Come pulire i condotti della stufa a pellet

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La stufa a pellet è sicuramente molto comoda sia per il calore che emana, sia per l’elevata combustibilità ed il fatto di utilizzare un materiale ecologico. È simile alla stufa a legna, ma il materiale combustibile utilizzato, come dice il nome, è il pellet. Questa sostanza deriva da un processo di segatura essiccata, quindi viene ricavata da sostanze di scarto, e non dall'abbattimento di nuovi alberi. In questa guida, spiegheremo come pulire i condotti della stufa a pellet in modo efficace.

26

Occorrente

  • Filo di rame sottile
  • Nettatubi per pipe
  • Filo di ferro cotto
  • Garza
36

I combustibili

Una volta che il pellet brucia, come tutti i combustibili rilascia delle scorie polverizzate che a lungo termine tendono ad ostruire i condotti, limitando così l’efficienza del bruciatore. Tutto questo, tra l'altro, aumenta il rischio che la stufa possa spegnersi, oppure può emanare un calore limitato o fare sprecare il prezioso combustibile che ha comunque un suo costo. Quindi, è necessario effettuare una frequente pulizia dei condotti della stufa, non soltanto per prolungare la sua durata di vita, ma anche per tutti questi motivi. Questa stufa, inoltre, a differenza di quella a legno deve essere alimentata dalla corrente elettrica. Per garantire un lungo periodo di vita alla stufa a pellet, soprattutto, quando viene utilizzata con buona frequenza, è necessario intervenire con operazioni di manutenzione molto importanti. Tra queste, è senz'altro fondamentale pulire i condotti utilizzando appositi materiali o realizzando qualcuno adatto.

46

La termoidraulica

Nei negozi di termoidraulica, esistono dei materiali specifici per effettuare la pulizia dei condotti della stufa a pellet. Tuttavia è possibile realizzarne qualcuno autonomamente, utilizzando alcuni oggetti di facile reperibilità. Un esempio può essere quello di un filo di rame morbido, su cui viene piegata l’estremità a forma di gancio, e delicatamente fatto scorrere nei condotti, asportando gran parte della fuliggine depositata.

Continua la lettura
56

In conclusione

Tramite movimenti continui in entrata ed in uscita, la garza apparirà sempre meno sporca fin quando non utilizzando l’ultima, si noterà che non sarà più nera a causa della fuliggine. Per queste operazioni, è conveniente preparare tre o quatto fili di ferro con garza, in modo da poterli gradualmente sostituirli fino a lavoro ultimato. Infine, se si dispone in casa di un mini compressore come quello usato per tinteggiature a spruzzo o per gonfiare pneumatici delle biciclette, con il gettito d’aria da esso emanato, si può ulteriormente effettuare una ripulita ai condotti della stufa a pellet, garantendone il corretto funzionamento anche per il futuro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come coprire i tubi della stufa a pellet

In inverno è spesso un problema trovare un modo per ripararsi dal freddo, specialmente in zone di montagna e nelle zone nordiche. Le soluzioni esistono, ma spesso sono abbastanza costose e poco convenienti per il nostro portafogli, quindi si cercano...
Casa

Come collegare i tubi della stufa a pellet

I vecchi caminetti a legna sono belli e accoglienti ma ormai superati dalle nuove tecnologie che permettono di riscaldare la propria abitazione abbattendo notevolmente i costi. Tra queste c'è la stufa a pellet. I vantaggi che essa presenta rispetto ad...
Casa

Come installare una stufa a pellet

La stufa a pellet è un'ottima alternativa alle stufe al gas, camino o altri tipi di riscaldamento. Il costo è molto basso ed il rischio di causare incendi è ridotto. Avere una stufa a pellet dunque garantisce un ottimo riscaldamento per tutta la casa...
Casa

Come pulire la stufa a GAS

Un elettrodomestico di cui non si può fare a meno è sicuramente la stufa a gas, molto diffusa specialmente nelle abitazioni non raggiunte dalla rete di distribuzione del metano. Quella più comune è la nota stufa a GPL con la bombola, dotata di pannello...
Casa

Pellet di qualità: come riconoscerlo

Il pellet è un particolare tipo di combustibile, ricavato dalla segatura e successivamente compattato in elementi dalla forma cilindrica. Questo combustibile viene venduto a un costo molto inferiore rispetto alla classica legna, proprio perché viene...
Casa

Come costruire una stufa economica

In questa guida, che abbiamo ben pensato di proporre, vogliamo tentare di aiutare tutti coloro che amano il fai da te ed anche mettere in pratica la propria fantasia e voglia di fare, ad imparare come costruire, nella maniera più semplice possibile,...
Casa

Come produrre il pellet a partire dalla segatura

Se avete scelto come metodo di riscaldamento la stufa a pellet ma volete risparmiare sull'acquisto di questo materiale potete, in poche semplici mosse realizzarlo in casa. Con il fai da te il processo non risulta per niente complicato ed anzi è alla...
Casa

Come scegliere il pellet

Il pellet è un combustibile rinnovabile, pulito ed economicamente stabile. Un buona soluzione insomma, per chi volesse produrre un caldo nel rispetto dell'ambiente. Le prestazioni di camini o stufe, tuttavia, risentono spesso della qualità del combustibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.