Come Proteggere Gli Alberi Da Frutto Dal Freddo Invernale

Tramite: O2O 12/02/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

È inutile fare finta di niente e lasciarsi sedurre dalle ultime tiepide, seppure piovose, giornate di novembre: il freddo è alle porte. O meglio è al cancelletto del nostro orto e prima di farlo entrare dobbiamo prendere alcune precauzioni per proteggere le colture che più temono il gelo. In inverno, durante il periodo di riposo vegetativo, il frutteto non deve essere lasciato a se stesso, bensì controllato attentamente per individuare eventuali attacchi da parte di funghi o di parassiti che trascurati potrebbero minare l'abbondanza del futuro raccolto. In questa guida scopriremo diversi metodi ed espedienti per proteggere gli alberi da frutto dal freddo invernale.

25

Le piante di agrumi non devono mai essere esposte, senza un'adeguata protezione, a una temperatura atmosferica inferiore ai 2-3°C. Là dove la temperatura scende raramente sotto zero, basta coprire le piante con una tettoia per evitare le brinate. Se invece l'inverno è più rigido, può essere sufficiente il "tessuto non tessuto" in unione con un canniccio protettivo. Nelle aree più gelide, infine, gli agrumi vanno ricoverati in serre, verande o stanze luminose, con l'aiuto di un semplice riscaldamento antigelo.

35

Tra i danni più comuni delle piante da frutto ci sono le fessurazioni del tronco: queste fessure sono generalmente poste in verticale e sono dovute agli sbalzi repentini di temperatura o al freddo intenso. I danni che le fessurazioni causano alla pianta sono ingenti, soprattutto quando le fessure diventano più profonde, perché possono provocare dei marciumi o l'ingresso di eventuali parassiti all'interno della pianta. Per proteggere i tronchi, questi devono essere imbiancati con acqua e calce, in quanto il colore bianco, riflettendo i raggi del sole, mantiene la temperatura più bassa. La siepe di alloro, ai primi freddi invernali, viene attaccata dalla psilla: si può debellare con una miscela di acqua e una piccola quantità di sapone di marsiglia, basta semplicemente spruzzarla sulle foglie e il risultato è assicurato.

Continua la lettura
45

Per proteggere gli alberi da frutto che non vengono coltivati in vaso, la soluzione più indicata è quella della pacciamatura. Con questo termine si intende una copertura realizzata con materiali sia di origine naturale che artificiale, organici oppure inorganici come ad esempio fieno, paglia di cereali, corteccia di conifere sminuzzata, trucioli e segatura di legno, torba. L'utilizzo dell'uno o dell'altro materiale deve essere valutato in funzione della tipologia di piante da proteggere e dell'effetto che si vuole ottenere. Per quanto riguarda le altre piante da frutto si possono effettuare delle irrorazioni con poltiglia bordolese e prodotti a base di zolfo per prevenire e ammazzare le ultime colonie di funghi patogeni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 alberi da frutto da mettere in giardino

Chi possiede un giardino ha una grande fortuna, specialmente se vive in una grande città: un giardino, infatti, anche se piccolo ed intimo, può rivelarsi una fonte molto preziosa di vegetazione e di frutta fresca, sana e gustosa, dalla provenienza sicura...
Giardinaggio

Come coltivare gli alberi da frutto: il melo

In questa breve guida composta da tre passi, ci inoltreremo nella tematica della coltivazione, con un'attenzione specifica sugli alberi da frutto. Come avrete potuto notare tramite la lettura del titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi,...
Giardinaggio

Come fare la messa a dimora degli alberi da frutto

A seconda degli alberi da frutto che vorrete mettere a dimora, c'è da sapere che, in genere, questa viene fatta tra fine ottobre e fine aprile, evitando, quindi, la primavera inoltrata e l'estate, stagioni in cui la pianta si trova, in genere, in pieno...
Giardinaggio

Come difendere gli alberi da frutto dalle formiche

Belli, maestosi e produttori di zuccherine leccornie. Sono gli alberi da frutto che colorano il nostro frutteto, portando in tavola il meglio che la natura sa offrire. Ma cosa accade quando arriva la bella stagione e le formiche fanno capolino sul tronco...
Giardinaggio

Come coltivare alberi da frutto da un ramo

Gli alberi da frutto sono da sempre degli ottimi elementi ornamentali, sia per le loro qualità estetiche, sia per i loro prodotti succosi e zuccherini. Purtroppo un giardino con tanti alberi non è facile da mantenere. Necessita infatti, soprattutto...
Giardinaggio

Come proteggere dal freddo le piante in vaso

Quando giunge l'inverno sono molte le piante che non resistono alle temperature rigide. Alcune di esse sono più sensibili di altre e rischiano di non sopravvivere. Questo accade in particolare nelle aree più a nord, dove il clima è più freddo. Le...
Giardinaggio

Come proteggere le piante del giardino dal freddo

Una delle maggiori preoccupazioni dei giardinieri è la minaccia delle gelate, che possono danneggiare o uccidere le piante e le colture. Il congelamento si verifica quando le temperature scendono al di sotto del punto di congelamento dell'acqua, ovvero...
Giardinaggio

Come proteggere l’orto dal freddo e dalla neve

La stagione invernale non mette a dura prova solo il nostro benessere, ma anche quello delle piante. Il calo delle temperature e le intemperie tipiche del periodo invernale rischiano di danneggiare anche la salute delle colture o delle piantine presenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.