Come proteggere il bosso in inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Durante la stagione invernale le piante, specialmente quelle di tipo legnose, subiscono gravi danni, e tra queste la più vulnerabile è il bosso. Quest'ultimo è un arbusto sempreverde che si sviluppa nelle zone sud-occidentali dell'Europa, utilizzata per formare siepi o per abbellire giardini, terrazze e balconi, e generalmente non supera 3 metri di altezza. Delle intense nevicate, il ghiaccio ed il vento possono infatti piegare i rami, provocando delle lesioni irrimediabili. In questa guida spiegheremo, pertanto, come è possibile proteggere il bosso in inverno. Vi invitiamo a seguire i passi di questa guida per vedere i consigli che vi diamo.

25

Occorrente

  • Legno
  • Cellophane
  • Chiodi
  • Silicone
  • Chiusure lampo
  • Cassette per la frutta
35

Chi dispone di un esemplare di bosso, per proteggerlo dalle variazioni climatiche tipiche della stagione invernale, deve per prima cosa misurarne l'altezza e l'ampiezza. Successivamente, è necessario tagliare quattro pezzi di legno delle stesse dimensioni dell'albero, ossia di circa 8 centimetri cadauno. A seguire, inoltre, si devono farli diventare conici nella parte inferiore, in modo tale da poterli inserire nel terreno come dei picchetti, fino a realizzare un quadrato intorno al bosso.

45

Successivamente, si deve prendere della cellophane, che necessita di essere fissata sul reticolo ottenuto, in modo tale da racchiudere completamente l'albero, lasciando almeno 10 centimetri su ciascun lato, per impedire il contatto con i rami laterali. La cellophane, deve essere anche sigillata tramite del silicone, per non far penetrare il vento e la pioggia. Se la struttura in legno appare particolarmente debole e poco resistente alle raffiche di vento, è buona regola aggiungere altri pali, fino a realizzare una sorta di gazebo che diventa del tutto impenetrabile, per qualsiasi agente atmosferico. Una volta completato questo genere di lavoro, i teli di cellophane devono essere bloccati definitivamente al suolo con dei mattoni, in modo tale che se il vento dovesse soffiare radente, non possa sollevarli. Per ottimizzare il lavoro ed intervenire con la potatura e con la cimatura del bosso, è possibile tuttavia aprire un varco nella struttura coprente, provvedendo comunque a sigillarla subito dopo aver terminato l'operazione. In questo caso, si potrebbe utilizzare un po' di carta gommata, oppure andare a cucire una serie di chiusure lampo, avvalendosi dell'ago e del filo, sul lato superiore, su quello inferiore e sul laterale. In questa maniera, infatti, il proprio albero di bosso può crescere in modo salutare, ben rigoglioso e soprattutto protetto dai temibili agenti esterni.

Continua la lettura
55

Se il proprio albero è in fase di crescita, quindi si tratta di una struttura abbastanza piccola e fragile, che non è molto alta ed è abbastanza giovane, in alternativa alla copertura con il legno e la cellophane, è possibile riciclare della cassette della frutta ed innalzare un recinto su tutti quanti i lati, per poi ricoprirlo con la stessa cellophane, almeno fino a quando la pianta non si sviluppa in altezza. In questo caso, è necessario aggiungere delle ulteriori cassette verso l'alto, prima di procedere con il lavoro conclusivo, ovvero come quello che abbiamo descritto in precedenza, per un albero alto e largo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come proteggere la dipladenia in inverno

La dipladenia è una pianta fiorita, rampicante e sempreverde: queste caratteristiche la rendono particolarmente versatile e fanno in modo che possa essere utilizzata per adornare qualsiasi tipo di giardino o cortile. Inoltre, c'è da dire che cresce...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare un bosso

Il bosso è una pianta sempreverde, che si adatta alla coltivazione in giardino e su vaso. E’ un arbusto molto resistente, che non necessita di particolare manutenzione. Presenta un fusto sinuoso ed una chioma fitta e gremita. Le sue foglie, a crescita...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di bosso

Il bosso può essere considerato per lo più un arbusto, sebbene possa raggiungere un'altezza anche di 5 metri in alcune varietà, di tipo sempreverde e dalla crescita abbastanza lenta. Viene spesso utilizzato come pianta ornamentale, sia singolarmente...
Giardinaggio

Come potare il bosso

Il bosso è un arbusto dalle foglie lucenti che cresce su diversi tipi di terreno senza risentire degli sbalzi termici dell'alternanza delle stagioni: cresce rigoglioso e può raggiungere un'altezza di tre metri. Tuttavia, se non viene periodicamente...
Giardinaggio

Come coltivare il bosso

Avere un giardino rigoglioso e pieno di piante è il sogno di moltissime persone, ma per far si che tutte le piante crescano nel migliore dei modi è bene imparare alcune basi per coltivare le nostre piante e farle crescere bene. Se siamo degli amanti...
Giardinaggio

Come coltivare il bosso comune

Il bosso comune è una pianta che cresce spontaneamente in Europa, nel Nord dell'Africa e nel Caucaso. Fino a qualche anno fa si poteva ammirare soltanto ai margini delle aiuole e come pianta da bordura. Attualmente le cose sono decisamente cambiate;...
Giardinaggio

Come preparare le rose rampicanti per l'inverno

Eccoci qui pronti a proporre una nuova guida, pratica e veloce, attraverso il cui aiuto, gli amanti delle piante e dei fiori, potranno imparare meglio, cosa fare per prendersi cura di queste, anche in vista del periodo invernale, caratterizzato maggiormente...
Giardinaggio

Come Proteggere Gli Alberi Da Frutto Dal Freddo Invernale

È inutile fare finta di niente e lasciarsi sedurre dalle ultime tiepide, seppure piovose, giornate di novembre: il freddo è alle porte. O meglio è al cancelletto del nostro orto e prima di farlo entrare dobbiamo prendere alcune precauzioni per proteggere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.