Come pulire gli agretti

Tramite: O2O 02/03/2019
Difficoltà: media
17
Introduzione

Gli agretti sono delle piante erbacea che appartengono alla famiglia delle Chenopodiaceae. Il fusto è tubolare e le foglie sono di colore verdi e succulenti. Le piante crescono spontanee nelle zone Mediterranee o vengono coltivate. Naturalmente quelle raccolte nel proprio orto risulteranno freschissime e coltivate in modo naturale. Dunque più sature e ricche di profumo. Questo tipo di piante vengono adoperate spesso in cucina per preparare e condire determinati alimenti. Oppure creare ricette particolari. L'uso di queste preziose erbe non ha solo la capacità di migliorare il sapore di molti piatti, ma serve anche ad altri scopi. Ovviamente se viene utilizzata in cucina varia secondo la tradizione locale e del gusto personale. Di quest'erba si prende tutto lo stelo, ma vanno tolti alcuni residui. Come ogni verdure e pianta erbacea vanno puliti con attenzione. Nella seguente guida vi spiego come pulire gli agretti.

27
Occorrente
  • Agretti
  • Coltellino in ceramica
  • Acqua
37

Tagliare l'estremità

La prima cosa da fare per pulire gli agretti è quella di tagliare l'estremità e togliere gli steli secchi. Una raccomandazione importante, gli steli e le foglie non dovrebbero mai essere tagliate con coltelli dalla lama di ferro. Quest'ultima le renderebbe nere e porterebbe un gusto ferroso particolarmente sgradevole. Quindi procuratevi un coltellino in acciaio inox o in ceramica. Questi strumenti non rilasciano odore e non lo trattengono. Prendete il coltellino e tagliate tutte le cime rossastre. Assicuratevi che ogni stelo risulti pulito senza residuo o foglie secche.

47

Mettere in ammollo

Adesso dovete mettere in ammollo gli agretti. Prendeteli e sciacquateli sotto l'acqua. Dopodiché riponeteli dentro una ciotola e versate l'acqua. Girateli con le mani e teneteli in ammollo per dieci minuti, cambiando continuamente l'acqua. Trascorso il tempo scolateli, fino a togliere tutto il liquido.

Continua la lettura
57

Asciugare e cucinare gli agretti

A questo punto dovete asciugare bene gli agretti. Toglieteli dallo scolapasta e controllate che risultano perfettamente asciutti e puliti. Metteteli sopra una canovaccio e cominciate la preparazione del vostro piatto. Gli agretti si possono cucinare e servire in mille modi. Oppure è possibile adoperarli come contorno o per decorare cibi di vario genere. Va ricordato inoltre che l'utilizzo consente un minore consumo di sale marino e di grassi. Tanto che sono indicatissimi in tutti i regimi dietetici e iposodici. Infatti i loro scarsi apporti nutritivi sono, tuttavia, molto importanti: vitamine e sali minerali. Ecco come pulire gli agretti.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Togliere bene tutti i residui e la terra
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come pulire la barra della motosega

Chi lavora quotidianamente con la motosega lo sa bene, quanto è antipatico ma semplice, doverla ripulire ogni qual volta è necessario. Se però siete alle prime armi con un attrezzo del genere, vi sembrerà non solo antipatico ma anche difficoltoso....
Giardinaggio

Come coltivare la viola

La viola, è una delle bellissime piante con fiori colorati, romantici ed estremamente profumati. Tra le sue varietà, c'è quella molto colorata, cosiddetta"viola del pensiero," perché è un tipo di fiore che ci collega alla nostalgia del passato. Le...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle viole

Le viole sono uno dei fiori utilizzati soprattutto per abbellire le finestre, ma forniscono delle belledecorazioni anche per tavoli e mensole. La particolarità di questa pianta sta nel fatto che una singola foglia può produrre più fiori; ma per mantenere...
Giardinaggio

Come seminare le viole del pensiero

Le viole del pensiero sono fiori vellutati e coloratissimi. Appartengono alla famiglia delle Violaceae ed essendo delle piante perenni hanno un'ottima resistenza anche al gelo. Possiedono foglie ovali contornate da una forma dentata. Mentre i fiori vengono...
Giardinaggio

10 modi per usare il bicarbonato in giardino e nell'orto

Il bicarbonato, si sa, ha molteplici usi che spaziano dalla cucina all'igiene della persona, alla pulizia della casa, ma anche nel vostro giardino e nel vostro orto ha molteplici virtù. Economico e naturale, il bicarbonato può essere un validissimo...
Giardinaggio

Come coltivare una Callistemon citrinus

La Callistemon citrinus è una pianta molto particolare che produce degli stami lunghi che ricordano la forma dello strumento utilizzato per pulire l'interno delle bottiglie. Non a caso, in alcune regioni italiane, la Callistemon citrinus è conosciuta...
Giardinaggio

Come fare la disinfestazione degli scarafaggi

In estate è molto frequente sia nelle città così come nelle case, l'invasione degli scarafaggi che proliferano in particolare in zone umide dove vi sono crepe e buche nei muri, o in presenza di scarichi fognari non tenuti perfettamente igienizzati....
Giardinaggio

5 rimedi per il mal bianco

Se avete notato delle macchie bianche come la neve sulle vostre piante ornamentali, probabilmente vi trovate ad affrontare il mal bianco, detto anche oidio. È una malattia delle piante, è provocata da diverse famiglie di funghi appartenenti al genere...