Come preparare il terreno per un tappeto erboso

Tramite: O2O 30/07/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Volete ottenere il prato dei vostri sogni? Niente paura, questa guida fa certamente al caso vostro! Infatti, con pochi e semplici passaggi ma soprattutto con i miei infallibili consigli, vi spiegherò nella maniera più chiara e comprensibile possibile come preparare al meglio il terreno per un tappeto erboso. Per ottenere un bel prato verde e rigoglioso nel giardino della propria casa, è necessario non solo scegliere delle sementi di alta qualità ma è fondamentale anche preparare in modo adeguato il terreno ad accogliere i semi. Per questo, la semina del prato deve essere eseguita osservando alcune importanti fasi. Vediamo dunque come fare attraverso la seguente guida.

27

Occorrente

  • attrezzatura da lavoro per campagna
37

Analisi delle caratteristiche Chimico fisiche del terreno

Sia la qualità che la tipologia del terreno sono sicuramente molto importanti per ottenere un prato fiorito e in buona salute. Eseguite un esame chimico del terreno stesso che, rilevandone la composizione ed il ph, consente una corretta integrazione di eventuali sostanze utili per aumentarne la fertilità e creare quindi le condizioni per una buona crescita dell'erba. Otre ad un ph adeguato, il terreno dovrà poi essere molto fertile e ben drenante. Per questo, dovrà contenere la giusta quantità di sostanza organica che, se carente, potrà essere integrata attraverso l'aggiunta di fertilizzanti. Ecco un sito che fa sicuramente a caso nostro. https://www.ideegreen.it/preparazione-terreno-per-prato-52637.html.

47

Calcolo delle dimensioni

Per intraprendere la semina e quindi la creazione di un prato, è necessario compiere delle importanti operazioni preliminari. Innanzitutto bisognerà considerare la forma, le dimensioni e la struttura del futuro tappeto erboso. Sarà necessario quindi stabilire preventivamente dove collocare eventuali vialetti, viali alberati e gli impianti per l'illuminazione. Da considerare è anche l'installazione di un impianto di irrigazione automatica, che ovviamente non potrà mancare all'interno della distesa erbosa. Il prato dovrà poi essere esposto in modo diretto alla luce del sole, evitando quindi la sua collocazione vicino alle schiere di alberi davanti ai muri. In questo sito viene trattato l'argomento in modo specifico, sicuramente possiamo trovare informazioni a noi utili. http://www.pratopronto.it/index.php?option=com_content&view=article&id=60&Itemid=68.

Continua la lettura
57

Pulizia del terreno

Dopo un'attenta analisi del terreno, sarà poi opportuno compiere una buona pulizia dello stesso, rimuovendo sassi, rocce ed arbusti che possono pregiudicare l'uniformità del futuro prato. Sempre per rendere uniforme il terreno, bisognerà poi colmare eventuali buche e mettere in pendenza i bordi, per favorire il defluire dell'acqua all'esterno durante le irrigazioni ed evitare così in futuro dannosi ristagni. A questo punto potrete passare alla lavorazione vera e propria del terreno, che dovrà avvenire quando questo sarà nè troppo umido nè troppo asciutto. Ecco un link che fa proprio a caso nostro. http://www.zr-giardinaggio.it/prato.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come curare il tappeto erboso

Il prato come cornice del giardino: è proprio così! Anche se il giardino presenta delle belle piante sia da foglia che da fiore, ma il prato o tappeto erboso non è ben curato, l'impressione è di disordine, di incuria. Il giardino (e quindi il prato)...
Giardinaggio

Come realizzare un tappeto erboso

Possedere un giardino è l'ambizione di tutti, o perlomeno della maggior parte delle persone. Ma per avere un bel prato, pulito ed ordinato, ci vuole pazienza e molta costanza. Non tutti nascono con il pollice verde, ma si può imparare davvero molto...
Giardinaggio

Come impiantare un prato erboso a rotoli

Se desiderate avere al più presto un bel prato verde, ma non avete alcuna intenzione di attendere che i semi germoglino, mettete direttamente a dimora i tappeti erbosi. In meno di una giornata, infatti, il vostro bel prato sarà impiantato e il vostro...
Giardinaggio

Come preparare il terreno per un orto

Lavorare la terra non è un semplice hobby ma qualcosa di più profondo e quasi spirituale. Il contatto delle mani con la terra calda è qualcosa di molto profondo. Come ogni attività, però, necessita di regole a cui attenersi: quando si decide di praticare...
Giardinaggio

Come livellare il terreno

Prima di coltivare qualsiasi pianta in giardino, o se bisogna installare una piscina, è necessario il terreno sia ben livellato. Se si effettua questa operazione, il terreno degrada più lentamente e non occorre poi dover agire per pareggiare eventuali...
Giardinaggio

Come arricchire un terreno sabbioso

Un terreno si definisce sabbioso quando la presenza di sabbia è superiore al 70%. Esistono diversi tipi di sabbia con granuli di diverse dimensioni. Solitamente la grandezza dei granelli va dai 50 micron ai 2 millimetri. La sabbia viene anche classificata...
Giardinaggio

Come correggere un terreno argilloso

Il terreno argilloso non riesce ad assorbire l'acqua quando piove per cui si generano pozze d'acqua stagnante. Esso è composto da sabbia, limo ed argilla in proporzioni variabili. I suoli di argilla sono presenti in diverse parti del mondo; essi contengono...
Giardinaggio

Cosa coltivare su un terreno sabbioso

Un terreno sabbioso presenta lo svantaggio di trattenere scarsamente l'acqua, ma compensa questo difetto con la maggiore lavorabilità del terreno. Se vogliamo coltivare su terreni sabbiosi, dovremo quindi ricordarci di annaffiare poco e spesso le nostre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.