Come preparare un oleolito alla cannella

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il termine "oleolito" indica un macerato oleoso di derivazione vegetale, prevalentemente composto di elementi con proprietà liposolubili capaci di sciogliersi nei solventi grassi, come fiori, piante, spezie e ortaggi. L'uso principale di un oleolito riguarda la sfera dei massaggi e costituisce l'ingrediente irrinunciabile per la creazione di un unguento o crema casalinga anche nell'ambito della cosmesi. Esistono molteplici oleoliti, ciascuno costituito da caratteristiche differenti: la scelta di quello adatto è discrezionale. Se intendete preparare un oleolito alla cannella questa guida fa certamente al caso vostro! Vediamo insieme come fare e quali sono i passaggi necessari.

26

Occorrente

  • Bacche di cannella (q.b.)
  • Olio di mandorle dolci, di jojoba o d'oliva (q.b.)
  • 2 Barattoli di vetro con chiusura ermetica
  • Un Panno
  • Elastico resistente, adatto al diametro di uno dei due barattoli
36

L'olio vegetale da utilizzare non può essere casuale. I più rinomati sono l'olio di mandorle dolci, piuttosto leggero, nutriente ed economico, e quello di jojoba, molto idratante e notoriamente tonificante. L'olio d'oliva, in mancanza d'altro, non è da sottovalutare poiché possiede anch'esso grandi proprietà cosmetiche, benché abbia un forte odore alimentare. La procedura è generalmente elementare e si risolve in soli tre passaggi. Basta avere delle doti basilari in fatto di manualità.

46


Come prima cosa lavate e asciugate accuratamente un recipiente di vetro a chiusura ermetica; al suo interno introducete le bacche di cannella, maggiore sarà la dose, maggiore sarà l'intensità dell'oleolito. Successivamente versate all'interno del contenitore una quantità dell'olio prescelto, tale da riempire l'intero barattolo affinché l'aria in esso contenuta non sia annullata. Collocate poi il vasetto in un luogo al riparo da fonti di luce, calore e umidità per un mese, ricordandovi di mescolare il composto un paio di volte a settimana con delle scosse energiche.

Continua la lettura
56

L'ultimo passo da compiere, prima di ritenere conclusa la preparazione dell'oleolito alla cannella, è il filtraggio. Fissate quindi con un elastico, resistente e del giusto diametro, un panno pulito sulla "bocca" del recipiente ed esercitare una leggera pressione al centro per conferire al tessuto una forma concava (simile a un imbuto). Travasate il composto lentamente e con cautela per evitare che parte del contenuto si disperda. Ricordate sempre che per evitare che l'olio si irrancidisca precocemente, dovete aggiungere un terzo o un quarto di olio di jojoba al preparato, sfruttando le sue proprietà antiossidanti, tenendo sempre che questo non è un conservante. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare un olio profumato per ambienti

Gli oli essenziali possono essere utilizzati per vari scopi: profumare delle preparazioni casalinghe di vario tipo, ad esempio creme e maschere per il viso, arricchire la casa e donarle un profumo fresco, ogni volta diverso, o donarci un po' di relax...
Casa

Come preparare in casa il detersivo liquido per lavatrice

In commercio esistono molti detersivi per lavare i panni ma, essendo tutti prodotti industriali, spesso possono essere anche dannosi per la salute, in quanto contengono sostanze chimiche e altri elementi non naturali. Questo è particolarmente vero per...
Casa

Come preparare le pareti per la tinteggiatura

Se amiamo fare da soli i lavoretti di casa ed abbiamo anche una certa abilità, possiamo tinteggiare le pareti senza rivolgerci ad un professionista del settore, e quindi evitando un notevole esborso economico. In riferimento a ciò, vediamo come preparare...
Casa

Come preparare le pareti da tinteggiare

Se dovete tinteggiare pareti e soffitto di casa senza ricorrere ad un professionista, è necessario avere un minimo di conoscenze sulle tecniche e sui materiale che serviranno per “rinfrescare” il vostro ambiente. Per ottenere un buon risultato ed...
Casa

Come preparare il muro per la carta da parati

La casa rappresenta il luogo dove ritrovare la pace. Infatti decidiamo noi come arredarla, e predisporre i mobili adeguati. In casa si effettuano anche dei lavori per definire al meglio le stanze. Inoltre si inserisce, a coloro che piace, la carta da...
Casa

Come preparare la cera per mobili

La cera per i mobili, che è conosciuta anche con il nome di “carnauba", si ricava dall'essudazione della foglia della Copernica Cerifera, una pianta subtropicale. La carnauba è una cera pregiatissima, di colore giallo-verde, ma difficilmente solubile...
Casa

Come preparare i muri alla pittura

Se dovete dipingere le pareti della vostra casa, e dopo aver contatto molti imbianchini, vi siete spaventati per i prezzi alti dei preventivi, non c'è nessun problema! Di seguito infatti vi sarà spiegato proprio come dipingere i muri della vostra casa...
Casa

Come preparare la colla animale per riparare i mobili

Avete mai sentito la frase "Siamo nati in un'epoca in cui le cose rotte non si buttavano, si aggiustavano"? Ecco, quando un mobile si rompe non è detto che non sia riparabile e che vada sostituito; al contrario esistono molti modi per dare nuova vita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.