Come prevenire le smagliature di calze o collant

Tramite: O2O 18/01/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il collant è una fantastica invenzione del 1959, creata negli Stati Uniti. Ne esistono di moltissimi tipi e colori. Addirittura ci sono alcuni tipi anticellulite, rilassanti e massaggianti, adatti a tutti gli usi e a tutti i tipi di gamba. Hanno solo un difetto: sono estremamente delicate. A chi non è capitato di mettersi le calze e di ritrovare un filo tirato o una smagliatura? Praticamente a nessuna, basta un unghia o un anello, e il danno è fatto! A tal proposito, nella seguente guida, vi illustrerò come prevenire le smagliature di calze o collant. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • guanti in tulle
  • appretto spay
  • sacchetto per congelare
36

Innanzitutto, la rottura della calze avviene mentre vengono indossate, quindi ponete particolare attenzione. Togliete gli anelli e controllate che le vostre mani e unghie siano ben curate e lisce, così anche quelle dei piedi. Per indossarle, arrotolatele fino alla punta e srotolatele delicatamente su tutta la gamba. Questo procedimento, se fatto in maniera adeguata, non permette la rottura della calza. Per lavarle, si consiglia un lavaggio a mano, senza però strofinarle direttamente con il sapone, o se proprio desiderate usare la lavatrice, armatevi di un apposito sacchetto per i capi delicati, e predisponete un lavaggio delicato a freddo.

46

Successivamente, per asciugare le calze, non bisogna mai strizzarle, ma tamponarle delicatamente con un panno. Inoltre, da evitare l?asciugatura verso fonti di calore dirette, perché altrimenti rovinereste la fibra. Un altro trucco, che evita, o perlomeno riduce la possibilità di smagliature, è l?utilizzo di uno spray con amido. Prima di indossarle, spruzzatele bene con l?appretto spray e sarà molto più facile infilarle senza creare problemi. Il metodo più efficace è quello del congelatore.

Continua la lettura
56

Inoltre, per mettere in pratica questo metodo dovete procurarvi una busta da congelatore e fare un po? di spazio nel freezer. Iniziate bagnando le calze. Fatele scolare bene strizzandole delicatamente. Infine riponetele nel sacchetto di plastica, che andrete a mettere nel congelatore. Lasciatele per un giorno circa, passato il quale, potete toglierle dalla bustina, infilarle in un catino con l?acqua calda e farle asciugare all'ombra. Questo metodo è molto efficace e previene totalmente la rottura della calza. Quando le collant sono asciutte, prima di indossarle, passate con appretto sulle parti più delicate, come la punta e il tallone. In conclusione, seguendo queste utili e semplici mosse, riuscirete a prevenire qualsiasi tipo di smagliatura dalle vostre calze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come riutilizzare il nylon dei collant

Prima di buttare la qualsiasi cosa è bene pensare che si potrebbe riutilizzare! Un oggetto vecchio oppure un indumento come i collant usati possono prendere nuova vita. In questo caso prendiamo ad esempio i collant di nylon. Sappiamo che i collant sono...
Cucito

Come creare una collana con un paio di collant

L'arte del riciclo prevede una buona dose di creatività e fantasia. Questo perché per riutilizzare un oggetto ormai desueto occorre aguzzare l'ingegno per poter ridare vita a quest'ultimo. In questa guida vedremo un caso particolare di riutilizzo di...
Cucito

Come realizzare delle calze all'uncinetto

Lavorare all'uncinetto è un'arte molto antica che risale al 1600. Tanto che i primi lavori venivano fatti in un monastero, dove le suore realizzavano dei parametri sacri. Nonostante sia passato tanto tempo ancora oggi questa tecnica viene sfruttata per...
Cucito

Come cucire delle calze a forma di squalo

Riciclare vecchi oggetti, può essere un'ottima idea per rispettare l'ambiente ed, al tempo stesso, divertirsi in modo semplice ed economico, realizzando con le proprie mani bellissimi giocattoli con cui trascorrere il tempo libero oppure da regalare...
Cucito

Come realizzare calze della Befana

La guida che andremo a sviluppare lungo i prossimi passi, si occuperà di fai da te, in quanto andremo a spiegarvi in modo molto preciso, seppur sintetico, come realizzare le calze della befana. Scopriamolo insieme.Le calze della befana rappresentano...
Cucito

Come creare delle bambole con le calze

Se avete dei bambini in casa potrebbe essere un'idea quelli di coinvolgerli nella realizzazione di qualche oggetto fai da te. In particolare, dato che i piccoli adorano i giocattoli, potreste realizzare dei peluche o delle bambole utilizzando gli accessori...
Cucito

Come realizzare delle calze a maglia

Le calze a maglia sono alleate affidabili nelle fredde notti invernali. Essenziali e fondamentali per i piedi freddolosi, non c'è sempre bisogno di acquistarle in negozio. Questo tipo di articolo può essere realizzato anche tra le mura domestiche, dove...
Cucito

Come realizzare calze di Natale da appendere

Natale è bello anche perché vi consente di creare deliziose opere fai da te. Stiamo parlando di lavori in grado di gratificare chi li effettua. Magari, con l'aiuto dei vostri figli. Tale festività rappresenta un gran momento di condivisione divertente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.