Come preparare un terriccio adeguato per grandi vasi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vi sono degli ingredienti base necessari per la preparazione di un ottimo terriccio. Del resto, non bisogna dimenticare che le piante assorbono il nutrimento soprattutto dalla terra. Sarebbe consigliabile un mix di questi tre tipi di terreno: argilloso, sabbioso, umifero. Il primo è un tipo di terreno particolarmente compatto e impermeabilizzato, il secondo presenta una minore consistenza e poca capacità di trattenere, il terzo composto da humus, è particolarmente leggero ed in grado di assorbire più di tutti il nutrimento. Bisogna poi distinguere tra terreni dolci ed acidi in base alla loro composizione, ossia se l'humus che li costituisce ha un'origine vegetale oppure animale. Come preparare un terriccio adeguato per grandi vasi? Lo saprete tra un secondo.

26

Occorrente

  • humus
  • sabbia
  • argilla
  • concimi organici
  • roccia vulcanica
36

I fattori fissi e quelli variabili

Si tratta di creare un terreno adatto alla crescita sana della pianta, ecco spiegato perché è consigliabile prepararlo bene, tenendo sempre presente fattori essenziali quali il drenaggio e la nutrizione. Il terriccio dovrà presentare dunque caratteristiche chimico fisiche precise, che consentano il rilascio delle sostanze nutritive, integrandosi docilmente ai concimi usati. La sua preparazione è condizionata dal tipo di pianta che si è deciso di coltivare (ognuna ha le proprie esigenze) e dal suo stadio di sviluppo. Per esempio, a differenza delle piante adulte, per aiutare le piantine a nascere serve soprattutto una miscela la torba. La torba è poi utile per ammorbidire se necessario il terriccio. Esso potrà essere arricchito ulteriormente a livello nutritivo, se il tipo di pianta dovesse richiederlo, tramite una composizione di foglie.

46

Le parti da mescolare

Le varie componenti, ossia torba, humus, sabbia, argilla, concimi organici e roccia vulcanica (per fornire morbidezza e umidità al terriccio) saranno poi da mischiare in proporzioni diverse, a seconda della specie di pianta che si vuole far sviluppare. Il terriccio comprenderà in pratica una parte argillosa, una vegetale composta di scarti ed una inerte, fatta di sabbia, dal chiaro effetto drenante. Dovrà essere garantita la giusta umidità: per evitare che sia eccessiva (farebbe marcire le radici) servirà infatti un livello adeguato di porosità del terriccio. Le considerevoli dimensioni del vaso influenzeranno poi la quantità di sostanze organiche e nutritive (azoto, fosforo e potassio) destinate a integrare il terriccio tramite una somministrazione graduale e proporzionata alla pianta. Il terriccio andrà anche arricchito di calcio, ferro e zinco.

Continua la lettura
56

Terriccio già pronto

In vendita si trova facilmente del terriccio specifico, privo di torba, studiato per piante da balcone contenute in grandi vasi. Esso garantisce ben cinque settimane di approvvigionamento nutritivo, promettendo un buon assorbimento dell'acqua e una fioritura di lunga durata. Le piante adulte poste in vasi particolarmente grandi hanno poi bisogno di una periodica sostituzione del terriccio in superficie.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare di smuovere il terriccio superficiale quando innaffiate
  • Oppure optate per un irrigatore a goccia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come preparare il terriccio per le talee

Per qualsiasi tipo di pianta è necessario preparare adeguatamente il terriccio, e a seconda della specie renderlo ben drenato. Questa condizione è specifica per piantare le talee, che necessitano di una costante umidità del suolo per propagarsi. In...
Giardinaggio

Come fare il terriccio

Il terriccio che si utilizza generalmente per i vasi delle piante che teniamo sul balcone, sul terrazzo e in casa deve essere un po’ diverso da quello che le stesse piante originarie trovano in natura. Questo semplicemente perché le condizioni climatiche...
Giardinaggio

Come risparmiare il terriccio utilizzando lattine di alluminio

Il giardinaggio è un hobby alla portata di tutti, sia di coloro che possiedono un giardino e sia di coloro che invece dispongono solo di un balcone. Le piante e la natura possiedono la straordinaria capacità di adattarsi ad ogni tipologia di circostanza...
Giardinaggio

Come scegliere il terriccio per le piante grasse

Le piante grasse, o succulente, sono molto decorative. Diffuse negli appartamenti, per interni o esterni, si adattano a qualsiasi condizione e temperatura. Semplici da curare, non richiedono eccessive attenzioni. Pertanto, sono adatte a chi non ha dimestichezza...
Giardinaggio

Come scegliere il terriccio per un bonsai

Il bonsai è un tipo di albero molto particolare, dalle dimensioni ridotte e che puo' essere modellato a proprio piacimento. Molto adatto per essere usato come oggetto di arredo, ma va comunque curato nel migliore dei modi per garantirgli una vita lunga....
Giardinaggio

Come Antichizzare I Vasi Con Lo Yogurt

Disporre di un'area verde privata, nella quale potersi rilassare è un lusso che pochi possono permettersi, a causa di diversi fattori. Nel caso in cui si avesse la possibilità di disporre di un ambiente esterno, allora è molto importante arredarlo...
Giardinaggio

Come creare composizioni di piante in vasi trasparenti con la ghiaia

È diventato sempre più di moda utilizzare vasi trasparenti che lasciano intravedere il substrato di una pianta, creando un effetto decorativo davvero bello da guardare. Questo sistema di composizioni non è soltanto questione di estetica ma è anche...
Giardinaggio

Come evitare i ristagni di acqua nei vasi

Tra le minacce piú diffuse nei giardini e nelle terrazze, ci sono i ristagni di acqua nei vasi. Questo fenomeno può causare diverse malattie alle piante e, in alcuni casi, può farle morire precocemente. Esistono tuttavia dei piccoli accorgimenti per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.