Come Preparare Il Prato In Inverno

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se nel vostro giardino avete un prato ed intendete prepararlo adeguatamente specie per il periodo invernale, potete farlo seguendo delle specifiche linee guida che alla fine vi consentiranno di ottenerlo in tipico stile inglese, ovvero ai limiti della perfezione. A tale proposito ecco alcuni consigli su come preparare il vostro prato in inverno.

26

Occorrente

  • Tagliaerba, concime, rastrelliera.
36

Se desiderate che il vostro prato acquisti nuovamente vigore e forza al fine di risplendere in primavera procedete con delle cure particolari nel periodo compreso tra ottobre e novembre. Per ottenere ciò innanzitutto dovrete necessariamente rastrellare le foglie secche che cadono in autunno dagli alberi e che si spargono su tutto il prato.

46

Nonostante creino uno splendido scenario bello e variopinto, le foglie in realtà non consentono alla luce e all'aria di penetrare nel terreno soffocando di conseguenza il prato, e ostruendone la regolare crescita, senza contare che fungono da drenante per l'acqua proveniente dalle innaffiature. In secondo luogo, dedicatevi alla falciatura dell'erba. Tagliate il prato del vostro giardinetto ad una altezza di circa due pollici, in quanto la lunghezza eccessiva di quest'ultima nella stagione fredda permette di intrappolare troppa umidità e di favorire il proliferarsi delle malattie e della muffa all'interno del vostro splendido manto verde diventando un vero e proprio covo di batteri. Il mese di ottobre e gli inizi di novembre sono i periodi più indicati e più opportuni per areare per bene il vostro prato. L'areazione permette di migliorare la resa delle radici rendendo il terreno meno compatto, in modo che l'erba riceva, aria, luce e nutrimento in maniera adeguata. Dopo aver areato potete applicare un fertilizzante a rilascio sostenuto che rafforzerà il prato e lo preparerà per la primavera.

Continua la lettura
56

La manutenzione di un prato è un richiede molta pazienza e costanza. Pulirlo e lasciarlo respirare di rado sicuramente lo soffoca, lo inumidisce troppo e lo rende poco forte a superare stagioni fredde come l'inverno. Per ottenerne uno verdissimo per le stagioni estive e primaverili, è necessario tagliare l'erba e pulire il prato minimo una volta al mese, soprattutto se vi sono stati grandi piogge o forti venti che hanno riempito il prato di fogliame secco che soffoca il terreno. Infine è importante sottolineare che le innaffiature devono essere abbondanti e frequenti specie nei periodi di maggiore siccità, allo sopo di evitare di ritrovarsi con un prato folto, ma di un colore giallastro, decisamente poco raffinato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tagliate l'erba almeno una volta al mese.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 consigli per mantenere il prato in autunno

La stagione autunnale è quella più indicata per riportare il terreno alle condizioni ideali, per farlo riprendere dallo stress estivo e per prepararlo all'inverno nel migliore dei modi. Con il riscaldamento del terreno dovuto alle temperature dell'estate,...
Giardinaggio

Prato: malattie e cure

Il prato è una superficie verde che richiede una cura ed un'attenzione tante assidue, quanto quelle dedicate alla coltivazione di una pianta o di un fiore. È fondamentale combattere sia la siccità (irrigando ogni qualvolta il terreno lo richiede) che...
Giardinaggio

Come realizzare un prato in giardino

Possedere un bel prato rigoglioso nel proprio giardino è da sempre il sogno di qualsiasi amante della natura. Non c'è nulla di meglio della propria oasi personale per far giocare i bambini in sicurezza oppure rilassarsi all'ombra nelle giornate primaverili...
Giardinaggio

Come liberare il prato dai lombrichi

In questa guida, pratica e veloce, vogliamo dare una mano concreta, ai nostri lettori a capire come e cosa fare per poter liberare il prato del proprio giardino da lombrichi, che molto spesso tendono a popolare e rendere inutilizzabile il terreno e le...
Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

10 consigli pratici per un prato perfetto

Sognate da sempre un prato come quelli che si vedono nei giardini delle case inglesi o americane? Avete provato più volte a far crescere nel vostro giardino un prato verde e brillante ma non avete ottenuto i risultati sperati? Allora questa è proprio...
Giardinaggio

Come e quando concimare prato

Quando si decide di comprare una casa, molte persone si assicurano che questa abbia un ampio spazio esterno dove poter fare un'ampia zona verde, questo perché la cura e l'allestimento di un giardino per alcune persone è un hobby insostituibile in quanto...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.