Come progettare un armadio a quattro ante

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Uno degli elementi d'arredamento più importanti che possano trovare posto in una casa, sono sicuramente gli armadi. Più grandi sono e più sono in grado di contenere la nostra roba nel miglior modo possibile. Quando si progetta l'arredamento di un appartamento è sempre buona norma ricavare qualche spazio per questi utilissimi accessori. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come progettare un armadio a quattro ante.

24

Scegliere il materiale

Prima di entrare nel vivo della progettazione vera e propria, avremo bisogno di sistemare alcuni piccoli particolari. Il primo è quello di decidere con quale tipo di materiale si procederà alla costruzione del nostro armadio. Può sembrare cosa da niente, ma invece sarà di vitale importanza, in quanto, ogni tipo di legno, in base alla sua struttura, avrà bisogno di strutture portanti differenti. La struttura di un armadio è composta da: 2 fiancate (destra e sinistra), 2 basi (inferiore e superiore), 1 tramezzo per dividere gli spazi.

34

Progettare il telaio interno

È giunto il momento di individuare il punto in cui vogliamo sistemare il nostro nuovo armadio. Passiamo poi a verificare, metro alla mano, l'effettivo spazio a nostra disposizione. Partiamo progettando il telaio interno, per far ciò avremo bisogno di quadriletti abbastanza grandi da permettere di sorreggere al struttura completa. Andremo così a misurare sia l'altezza che la larghezza. Proseguiamo con il posizionare il tramezzo, anche per questo elemento avremmo bisogno di un quadriletto abbastanza robusto. A fianco di ogni elemento disegnato scriviamo le misure necessarie, ovvero altezza, larghezza e profondità.

Continua la lettura
44

Disegnare gli sportelli

Continuiamo ora con le 2 basi, quindi andremo a disegnare due rettangoli sul foglio e le relative misure rilevate. È arrivato il momento delle fiancate laterali, anche in questo caso, sarà sufficiente disegnare due rettangoli e le relative misure. Ultimo elemento mancante è il divisorio, quindi altro rettangolo e relative misure. Sulla carta siamo ora arrivati a metà dell'opera, mancano da progettare gli sportelli. Prendiamo la misura, partendo a metà del primo quadriletto per arrivare fino alla metà del quadriletto opposto, ovvero il tramezzo. Ora la misura ricavata dovrà essere divisa in due, per i relativi sportelli. Stessa identica procedura dovrà essere eseguita per gli altri due sportelli. Il nostro armadio, ha preso forma, ora non dovremmo far altro che posizionare e conteggiare le viti che lo terranno unito, le cerniere per gli sportelli, le maglie d'apertura, e in base al legno che abbiamo scelto, il trattamento da effettuarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rimuovere le porte scorrevoli della doccia

Spesso, col tempo, i vari elementi di arredo che compongono la nostra abitazione, si possono deteriorare e, per mantenere l’aspetto della propria casa splendidamente è bene rimuovere quel che non va, per poterlo sostituire con uno nuovo. Molto spesso...
Casa

Come Progettare La Tecnica Di Lavorazione Del Mobile

Un mobile può dirsi finito solo quando attraverso una serie di tecniche di lavorazione vengono applicati i giusti materiali per farlo durare nel tempo ed esaltarne il pregio del legno stesso. Naturalmente esistono varie tecniche inerenti alla lavorazione...
Casa

Come progettare l'ambiente domestico

Sistemare un'abitazione ed organizzarla secondo ben precisi comfort è operazione essenziale per chi desidera costruire un ambiente domestico sicuro e funzionale. Occorrerà quindi tenere in grande considerazioni molteplici variabili, con particolare...
Bricolage

Come smontare un armadio con ante scorrevoli

Se occorre smontare un armadio con ante scorrevoli, non dobbiamo pensare che l'unica soluzione sia chiamare una ditta specializzata in traslochi, e ovviamente pagarla. Con un po' di buona volontà e di attenzione, e seguendo i consigli di qualcuno che...
Bricolage

Come costruire un'anta speciale per lo scaffale

Gli scaffali, a volte, finiscono per avere un aspetto piuttosto trasandato: ci si ammassano pile di carte, vecchie riviste, e oggetti che si usano raramente. Per salvare l'estetica della stanza si rivela quindi indispensabile, coprire tutto quel caos....
Casa

Come Usare Le Ferramenta Per Mobili

Le ferramenta per mobili rappresentano degli utilissimi utensili di ferro, utilizzati per moltissimi e diversi lavori di manutenzione, i quali rendono molto più semplice e veloce il lavoro da effettuare, quale ad esempio il montaggio di mobili ed altre...
Casa

Come aggiustare l'anta di un armadio

Un montaggio frettoloso, un trasloco repentino o un urto improvviso possono determinare la fuoriuscita di un'anta dal proprio asse ideale. Saper aggiustare sportelli sbilenchi e battenti inclinati può sembrare un'impresa titanica alla portata solo di...
Bricolage

Come rimodernare una cucina in arte povera

A volte sentiamo il bisogno di rinnovare l'arredamento di casa. Dopo tanti anni, alcuni mobili iniziano a subire lo scorrere del tempo. I colori sbiadiscono, le superfici lucide diventano più opache... In altre parole, perdono brio e vivacità. Capita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.