Come produrre un estratto di rosa

Tramite: O2O 26/09/2019
Difficoltà: difficile
18
Introduzione

Oggigiorno, sempre più persone sono interessate all'universo degli oli essenziali, dato che possiedono molteplici proprietà benefiche, sono naturali e, per questo, biologici. In linea teorica, ma per alcuni di noi, perché no, anche pratica, potrebbe rivelarsi interessante capire come produrre artigianalmente un estratto di rosa. In linea con la nuova cultura biologica, che va via via sempre più affermandosi, siamo sempre alla ricerca di nuovi metodi per sostituire i prodotti chimici con i quelli naturali, soprattutto per la cura del nostro corpo. Purtroppo, anche i profumi e i cosmetici delle grandi marche hanno moltissimi componenti sintetici al loro interno. Per questo motivo, un'idea originale, per chi ama i prodotti naturali, potrebbe essere quella di produrre un estratto di rosa, fatto in casa. Vediamo come procedere.

28
Occorrente
  • Petali di rosa
  • Distillatore
  • Acqua
  • Boccette ermetiche
  • Panno in cotone
38

Alcuni cenni sulla rosa

L'estratto di rosa ha indubbiamente un grande potere benefico, su tutto il nostro corpo. La rosa è il simbolo dell'amore e del cuore, ad essa si associano moltissime proprietà positive e rigeneranti. L'essenza di rosa si utilizza per le sue proprietà lenitive, oppure per combattere le rughe e lo stress, in generale. Non presenta particolari controindicazioni, proprio perché è completamente naturale. L'uso dell'estratto di rosa è molto antico, al punto che i nostri antenati già lo utilizzavano per curare alcuni disturbi. La rosa più pregiata in Europa viene dalla Bulgaria, più precisamente la rosa damascena, ma viene coltivata anche in Marocco, Italia e Turchia.La rosa è associata a diverse simbologie che risalgono ai tempi antichi, dal mito di Adone e Afrodite, alla festa rosalia, di origine romana, al culto di bacco, ove la rosa era vista come la pianta che impediva agli ubriachi di svelare i loro e gli altrui segreti. Inoltre, la pentecoste, è anche detta "Pasqua delle rose".

48

La distillazione della rosa

Per produrre un estratto di rosa dovremo comprare un distillatore. Questo strumento è facilmente reperibile anche online. Se il costo iniziale potesse sembrarci alto, dovremo considerarlo nella prospettiva del lungo termine, in quanto questa operazione ci farà risparmiare parecchio, se pensiamo che non lo dovremo più comprare. In più avremo anche la garanzia della qualità, perché sapremo di che cosa è composto, visto che l'abbiamo auto prodotto. Dovremo quindi procurarci dei fiori di rosa, ma assicurandoci che la pianta non abbia subito trattamenti con pesticidi. Queste sostanze potrebbero farci male, perché, se la pianta fosse entrata in contatto con esse, gli effetti nocivi dei pesticidi si ripercuoterebbero su di noi.

Continua la lettura
58

L'essiccazione della rosa

A questo punto dovremo dedicarci all'essiccazione delle rose. È importante che si secchino all'aria, ma non sotto i raggi diretti del sole. L'ideale è farlo in una parte della casa all'ombra o, meglio ancora, al buio. In questo modo ogni petalo non altererà la sua composizione chimica e manterrà inalterate le sue proprietà benefiche, che finiranno nel nostro olio essenziale. Dopo due giorni circa l'essiccazione sarà conclusa e le nostre saranno pronte per essere lavorate. Aggiungendo dell'acqua all'interno della cisterna del distillatore, daremo il via alla fase della distillazione: aggiungeremo i petali di rosa che avremo provveduto a sfogliare. Quindi chiuderemo il distillatore. Attenzione a non rompere i petali, altrimenti l'estratto potrebbe disperdersi nell'acqua. Aspetteremo l'ebollizione dell'acqua, fase durante la quale i petali rilasceranno il loro estratto.

68

La preparazione dell'estratto di rosa

Dopo alcuni minuti, ciò che saremo riusciti a produrre dai petali della rosa, passerà all'interno del condensatore. Infine giungerà nel separatore. Dovremo controllare che il livello dell'acqua non cali mai. Poi potremo filtrare il liquido con un pezzo di tulle, oppure con un panno in cotone. In questo modo saremo sicuri di avere un estratto puro, senza altre sostanze all'interno. È molto importante travasare subito l'estratto di rosa nelle boccette, senza che prendano aria. Utilizzeremo boccette di colore scuro, che si chiudano ermeticamente. Dovremo conservare l'estratto di rosa in un ambiente buio e non troppo caldo, perché non perda le sue innumerevoli proprietà benefiche.

78
Guarda il video
88
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Il procedimento non è semplicissimo e richiede una buona manualità. Non ci si può improvvisare profumieri da un giorno all'altro. Qualche esperienza nel campo, seppur minima, sarebbe essenziale, per la buona riuscita del lavoro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Origami: come fare una rosa

L'origami, il cui termine nasce dall'unione di "ori" ("piegare") e "gami" ("carta"), è un'antica arte giapponese. Partendo da un semplice foglio di carta di forma quadrata, eseguendo delle pieghe si possono ottenere piccole opere d'arte fai da te dalle...
Altri Hobby

Come realizzare una candela a forma di rosa

Realizzare graziosi e funzionali oggetti con il metodo fai da te, può rappresentare la soluzione ideale per arricchire la propria casa di accessori che la rendano più elegante e raffinata. È il caso delle candele a forma di rosa: un elemento decorativo...
Altri Hobby

Come fare una rosa con un tovagliolo

Può capitare di voler apparecchiare la tavola in maniera un po' più particolare ed eccentrica, ad esempio durante feste importanti come il Natale o la Pasqua, o in altre occasioni speciali. Una rosa, in particolare, può essere molto indicata per decorare...
Altri Hobby

Come creare una rosa con la gomma crepla

Se intendete realizzare dei fiori da esporre in un vaso o regalare singolarmente ad una persona a cui tenete in modo particolare, il consiglio è di optare per una rosa utilizzando la gomma crepla. Quest'ultima è una resina del tutto atossica quindi...
Altri Hobby

Come fare una rosa con un fazzoletto di carta

In questa guida parleremo di come fare una rosa con un fazzoletto di carta, bianco o colorato. Con questa splendida decorazione la vostra tavola acquisterà subito una certa classe. Tutta la procedura risulta alquanto complicata. Di fatti, dovete seguire...
Altri Hobby

Come fare una rosa in feltro per San Valentino

Se sei un amante del fai da te e desideri scoprire come sia possibile creare dei doni originali e capaci di stupire per la serata più romantica dell'anno, ti consiglio di leggere con attenzione i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti indicherò...
Altri Hobby

Come fare una rosa con i tovaglioli di stoffa

Molto spesso, quando abbiamo ospiti a pranzo o a cena, cerchiamo di stupirli con delle decorazioni particolari a tavola e il più delle volte pensiamo a rappresentare oggetti, animali e fiori utilizzando semplicemente dei tovaglioli di stoffa. Questo...
Altri Hobby

Come fare degli orecchini a forma di rosa

Gli accessori rappresentano degli elementi che contribuiscono senza dubbio ad impreziosire e a rendere ancor più speciale l'eleganza di ogni donna. Ecco perché anche questi dettagli vanno curati con la massima attenzione, optando per una scelta adeguata...