Come pulire i connettori elettrici corrosi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per connettore, si intende un componente elettrico che serve a collegare uno o più componenti elettrici, tutti a un dispositivo. Per questo troviamo i cosiddetti connettori Maschio e Femmina che, una volta collegati, combaciano perfettamente in modo da permettere il corretto afflusso di corrente elettrica. Generalmente sono presenti nei dispositivi che abbiamo in casa, ad esempio nella stampante, nelle cuffie stereo, in un masterizzatore esterno, nel cavo antenna che si connette alla TV e via dicendo. Ne esistono di diversi tipi e, come dicevamo, ognuno di essi ha il suo attacco corrispondente. Le parti che compongono il connettore sono molto delicate e, col tempo tendono a sporcarsi o ossidarsi facilmente, compromettendo il giusto funzionamento del dispositivo al quale sono collegati. Come pulire accuratamente i connettori elettrici corrosi ce lo spiegheranno esaurientemente i passi della guida che segue.

27

Occorrente

  • Pistola ad aria compressa
  • Spray anti ossidante
37

Usare l'aria compressa per togliere la polvere dai connettori

La maniera più veloce ed efficace per togliere i residui di polvere o quant'altro dai connettori prima di passare alla fase della pulitura vera e propria è senz'altro quella di usare l'aria compressa. Con una pistola ad aria compressa andiamo dunque a pulirli, evitando di toccarli troppo con le mani e, tenendo la pistola a debita distanza dal componente elettrico. Questo vi consente di non dover estrarre la polvere con altri metodi approssimativi che non garantirebbero certamente lo stesso risultato che si ottiene con l'aria compressa.

47

Pulire con un prodotto spray specifico

Una volta tolta accuratamente tutta la polvere, utilizziamo uno spray adatto alla pulizia dei connettori, facilmente reperibile nei negozi di elettronica. Il venditore sicuramente saprà consigliarci quello più adatto al nostro utilizzo. In molti casi si tratta di una semplice pulizia per la quale è sufficiente una spruzzata e poi una passata di panno. In altri casi si può optare per un antiossidante.

Continua la lettura
57

Pulire il connettore dopo averlo staccato dal suo dispositivo

Evitiamo di spruzzare lo spray all'interno dei connettori, poiché il fluido potrebbe spingersi all'interno del cavo causando malfunzionamenti gravi a causa del mancato asciugamento delle parti. Tuttavia, se il connettore risulta essere la parte finale di un cavo dal quale non si può estrarre, dovremo semplicemente sostituire il cavo qualora la parte del connettore fosse compromessa in modo irrimediabile. È bene precisare che recuperare parti elettroniche gravemente danneggiate non è mai la soluzione migliore; in questi casi, per garantire la propria sicurezza e, perché no, anche quella dello stesso dispositivo, è meglio sostituire la parte non funzionante. Ricordiamo di pulire il connettore solo dopo averlo staccato dal suo dispositivo di appartenenza, in modo tale da essere sicuri di aver interrotto il flusso elettrico.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come interrare i cavi elettrici in giardino

La possibilità di poter usufruire del giardino anche la sera, dipende dal tipo di illuminazione che si vuole adottare. Tuttavia questa opzione va presa in base alla metratura e tipologia di pavimentazione o terreno su cui si dovrà operare. Pertanto...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere le funzioni dei fili elettrici colorati

Come ben sappiamo ogni circuito elettrico per poter funzionare ha bisogno di cavi; questi ultimi sono indispensabili per far arrivare la corrente dal generatore all'utilizzatore. Leggendo questo tutorial si potranno avere delle corrette informazioni su...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i fili elettrici rotti

Un cavo elettrico danneggiato è molto pericoloso e potrebbe causare incidenti anche di una certa gravità. Per questo, nel caso in cui si scopra un cavo elettrico usurato, specialmente se si trova dentro casa, occorre aigire tempestivamente e riparare...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare il dimensionamento della sezione dei cavi elettrici?

Un cavo elettrico tipico contiene un filo che è spesso avvolto da un rivestimento esterno. La larghezza del filo determina il carico che può reggere in modo sicuro. Gli ispettori misurano i diametri dei fili per accertarsi che siano sicuri per l'uso...
Materiali e Attrezzi

Come pulire le punte del saldatore

Se utilizzate un saldatore a stagno, sappiate che le punte possono ossidarsi. In tal caso avrete un cattivo funzionamento dello strumento. Per ovviare a questo inconveniente, dopo ogni uso, pulite le punte. Così eviterete a priori di imbattervi in tale...
Materiali e Attrezzi

Come pulire una centrifuga

Tra i vari tipi di elettrodomestici, uno dei più utili è, senza ombra di dubbio, la centrifuga (utile per pulire le verdure, la frutta ed estrarne dei succhi davvero ricchi di gusto). Se tuttavia la utilizziamo spesso, una buona pulizia, per favorire...
Materiali e Attrezzi

Come pulire i mobili di vimini

I mobili di vimini sono dei componenti d'arredo perfetti per l'ambiente esterno. In particolare, sono molto adatti per giardini o verande. Questa loro particolarità, li rende quindi molto soggetti allo sporco, umidità e polvere. Chi possiede mobili...
Materiali e Attrezzi

Come pulire una caldaia a olio

Arriva l'inverno e con lui anche il freddo che molti odiano e molti amano. Ma a tutti piace fare una bella doccia calda, quindi tutti hanno bisogno di una bella caldaia che riscaldi l'acqua. La caldaia, però, come ogni elettrodomestico ha bisogno di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.