Come preparare l'anatra con la polenta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida ci occuperemo di come preparare l'anatra con la polenta che, oltre ad essere un piatto succulento e gustoso, è anche una preparazione particolarmente elegante e raffinata, soprattutto per i palati più esigenti e da intenditori. Si tratta di un menù adatto per gli ospiti speciali alla fine del quale, potrete offrire delle fresche e gustose pere williams, cotte intere nel vino rosso. Per coloro che desiderano conoscere il procedimento per la preparazione di questo gustosissimo piatto, potete leggere la guida di seguito.

25

Occorrente

  • Ingredienti per 4 porzioni:
  • 400 g di petto d'anatra
  • 400 g di farina di mais bianca
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 2 cipolle
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 cucchiai di vino rosso
  • Strumenti utili:
  • paiolo di rame
  • Modalità di cottura:
  • in casseruola e in tegame
35

Ecco quindi come procedere con la preparazione dell'anatra con la polenta: portate a ebollizione due litri d'acqua salata in un paiolo di rame. Una volta raggiunta la temperatura di ebollizione, versate a pioggia la farina di mais e continuate la cottura, rimestando continuamente il composto o comunque molto spesso, per circa quaranta minuti, fino a quando la polenta risulterà perfettamente cotta e nel frattempo, dovrà avere una consistenza morbida. Incidete, nel frattempo, con un coltello appuntito, i petti d'anatra che avete già sistemato su un piatto o su un tagliere dalla parte della pelle, salateli e pepateli da entrambi i lati accuratamente.

45

Adesso potete procedere con il rosolare i petti d'anatra in un tegame antiaderente, senza aggiungere grassi, prima dalla parte della pelle per tre o quattro minuti, poi dall'altro lato per altri tre o quattro minuti. Toglieteli dal tegame e teneteli da parte su un piatto. Versate l'olio nel tegame dove avete cotto i petti d'anatra e rosolatevi le cipolle (a piacimento potete sostituire le cipolle con due piccoli porri, mondati, lavati, asciugati e successivamente affettati), sbucciate e affettate, profumando e aromatizzando con il rosmarino sminuzzato.

Continua la lettura
55

A questo punto potete bagnare con il vino rosso (si consiglia che il vino rosso sia di buona qualità per non permettere di perdere il "prestigio" del piatto che state preparando) e proseguite la cottura per circa altri dieci minuti, fino a quando le cipolle risulteranno tenere. Adesso potete preparare le porzioni disponendo la polenta (che avevate preventivamente preparato) in parti uguali in quattro ciotole ben capienti, adagiatevi sopra i petti d'anatra ancora molto caldi, e poi guarnite spargendo sopra di esse le cipolle stufate. Potete portare a tavola e servire, magari accompagnando anche il tutto con un buon vino rosso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come preparare una trappola per topi

I topi sono molto adattabili e per questo potete trovarli dappertutto. Per chi vive in campagna, ma anche per chi abita in città, l'incontro con uno di questi roditori entra nella normalità quotidiana. Può capitare, specialmente in prossimità dell'inverno,...
Bricolage

Come preparare dei segnaposto con le noci

Una cena speciale con amici e parenti non ha bisogno di dettagli preziosi o molto costosi per diventare un'occasione incantevole. Per rendere più bella una serata con i propri cari e decorare la tavola per la cena, sarà possibile creare con le proprie...
Bricolage

Come preparare un'imprimitura per la tela

Cominciamo col dire che, con imprimitura s'intende la primissima mano stesa sulla tela o sulla tavola grezza. Questo primo strato serve per preparare la tela o la tavola a ricevere il colore e, garantirne la durata nel tempo. Per dipingere ad olio,...
Bricolage

Come preparare dei profumatori in gesso

Non esiste sensazione più bella di quando, entrando in una casa o in locale, si rimane colpiti da una profumazione, da un'essenza inebriante che colpisce l'olfatto, suggerendo una piacevole emozione, o ridestando antiche memorie. Per raggiungere questo...
Bricolage

Come preparare pitture naturali

L'arte della pittura, nel corso dei secoli, ha sempre avuto un grande fascino. Ci sono numerose tecniche e tutte hanno in comune la vastità dei colori e le varie sfumature. I colori in commercio hanno prezzi molto variabili a secondo della qualità....
Bricolage

Come preparare sculture in gesso

Ci sono tante tecniche plastiche che si possono esplorare. Iniziare col marmo o con la pietra può essere frustrante e doloroso, maglio cimentarsi prima nella lavorazione del gesso. Scolpire col gesso è facile, divertente e può portare alla creazione...
Bricolage

Come preparare il fuoco per una grigliata

Quando si parla di grigliata, non si deve fare riferimento solo alla buonissima carne che viene cotta sui carboni, ma anche alla preparazione del fuoco che spesso può risultare abbastanza complicato, ma con una buona guida, diventerà tutto più facile....
Bricolage

Come Preparare e applicare gli adesivi sul legno

Se in casa abbiamo un mobile di legno magari ubicato nella cameretta dei nostri bambini, ed intendiamo renderlo più vivace, anche perché presenta delle vistose scheggiature, possiamo applicare degli adesivi invece di tinteggiarlo per intero. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.