Come proteggere la ghisa dalla ruggine

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ghisa è un materiale molto resistente alle alte temperature e pertanto viene impiegato in molti modi diversi: per realizzare le piastre per le stufe, per i dischi dei freni delle automobili, per i termosifoni, per le padelle comunemente usate in cucina e molto altro ancora. Nonostante la grande resistenza di questo materiale estremamente versatile esso, nel tempo, potrebbe essere soggetto a corrosione. Nella guida che segue vedremo alcuni utili consigli su come proteggere la ghisa dalla ruggine in modo intuitivo e veloce ottimizzando al massimo tempo ed energie.

26

Occorrente

  • Oggetti in ghisa
36

Come prima cosa è opportuno precisare che esistono in commercio prodotti specifici che possono essere utili per proteggere la ghisa dalla ruggine: essi sono generalmente chiamati "antiruggine all'acqua" e sono adatti sia per interni che per esterni. Prima di applicare il prodotto, ad ogni modo, la superficie andra' sempre pretrattata in modo adeguato. Per esempio bisogna assicurarsi che non sia unta di grasso o impregnata da altre sostanze; qualora fosse sporca si dovra' pulirla e procedere con l'applicazione del prodotto. L'antiruggine all'acqua non risulta inquinante ma richiede comunque di indossare una mascherina protettiva durante il lavoro in quanto contiene una base acrilica volatile. Dal punto di vista operativo procedete spruzzando l'antiruggine all'acqua sull'intera superficie e subito si creerà uno strato di schiuma; lasciatela essiccare per 24 ore in un luogo fresco ed asciutto e infine toglietela con un panno.

46

Per quanto riguarda le pentole in ghisa è consigliabile non usare mai prodotti chimici, in quanto gli utensili vengono a contatto con gli alimenti in fase di cottura. Per preservare quindi la vostra pentola dalla ruggine dovrete bagnare la superficie e cospargerla con bicarbonato in polvere lasciandolo agire per circa 10 minuti. A questo punto strofinate bene con una normale spugna per lavare i piatti, ma non usate quella metallica perché risulterebbe troppo aggressiva; in alternativa potrete associare al bicarbonato dell'anticalcare per un'azione potenziata. Quando farete questa operazione non dimenticate di indossare i guanti protettivi ed anche una protezione per la bocca al fine di evitare il contatto con le esalazioni prodotte dall'associazione di queste sostanze.

Continua la lettura
56

Infine lavate ed asciugate bene la pentola e, per aumentare la protezione della ruggine, imbevete dell'ovatta con olio d'oliva e passatela sull'intera superficie creando una patina. Per quanto riguarda invece la superficie dei termosifoni l'unico modo per prevenire la ruggine è fare un'adeguata e periodica manutenzione. Bisogna semplicemente lavare e sgrassare con prodotti appositi la zona interessata e procedere con l' applicazione di un nuovo strato di pittura protettiva. Il principio è quello di garantire l'impermeabilità affinché il processo di corrosione non si inneschi. Solo con costanza ed attenzione riuscirete a mantenere belli nel tempo I vostri oggetti in ghisa proteggendoli dal nemico più insidioso: la ruggine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare sempre prodotti specifici

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come proteggere verniciature del ferro e dell'acciaio dalla ruggine

La ruggine è un fastidioso nemico che, sovente, col trascorrere del tempo va ad aggredire i materiali di ferro e acciaio; facendo sì che, per l'appunto, considerevoli tonnellate di materiale vadano perdute a causa sua ogni anno. La ruggine, inizialmente,...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare i tubi di ghisa

La ghisa (denominata anche fino all'800 "ferraccio") è una lega composta da un'elevata concentrazione di carbonio e una piccola parte di ferro; solitamente essa è impiagata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi....
Materiali e Attrezzi

Come filettare la ghisa

La ghisa, come il ferro battuto e l'acciaio, è una lega formata da ferro e carbonio. È una lega contenente dal 2% al 4% di carbonio, nonché quantitativi variabili di silicio e di manganese e tracce di impurità quali zolfo e fosforo. Resistente, malleabile...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare la ghisa

La ghisa è una lega che contiene un'alta concentrazione di carbonio e in minima parte di ferro; di solito viene utilizzata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi. Ha una durata maggiore all'acciaio nel processo di...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare una stufa in ghisa

Le stufe in ghisa sono un elemento di arredo molto in voga negli ultimi tempi. Con il loro stile vintage e la loro utilità possono essere reimpiegate per l'arredamento e il riscaldamento delle nostre case. Una stufa rivestita in ghisa però è in grado...
Materiali e Attrezzi

Proprietà termiche della ghisa

La ghisa è una lega ferrosa che si ottiene trattando a caldo i minerali del ferro. Questa lega trova una vasta utilizzazione in molteplici settori, in quanto ha delle proprietà davvero molto importanti. Una di queste è rappresentata dalla sua elevata...
Materiali e Attrezzi

Come evitare la formazione della ruggine

II ferro è il metallo più usato sin dall'antichità per la sua resistenza, non a caso le prime prove di utilizzo di tale materiale vengono dai Sumeri che lo adoperavo per realizzare armi e gioielli. Per mantenerlo inalterato nel tempo e preservare la...
Materiali e Attrezzi

Come saldare la ghisa sferoidale

I metalli presenti in natura sono molteplici e, grazie all'intervento dell'uomo e allo sviluppo delle tecnologie industriali, sono variamente combinati per ottenere materiali di particolare qualità. La ghisa sferoidale ne è un esempio, con le sue caratteristiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.