Come preparare le pareti da tinteggiare

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se dovete tinteggiare pareti e soffitto di casa senza ricorrere ad un professionista, è necessario avere un minimo di conoscenze sulle tecniche e sui materiale che serviranno per “rinfrescare” il vostro ambiente. Per ottenere un buon risultato ed un lavoro ben fatto, occorre preparare accuratamente le superfici delle pareti che devono essere perfettamente lisce e pulite. Se volete dunque approcciarvi in questo lavoro, continuate a leggere la seguente guida per scoprire come fare.

26

Occorrente

  • Stucco da muro
  • Pennello o rullo
  • Spatola
  • Carta vetrata
  • Spazzola di ferro
  • Raschietto in acciaio
  • Nastro in tessuto autoadesivo
  • Scotch carta
  • Teli di stoffa o di plastica
  • Pittura per interni
  • Scala
36

Come prima cosa spostate al centro della stanza, o in altro luogo, tutti gli arredamenti presenti; in questo modo avrete più agilità nel lavoro ed eviterete di sporcare i vostri mobili. Proteggete quest’ultimi tramite dei teli di stoffa o di plastica da fissare con del nastro di carta, così come il pavimento. Una volta liberate le pareti da tinteggiare, trattate le stesse per pulirle e renderle lisce. Prima di passare alla tinteggiatura, verificate lo stato le pareti. È buona norma eliminare eventuali buchi, crepe e lo sporco come la polvere, le ragnatele o la fuliggine che comprometterà un risultato ottimale. Pulite accuratamente i muri con una spugnetta umida o una pezza.

46

Eventuali buchi o crepe possono essere trattati con dello stucco per muri da applicare con una spatola. Prima di effettuare qualsiasi altra operazione dovrete far asciugare perfettamente lo stucco; solo dopo eventuali eccessi andranno eliminati con della carta vetrata a grana fine arrotolata su un pezzo di legno. Una volta trattate tutte le zone delle pareti, dedicatevi alla tinteggiatura. Se la vostra intenzione è quella di cambiare tonalità, è consigliabile passare una prima mano di colore di fondo con fissativo aggiunto. Questo permetterà di dare un effetto coprente e vi farà risparmiare lavoro e fatica, garantendo una successiva stesura omogenea del colore.

Continua la lettura
56

Aprite il secchio della pittura acquistata e mescolate il tutto con una bacchetta di legno. La pittura non deve risultare troppo liquida, in quanto al momento dell’applicazione potrebbe scolare. Intingete leggermente il pennello o il rullo nel secchio di pittura, avendo cura di non immergerlo completamente. Iniziate dal soffitto stendendo il colore in maniera uniforme e sempre con lo stesso movimento. Incrociate poi le “pennellate” con movimenti orizzontali da destra verso sinistra e viceversa. Dopo aver passato la prima mano di colore e aver fatto accuratamente asciugare le pareti, dovrete ripetere l’operazione per una seconda volta e lasciare asciugare per un paio di ore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come tinteggiare le pareti con effetti speciali: colore a calce

L'arredamento di una casa è il primo biglietto da visita per ogni ospite e averne cura è il modo migliore per sentirsi a proprio agio all'interno di un ambiente in cui vivere. Tinteggiare le pareti con effetti speciali può essere un buon metodo per...
Casa

Come tinteggiare le pareti con la pistola a spruzzo

La tinteggiatura delle pareti inizialmente veniva effettuata con la pennellessa, che era un grosso pennello capace di ricoprire in una sola passata una vasta superficie. Successivamente è stata sostituita dal rullo in quanto si era visto che sporcava...
Casa

Come preparare le pareti per la tinteggiatura

Se amiamo fare da soli i lavoretti di casa ed abbiamo anche una certa abilità, possiamo tinteggiare le pareti senza rivolgerci ad un professionista del settore, e quindi evitando un notevole esborso economico. In riferimento a ciò, vediamo come preparare...
Casa

Come tinteggiare ed eseguire una velatura su di una parete

La tecnica della velatura nasce dalla necessità estetica di antichizzare le pareti sia interne che esterne degli edifici, imprimendo loro quella patina di "vissuto" che solo il tempo saprebbe donare. Essa può essere utilizzata su superfici differenti...
Casa

Come tinteggiare una stanza con i pennelli

Tinteggiare una stanza non è soltanto un capriccio estetico, ma un importante aiuto all'igiene ed alla salute di tutta la casa: un muro pulito e verniciato da poco tende infatti a formare meno muffa e umidità, aumentando il livello qualitativo dell'aria...
Casa

Come tinteggiare il corridoio

Tra tutti i lavoretti di manutenzione casalinga, la tinteggiatura delle pareti delle varie stanze è forse l'attività più tediosa. Quando si fanno lavoretti di questo tipo è sicuramente necessario armarsi di pazienza e rendersi conto che anche per...
Casa

Come scegliere l'idropittura per le pareti di casa

Per rendere la nostra casa un'ambiente non solo accogliente, ma anche salubre, è importante intervenire scegliendo i prodotti giusti. Tinteggiare i muri è un procedimento piuttosto semplice, a patto che si conoscano gli step giusti da seguire e che...
Casa

Pistola a spruzzo: come tinteggiare

La tinteggiatura in origine si effettuava con un grosso pennello. Esso consentiva di dipingere una superficie piuttosto vasta e prendeva il nome di "pennellessa".In seguito si iniziò a notare che il rullo permetteva di risparmiare tempo. Inoltre si riusciva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.