Come propagare gli oleandri

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'oleandro è una pianta sempreverde molto elegante e che, fortunatamente, può vivere con molta facilità nei giardini, anche grazie alla sua adattabilità al clima presente qui in Italia (soprattutto nelle regioni del Sud). In particolar modo, l'oleandro è presente in Sardegna, Puglia e Sicilia. Sebbene sia una pianta che cresce principalmente allo stato selvatico, chiunque voglia coltivarlo nel proprio giardino, dovrà fare molta attenzione: è una pianta velenosa. Quindi, utilizzate guanti e lavatevi sempre le parti che sono entrate in contatto con la pianta. Data la sua bellezza, è naturale voler propagare gli oleandri per tutto il giardino (o ringhiera). Qui di seguito vi indicheremo alcuni piccoli trucchi su come propagare gli oleandri.

24

L'oleandro è una pianta abbastanza resistente. Avrà bisogno tuttavia di molta acqua in estate. In inverno, solo se vivete in zone in cui non piove molto, annaffiatele una volta ogni tanto. È una pianta che si sa adeguare, infatti potrete coltivarla anche in balcone. Addirittura, per far nascere un oleandro dal seme, saranno necessari degli anni. Ancora più lenta sarà la sua fioritura. Per questo motivo, il metodo migliore per farli riprodurre, è quello per talea.

34

Un modo per moltiplicare l'oleandro, è quello di tagliare una piccola parte di ramo (senza fiori). Immergete questa parte in un contenitore pieno d'acqua. Essendo una pianta molto lenta a crescere, avrete i primi risultati solo dopo qualche settimana. Infatti, il rametto che avrete immerso, mostrerà le prime timide radici solo dopo il primo mese. Appena vedrete spuntare le prime radici, non aspettate e, prima che esse crescano ulteriormente, rinvasatele in vasi (possibilmente di terracotta). Rinvasatele nuovamente nella stagione successiva e portatele nel vostro balcone, dove fioriranno con il tempo. State attenti ai ristagni, l'oleandro è resistente alle stagioni e alla mancanza di acqua (per brevi periodi), ma morirà facilmente se è presente un ristagno.

Continua la lettura
44

In alternativa, potrete tagliare dei rametti e immergerli nella polvere di ormone radicanti e successivamente in un terriccio composto da sabbia e miscela di torba, innaffiato precedentemente. Contrariamente al primo metodo, il terriccio nella quale immergerete i vostri rametti, dovrà essere al riparo dai raggi solari e dovrete periodicamente annaffiarlo. In un paio di anni, saranno sufficientemente grandi da poter essere esposti nel vostro balcone o giardino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare oleandri e abbellire il giardino

Le piante di oleandro (Nerium oleander) sono tra le più versatili in assoluto, grazie ai tanti usi e luoghi in cui è possibile coltivarle. Esse tollerano una vasta gamma di condizioni, tra cui il suolo difficile, la nebbia salina, il pH elevato, le...
Giardinaggio

Come propagare la salvia russa

In molti saranno appassionati di giardinaggio e, tutti coloro che amano questa attività o che, in altri casi, la praticano, soprano quali è quanti sono le migliori maniere per coltivare, piantare, seminare e propagare. Chi ha il pollice verde sarà...
Giardinaggio

Come coltivare e propagare le peonie

Originarie della Cina, le piante Peonie hanno una crescita spontanea, con dei fiori stupendi che sbocciano in colori differenti, dal rosa, al rosso, fino al bianco. Esse crescono in arbusti e i loro fiori non sono profumati, hanno petali che possono variare...
Giardinaggio

Come propagare il papiro

Il Cyperus papyrus, chiamato comunemente papiro, è un'affascinante pianta erbacea perenne dall'aspetto esotico. Amante del caldo e dell'acqua, può essere coltivata in casa senza troppe difficoltà, a patto che si rispettino le sue esigenze peculiari...
Giardinaggio

Come propagare il cipresso

Il cipresso fa parte della famiglia delle Cupressaceae, di cui fanno parte tantissime altre specie. In particolare si tratta di una conifera sempreverde. Nella nostra tradizione il cipresso è conosciuto per il suo significato simbolico, che associa questi...
Giardinaggio

Come propagare le rose rampicanti

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporre a tutti i nostri cari lettori che amano le piante, ed in particolar modo le rose, vogliamo proporre appunto il modo per capire come e cosa dover fare, per propagare, nella maniera più...
Giardinaggio

Come propagare la calendula

Sia che si tratti di fiori gialli, arancioni o rossastri, la calendula è una delle piante più essenziali da coltivare nel proprio giardino. Le teste aromatiche di questi fiori primaverili, infatti, possono essere raccolte e trasformate in oli e sali...
Giardinaggio

Come propagare una pianta di malva

La malva è una bellissima pianta dai fiori violetti che cresce spontaneamente in diversi tipi di climi ed è considerata molto utile in campo erboristico e fitoterapico. Oltre ad essere molto piacevole esteticamente, la malva ha numerose proprietà benefiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.