Come preparare una tintura vegetale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le donne amano essere sempre in perfetta forma e il proprio look, sempre alla moda e in maniera impeccabile; dalla cura delle proprie mani, facendosi disegnare unghie decorate con la nuova nail art oppure sfoggiando una capigliatura del tutto particolare, utilizzando tagli all'ultima moda e colori, talvolta, innovativi. In questo ambito, le giovani ragazze, sono delle vere e proprie esperte, arrivando, addirittura a sfoggiare tinte bizzarre, come il blu, verde, rosa, rosso acceso. Va ricordato, però, che le tinture per capelli, sono molto spesso, costituite da sostanze tossiche e che talvolta, possono dar luogo ad allergie indesiderate, quali l'ammoniaca o comunque, sostanze a base di solventi (fenilendiammina). Inoltre, c'è da considerare, che le tinture per capelli, a lungo andare, tendono a sfibrare e seccare il capello, ed è proprio per questo, che spesso ci si avvale di prodotti naturali. Infatti, in questa guida, andremo a vedere come preparare nel dettaglio una tintura vegetale.

24

Un'ottima alternativa

Ricorrere a questa alternativa, infatti, non solo non danneggia il capello, ma lo nutre addirittura, infatti, oltre al rinomato Hennè, che se non trattato, da luogo a dei capelli dal colore rosso scuro ramato, esistono anche altre erbe, in grado di tingere i capelli, preservandone la lucentezza e, soprattutto, la salute. Una volta realizzato e applicato l'impacco, si procede al normale lavaggio dei capelli e ad un accurato risciacquo. Lo stesso Hennè, viene utilizzato in un impacco mescolato con acqua tiepida, fino ad ottenere una sorta di pappa, che andrà applicata sul cuoio capelluto e poi fasciato con cura, per circa una mezz'oretta.

34

Utile e dilettevole

Molti di questi prodotti naturali, possono essere anche utilizzati con tutta tranquillità su capelli, già precedentemente tinti con tinture sintetiche. Pertanto, anche in questo caso, vi verrà data della polvere, che andrà mescolata con dell'acqua tiepida. L'impasto ricavato, dovrà essere steso in maniera uniforme e lasciato agire per mezz'ora. In alternativa, potreste utilizzare, al posto dell'acqua, anche del thè nero o rosso, in modo da aumentare la luminosità dei vostri capelli. Chiaramente, risciacquate con premura e dopo aver rimosso completamente l'impacco, rilavate normalmente con acqua quasi fredda.

Continua la lettura
44

Conclusioni

Come abbiamo potuto notare, oltre l'Hennè, potrete ricorrere ad altre tinture a base vegetali, reperibili, tra l'altro, in molte erboristerie della vostra città, alcune anche famose. Il costo di tali tinte, è medio alto, ma considerando che è per i vostri capelli, varrà certamente la pena spendere quanto chiesto, anche perché, per i nostri capelli, non c'è prezzo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come tingere i tessuti con le erbe

Se si vuole sapere come tingere i tessuti con le erbe, metodo totalmente naturale per colorare i tessuti evitando allergie cutanee, occorre seguire i passi procedurali qui descritti. Si tratta di una tipologia di tintura del tutto naturale, di semplice...
Altri Hobby

Come preparare il sapone al miele

Pensando al miele, ci si riconduce alla sua consistenza fluida e dorata ed al suo inebriante e leggero aroma. Il miele è una ricca sostanza dalle origini molto antiche. In passato era l'unico elemento dolcificante per pietanze e bevande. Anche gli usi...
Altri Hobby

Come preparare e utilizzare la pasta di sale

Per sfuggire allo stress causato dai mille impegni quotidiani, perché non rifugiarci in un angolo di pace ricco di creatività? I lavori manuali sono perfetti per "scollarci" dalle responsabilità quotidiane, regalandoci dei bellissimi momenti di puro...
Altri Hobby

Come preparare una confezione di profumo solido

Delle volte può succedere che, viaggiando verso paesi orientali, sale in noi la voglia di possedere alcuni oggetti tipici di quelle zone. Prima che iniziasse la produzione del profumo alcolico spray o a gocce che tutti conoscono, la consistenza del profumo...
Altri Hobby

Come preparare il gesso

Senza dubbio il gesso, è un materiale che nell'edilizia, nel restauro e nelle attività artistiche, è davvero fondamentale. Perfetto per una scultura e ottimo per lisciare e costruire pareti, il gesso resta il classico e ideale materiale multiuso ancora...
Altri Hobby

Come preparare l'olio di mandorla

L'olio di mandorla è un prodotto che può avere notevoli benefici per la pelle. Infatti se applicato regolarmente agisce sulla pelle secca conferendole morbidezza e lucentezza. In commercio ci sono tantissime marche che propongono i propri oli di mandorla,...
Altri Hobby

Come preparare una wedding bag perfetta

Le wedding bag possono essere realizzate in diversi materiali ed anche arricchite con cuori e scritte decorati in glitter. All'interno delle wedding bag è, infatti, possibile inserire tutto quello che vi servirà per rendere la vostra giornata indimenticabile...
Altri Hobby

Come preparare la colla vinilica in casa

La colla vinilica è una sostanza liquida dal colore bianco, molto uguale al colore del latte. La colla solitamente, non ha un odore tanto piacevole, mentre quello della colla vinilica non è per nulla fastidioso. Questa colla è ottima per incollare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.