Come proteggere le primizie nell'orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo delle belle stagioni appare piuttosto scontato che chiunque voglia in qualche modo contribuire all'alimentazione sana della propria famiglia. Questo può avvenire ad esempio ogni qualvolta qualcuno si dedica alla coltivazione e alla cura di un orticello nel proprio giardino.
In questa semplice guida noi vogliamo spiegarvi brevemente come è possibile curare un orto senza danneggiare le primizie che vi sono intorno e nella zona circostante. Esistono infatti tantissime strategie che noi tenteremo di riassumere in tre semplici passi; queste strategie saranno senza alcun dubbio utili per farvi capire come si possono proteggere le primizie in modo pratico e veloce.
Spieghiamo brevemente di cosa stiamo parlando quando ci riferiamo alle primizie. Si tratta di tutti quei frutti e ortaggi che vengono chiamati in questo modo in quanto sono nati e maturati prima del previsto, prima rispetto a tutti gli altri, motivo per cui vengono considerati in linea di massima una specie da proteggere in quanto sono delle vere e proprie eccezioni nel campo ortofrutticolo.
Vediamo insieme come possiamo tentare di proteggere le primizie.

26

Agritessuto

Una delle strategie che molti dei contadini condivideranno senza problemi consiste nell'uso del cosidetto agritessuto: quest'ultimo corrisponde fondamentalmente a un telone che può avere uno spessore diverso a seconda dei casi e dell'utilizzo, che serve proprio a proteggere le primizie specialmente durante i periodi di forte caldo o durante gli inverni gelidi e le nevicate.
Affinché l'agritessuto risulti stabilmente adagiato sull'orto è possibile fissarlo tramite l'ausilio di alcuni chiodi di metallo che andranno a essere inseriti direttamente a stretto contatto con il terreno.

36

Tunnel

Questa seconda strategia è consigliabile soltanto con determinate colture; dunque è bene precisare fin da subito che non tutto l'orto potrà essere protetto tramite i tunnel, cioè dei piccoli tendoni che a forma semicircolare coprono le primizie interessate. Anche in questo caso bisogna fissare il tutto e in linea di massa si preferisce usare dei paletti di metallo e distanziare i vari tunnel di diversi centimetri.

Continua la lettura
46

Serre

L'ultima alternativa, sicuramente più costosa rispetto alle precedenti consiste nel creare delle apposite serre artificiali dove far maturare le primizie e preservarle dalle varie stagioni. Sentitevi liberi di scegliere il metodo a voi più congeniale e buona semina!

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Mese di Dicembre: i lavori nell'orto

Se avete un orto cui dedicate gran parte del vostro tempo libero, non possiamo che farvi i complimenti: oltre ad essere un bellissimo passatempo, l'orto vi permetterà di nutrirvi di ortaggi e verdure genuine, durante tutto l'anno. Sicuramente saprete...
Giardinaggio

Come piantare le fragole nell'orto

Con l'arrivo della primavera è stimolante svolgere degli hobby all'aria aperta. Il giardinaggio, oltre che divertente, da molte soddisfazioni: allontana infatti lo stress, allunga la vita e dona cibo naturale privo di pesticidi. Molti desiderano scoprire...
Giardinaggio

I lavori da effettuare nell'orto in inverno

Anche in inverno l'orto va curato con pazienza e dedizione per garantirsi un florido raccolto. Uno dei lavori più importanti da eseguire è preparare il terreno al riposo della stagione fredda. Ma ci si deve anche dedicare alla coltivazioni invernali:...
Giardinaggio

Lavori da fare nell'orto nel mese di Novembre

Se avete il pollice verde e soprattutto se avete deciso di mangiare sano coltivando un orto direttamente nel vostro giardino, saprete sicuramente che ogni pianta, fiore ed ortaggio segue una sua specifica stagionalità. Questo significa che ogni pianta...
Giardinaggio

Come proteggere l’orto dal freddo e dalla neve

La stagione invernale non mette a dura prova solo il nostro benessere, ma anche quello delle piante. Il calo delle temperature e le intemperie tipiche del periodo invernale rischiano di danneggiare anche la salute delle colture o delle piantine presenti...
Giardinaggio

Mese di ottobre: semina, raccolto e lavori nell'orto

Ottobre è un mese davvero importante per le colture di ortaggi, frutta e verdure. È proprio durante questo mese, nel cuore dell'autunno, che dobbiamo avere una certa attenzione nei confronti del nostro orto. Per quanto riguarda i prodotti estivi come...
Giardinaggio

Come trapiantare le piantine di pomodoro nell'orto

Quella del pollice verde non è solo una semplice passione, ma più che altro una vera e propria attitudine. Esistono moltissime piante che possiamo coltivare anche in casa con pochi passi. In questa guida ci focalizzeremo su un ortaggio in particolare....
Giardinaggio

Autunno: lavori da fare nell'orto e in giardino

Con l'arrivo dell'autunno chi possiede un orto o un giardino, dovrà necessariamente eseguire delle particolari lavorazioni per cambiare le colture adatte a questa stagione. Se non siamo degli pratici di questo settore, generalmente preferiamo affidarci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.