Come preparare per le piante un antiparassitario casalingo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Non è raro dover ricorrere ad alcuni rimedi fai-da-te per riparare a qualche danno causato dal tempo o al contrario, per prevenirlo. Le piante, per esempio, devono essere sempre difese dalle avversità del tempo e dagli insetti che possono provocare numerosi danni alla pianta e, magari, farla anche appassire. Per evitare tutto ciò, è bene procurarsi un antiparassitario: potete prepararlo anche a casa, risparmiando un po' di soldi. Se vi state chiedendo come preparare un antiparassitario casalingo per le piante, nella guida che segue vedremo insieme come fare per ottenere dei risultati soddisfacenti.

27

Occorrente

  • Olio d'oliva da cucina
  • Sapone di Marsiglia
  • Acqua tiepida
  • Contenitore per liquidi con valvola a vaporizzatore
37

Prima di tutto dovete pensare al materiale: non è necessario che acquistiate nulla, poiché sono componenti che potete trovare in casa facilmente. Detto questo occorrono: dell'olio d'oliva e quello per cucinare è perfetto, del sapone di Marsiglia e dell'acqua possibilmente tiepida per miscelare gli ingredienti. L'olio d'oliva è necessario sia per lucidare le foglie che a creare una patina per la futura protezione, mentre il sapone di Marsiglia è fondamentale per l'eliminazione di piccoli parassiti come per esempio pidocchi o piccole lumache, infine l'acqua per miscelare i due, occorre per far sì che il prodotto non sia eccessivamente aggressivo sulle piante, poiché potrebbe produrre l'effetto opposto a quello desiderato. Ovviamente, nel caso in cui abbiate a che fare con dei parassiti specifici, non basta preparare per le piante un antiparassitario casalingo, ma è necessario recarsi nei negozi specializzati.

47

A questo punto, procuratevi un contenitore con valvola a vaporizzatore, l'acqua tiepida (circa 700 ml), un cucchiaio grande di olio d'oliva di misura e delle scaglie di sapone di Marsiglia (massimo 50 grammi). Nel caso in cui non disponiate del contenitore specifico, potete trovarlo in qualsiasi negozio che venda prodotti casalinghi o eventualmente presso un'agricola.

Continua la lettura
57

Ora preparate il composto in quest'ordine: sciogliete il sapone di Marsiglia nell'acqua tiepida finché non si sarà completamente sciolto e a questo punto aggiungete il cucchiaio di olio d'oliva, quindi amalgamate in modo uniforme. Verificate che la miscela ottenuta sia a temperatura ambiente e passate a versare tutto il prodotto ottenuto nel contenitore a spruzzo: il vostro antiparassitario casalingo è pronto per essere utilizzato. Ricordatevi di distribuire il vostro rimedio sulle piante ad intervalli regolari. Nei mesi estivi, sarebbe opportuno spruzzare il prodotto anche quotidianamente, soprattutto nelle ore calde, in modo che la vaporizzazione abbassi la temperatura delle piante, le quali potranno solo che ottenere benefici. Seguite questi passaggi e avrete curato e protetto le vostre piante in modo eccellente!

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come preparare un disinfettante per le piante con le scaglie di sapone di Marsiglia

Che abbiate o no il pollice verde, è importante sapere che il sapone di Marsiglia ha delle proprietà batteriostatiche molto importanti. Vi basterà infatti preparare un semplice composto con alcune scaglie di sapone per ottenere un potere disinfettante...
Giardinaggio

Come fare ed utilizzare il macerato antiparassitario fertilizzante di ortica

Quando ci si dedica al giardinaggio è fondamentale avere le giuste competenze e conoscenze che ci consentono di ottenere dei risultati veramente soddisfacenti. Per farlo però a volte non serve solo la passione o il pollice verde, ma ci si deve necessariamente...
Giardinaggio

Come preparare la terra per piante grasse

Se avete delle piante grasse che vorreste piantare, questa guida fa certamente al caso vostro. Di seguito infatti vi sarà spiegato in maniera lineare come preparare il terriccio adatto per le vostre piante grasse. Tutto ciò che vi serve è la terra...
Giardinaggio

Come preparare un concime naturale per le piante

Quando si decide di coltivare qualcosa nel proprio orto, la prima cosa da pensare è quella di utilizzare dei concimi che proteggano le piante, ma che allo stesso tempo non facciano danni alla nostra salute. Oggi molte aziende puntano proprio sul fatto...
Giardinaggio

Come seminare e preparare i semi delle piante

Le piante vengono impiegate principalmente per arredare con gusto, eleganza e raffinatezza un qualsiasi ambiente abitabile. Foglie e fiori conferiscono all'insieme vivacità e colore. Alcune specie ornamentali richiedono particolari attenzioni tra innaffiature,...
Giardinaggio

Come preparare i recipienti per le piante

Le piante che solitamente si acquistano nei vivai, sono vendute in contenitori di plastica esteticamente non molto belli. Oltre al fattore estetico i vasi di plastica non costituiscono il miglior modo per allevare una pianta, per cui specie se si tratta...
Giardinaggio

Come preparare un fertilizzante per le piante

Le piante che vengono utilizzate come bellissimi complementi d'arredo all'interno degli appartamenti, vanno necessariamente fertilizzate con degli appositi e specifici prodotti. Tuttavia, potrete benissimo decidere di aggiungere una dose supplementare...
Giardinaggio

Come preparare un infuso per difendere le piante

Curare le piante, sopratutto se non siamo degli esperti in questo settore, non è mai una impresa molto semplice, proprio perché ciascuna pianta ha bisogno di cure particolari e diverse dalle altre. Affinché le nostre piante possano crescere sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.