche esempio. In caso di umidità sulle pareti è essenziale che prima venga eliminata la causa di tutto. Procedete quindi a risolvere il problema e lasciare asciugare a lungo le vostre mura. Questo prima di cominciare con qualsiasi lavoro. In caso di sporcizia tenace come fumo di nicotina, muffe ed affini, dovete infatti intervenire ed eliminare tutte le macchie. In seguito è consigliabile applicare una mano di fondo di colla sul muro in modo che questo non compaiano nuovamente sulla tappezzeria.

Continua la lettura
56

Ancora qualche consiglio per tappezzare pareti di diverso tipo. Se dovete tappezzare delle lastre di gesso, dovete applicare innanzitutto un primer adatto a renderle meno porose. Questo trattamento eviterà di danneggiare il muro, soprattutto se in futuro voleste sostituire nuovamente la tappezzeria. In questo caso infatti basterà semplicemente pulire con dell'acqua e sapone e ripetere le operazioni per l'applicazione di nuova carta. In questa guida facilissima e velocissima, abbiamo visto come preparare e abbellire il muro per la carta da parati. Non rimane che augurarvi un buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di applicare sull'intonaco nuovo uno strato sottile di colla.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rivestire una parete con carta da parati

Rivestire una parete con la carta da parati è una soluzione molto gradevole per rinnovare gli ambienti di casa. In questo modo, potrete mettere in risalto un elemento architettonico, oppure un arredo originale ed insolito. Tuttavia, prima di procedere...
Casa

Come eliminare le bolle che si formano nella carta da parati

Decorare pareti per renderle più belle ed accattivanti è un po' il cruccio di moltissime persone quando si tratta di restaurare e rendere più belle le proprie abitazioni. Esistono moltissimi modi per far si che una parete sia maggiormente valorizzata...
Casa

Come applicare la carta da parati non adesiva

La maggior parte delle carte da parati moderne sono "pre-incollate." Ciò significa che l'adesivo è già applicato alla parte posteriore e la carta deve solo essere bagnata con l'acqua per attivare la colla. Tuttavia, alcuni parati sono fabbricati ancora...
Casa

Come rimuovere la carta da parati

La carta da parati, una volta che diventa vecchia e deteriorata, necessita di essere sostituita. L'applicazione di una nuova carta è sicuramente un lavoro che deve essere effettuato da un esperto del settore. Però, anche chi non è un professionista...
Casa

Come riutilizzare la carta da parati

Quando si cambia la carta da parati in casa, l'investimento da fare è sempre notevole. Si tratta di scegliere le carte più resistenti, in grado di resistere alla polvere e, soprattutto, al passare del tempo. Tuttavia, in ogni casa, al termine dei lavori...
Casa

Come rivestire il frigorifero con la carta da parati

Il vostro frigorifero nonostante gli anni è ancora perfettamente funzionante ma non più bello come una volta? I più anziani dicono sempre che i vecchi elettrodomestici avevano una marcia in più, progettati per durare nel tempo e garantire alte performance....
Casa

Come applicare la carta da parati strutturata

Se in casa abbiamo delle pareti che invece di tinteggiare preferiamo rivestire con della carta da parati, possiamo optare per quella tradizionale a tinta unica, con stampe floreali oppure per la tipologia definita strutturata. Si tratta infatti di una...
Casa

Come applicare la colla su carta da parati

Volete cambiare l'aspetto della vostra stanza? Esistono tantissime soluzioni possibili. Nel caso specifico, vi spieghiamo rapidamente come applicare la colla su carta da parati. Il lavoro può sembrare alquanto complicato per coloro che sono poco avvezzi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.