Come proteggere impiallacciatura di betulla

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I mobili con l'impiallacciatura hanno alcuni strati di fogli di legno di betulla applicati sulla struttura. Essi possono avere uno spessore che va da 0,6 mm a 1,5 mm. Qualche tempo fa l’impiallacciatura aveva una consistenza superiore a quella odierna. Per assicurare una resa ottimale e un'adeguata durata temporale al piallaccio di betulla bisogna fare una manutenzione accurata e periodica. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come proteggere gli arredi in betulla dall'usura causata dagli agenti esterni e dal tempo.

26

Occorrente

  • Panno morbido
  • Detergente delicato (sapone neutro o di Marsiglia)
  • Pennello a setole morbide
  • Panno in microfibra
  • Olio di lino cotto o olio di Tung
  • Acquaragia
36

Particolarità del legno di betulla

È opportuno dare alcune informazioni in merito alla tecnica di falegnameria oggetto di questa guida. Tra tutti i legni a pasta tenera quello di betulla è sicuramente più resistente e si può lavorare con il tornio. Il piallaccio di betulla è adatto per costruire qualsiasi arredo interno, ma bisogna prestare attenzione al suo peggior nemico, cioè l'umidità. Per questo motivo non bisogna posizionare i mobili ricoperti in betulla all’esterno.

46

Come pulire i mobili con impiallacciatura di betulla

Se bisogna rimuovere dello sporco sulla "faccetta" superficiale del mobile è opportuno utilizzare un panno ben strizzato e leggermente imbevuto di un detergente non aggressivo. Si può usare ad esempio del sapone liquido neutro oppure quello di Marsiglia. Quando si pulisce la superficie del mobilio è consigliabile seguire sempre le venature del legno e successivamente bisogna asciugare con un panno morbido in microfibra.

Continua la lettura
56

Come proteggere l'impiallacciatura

Per dare vitalità, protezione nel tempo, impermeabilità e brillantezza all'impiallacciatura si può passare dell’olio di lino cotto oppure di Tung. Sono composti naturali che sostituiscono le vernici; essi una volta asciutti formando una pellicola protettiva lucida, resistente e trasparente. Questi oli vanno applicati sui mobili con un pennello a setole morbide oppure un panno; il loro tempo di asciugatura è di circa 24 ore. L’olio di lino cotto può essere usato puro, mentre quello di Tung va diluito con acquaragia al 50%.

66

Proprietà dell'olio di Tung

L'olio di Tung ha un colore ambrato e si ricava dalla spremitura dei semi di una pianta tropicale, originaria dell’Indonesia. Esso, a differenza dell’olio di lino, ha un tempo di essiccazione abbastanza rapido. Va steso sulla superficie del mobile con un pennello oppure con un panno morbido. Dopo la prima spennellata bisogna aspettare una trentina di minuti per fare una seconda applicazione. Infine, bisogna lavorare un po’ di “gomito” e lucidare la superficie dei mobili in betulla con un panno completamente asciutto e pulito, meglio se antistatico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come scollare l'impiallacciatura

Capita e purtroppo anche molto spesso, che un componente di arredamento, presente nel nostro appartamento risenta del passaggio del tempo e subisca seri danni all'impiallacciatura.Ciò può accadere perché questi si trova in un ambiente molto umido,...
Bricolage

Come riparare un rigonfiamento dell'impiallacciatura

Amanti delle riparazioni, se avete un mobile che presenta un rigonfiamento anomalo, non disperate: rimettere a posto l'impiallacciatura è semplicissimo. Sebbene il lavoro di restauro richieda la massima attenzione, non è necessario essere abili artigiani...
Bricolage

Come Eseguire L'Impiallacciatura A Caldo

Se abbiamo sempre voluto imparare a realizzare vari tipi di oggetti con le nostre mani, ma non siamo mai riusciti ad imparare tutte le varie tecniche alla base dell'arte del fai da te, non dovremo assolutamente preoccuparci.Su internet, grazie alle moltissime...
Giardinaggio

Come Coltivare La Betulla

Si tratta di alberi e arbusti a fogliame caduco che possono raggiungere i 15–30 m di altezza, foglie variamente formate e sfumate di giallo a seconda della specie o varietà. La specie più coltivare e diffusa è la Betulapendula (= B. Verrucosa), da...
Bricolage

Come decorare un vaso cilindrico con corteccia di betulla e gladioli

Molto spesso quando siamo pervasi dalla noia, potremmo anche prendere in considerazione l'idea di poter realizzare qualcosa con le nostre mani, così da dare un senso al proprio tempo libero. Esistono tantissime tipologie di lavori che possiamo eseguire,...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta della betulla

In questa guida, pratica e veloce, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad imparare e capire come poter riconoscere la pianta della betulla, nella maniera più semplice e veloce possibile, senz arischiare di incorrere in errori e sbagli, a volte anche...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i mobili in legno di betulla

Dipingere i mobili in legno di betulla è un progetto semplice che si può affrontare da soli, e che consente di risparmiare parecchio denaro e dare nuova vita al vostro mobilio. La betulla è considerato uno dei legni migliori da dipingere, poiché la...
Bricolage

Come decorare un vaso di vetro con tulipani e betulla

Avete in casa oggetti di vetro che non utilizzate più perché fuori moda? Il vaso di vetro che vi ha regalato la nonna si è lesionato e vi dispiace da morire doverlo buttare? Non abbiate timore, con la tecnica del decoupage riuscirete senz'altro a dargli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.