Come preparare il ripiano in parquet di un tavolino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il parquet è comunemente conosciuto come pavimentazione di legno molto utilizzata in parecchie case. In realtà, questo tipo di rifinitura si rivela molto utile anche per altre tipologie di superfici, come mensole, ripiani, tavoli e tavolini. Questi ultimi vengono impiegati sia all'interno che all'esterno della casa e talvolta hanno uno scopo puramente decorativo piuttosto che pratico; per questo motivo, molti di questi sono realizzati con il parquet. Nei passi della seguente guida vedremo come preparare il ripiano in parquet di un tavolino.

25

Occorrente

  • Matita e squadra
  • Metro a nastro
  • Sega circolare
  • Pialla
35

Iniziamo questo lavoro delimitando il ripiano sul pannello di legno truciolato che abbiamo scelto utilizzando la matita, la squadretta e un metro a nastro. Ora tagliamo un'asse misurante 93 x 48 cm con una sega circolare e un regolo di guida o, in alternativa, con una sega a lama libera. Se si sceglie di utilizzare la sega a lama libera, bisogna fare attenzione a tagliare il ripiano leggermente sovradimensionato, per poi portarlo in un secondo momento a misura con la pialla.

45

A questo punto, dovremo andare a delineare il rivestimento del ripiano in legno compensato più lungo di un centimetro e con la venatura che segua l'intera lunghezza. Al tempo stesso, è necessario segnare i rivestimenti per le traverse, i quali dovranno essere anch'essi più lunghi di un centimetro, ma con la venatura di traverso. Con un coltello, incidiamo lo strato del ripiano di impiallacciato, tagliando i pezzi con una sega a lama libera con dentatura fine (assicuriamoci che il lato esterno sia verso l'alto: in questo modo, si ridurranno le schegge). Se vogliamo, è possibile anche impiegare anche una sega circolare, rivolgendo però il lato esterno verso il basso.

Continua la lettura
55

Ci avviciniamo sempre di più alla conclusione dei lavori. Con un regolo, dobbiamo adesso segnare sul pezzo di truciolato due linee che si intersecano al centro. Quindi, misuriamo 3,5 centimetri a destra e a sinistra di entrambe le linee e tracciamo delle linee parallele per formare una croce larga 7 cm. Tracciamo una piccola croce nel centro: alla fine di ciascun braccio della croce principale, con una squadra fare un triangolo, segnando delle linee a 45 gradi dai bordi alla linea centrale.
Ecco che il nostro ripiano in parquet è pronto! Questa tecnica può essere utilizzata anche per tavoli, mensole o comodini: non è molto difficile ed è possibile utilizzarla più volte, regalando ai nostri vecchi mobili un'aria nuova di eleganza e modernità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come assemblare il ripiano in parquet di un tavolino

Saper fare dei piccoli lavoretti di bricolage ormai risulta essere molto importante. Questo infatti permetterà di riuscire a dare sempre un tocco personale alla propria casa, potendo cosi assecondare meglio i propri gusti sull'arredamento con delle creazioni...
Bricolage

Come preparare il ripiano del tavolo

All'interno di questa breve guida che andremo a sviluppare a tra poco, parleremo di tavola. Nello specifico, come avrete sicuramente già potuto scoprire attraverso la semplice lettura del titolo che contraddistingue questa guida, ci occuperemo di spiegarvi...
Bricolage

Idee per decorare un tavolino di vetro

Se in casa abbiamo un tavolino tutto di vetro o soltanto con il ripiano, possiamo decorarlo adottando diverse tecniche, ideali per valorizzarlo e renderlo adeguato allo stile impostato in casa. Nei passi successivi di questa lista, vediamo dunque nel...
Bricolage

Come costruire un ripiano estraibile per la tastiera del pc

La maggior parte delle scrivanie classiche è composta da un ripiano su cui lavorare, ed un cassetto, per riporre ciò che vogliamo. Se volessimo metterci sopra un computer, sarebbe sicuramente possibile ma non molto pratico poiché la tastiera dovrebbe...
Bricolage

Come fare un ripiano estraibile per la tastiera del pc

La quasi totalità delle scrivanie classiche è composta da un piano, chiamato ripiano, su cui lavorare, e dei cassetti, dove poter riporre ciò che si desidera. Se però decidessimo di poggiarci sopra un computer sarebbe sicuramente possibile, però...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano alzabile

La realizzazione di un tavolino con piano alzabile è un progetto di falegnameria abbastanza semplice, più di quanto vi possiate immaginare. Il piano alzabile permette di portare il tavolino ad un'altezza ottimale per facilitare tutta una serie di normali...
Bricolage

Come installare un ripiano in legno

Arredare una casa, significa scegliere gli oggetti e i mobili più adatti al caso e alle proprie esigenze, cercando di sfruttare al meglio ogni tipo di spazio. Oltre a riempire tutte le zone della superficie, si possono creare dei piani direttamente sfruttando...
Bricolage

Come realizzare un ripiano

In una casa, si ha comunque sempre la necessità di avere svariati spazi su cui appoggiare gli oggetti. Oggi, si cerca sempre di più di sfruttare le pareti mettendo dei cubi o dei ripiani, lasciando libero lo spazio che si trova sotto per eventuali mobili....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.