Come pulire i pennelli da pittura

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I pennelli, dopo l'uso, dovrebbero essere puliti con cura per farli durare nel tempo e perché siano sempre pronti all'uso, come fossero appena acquistati. Di sicuro la pulizia dei pennelli può risultare noiosa ai più e per questo motivo, sono in molti a rimandare quest'adempimento all'eventuale successivo utilizzo! Tuttavia, è proprio chi usa i pennelli più di rado, che dovrebbe prestare maggiore attenzione alla loro pulizia in modo da non doverli ricomprare ogni volta! Questo articolo vi suggerirà, quindi, delle tecniche rapide ed efficaci per pulire i vostri pennelli da pittura.

27

Occorrente

  • solvente (acqua ragia o trementino)
  • sapone liquido
  • olio di lino o di papavero
37

Tipi di pennelli

Innanzitutto è importante sapere che esistono diversi metodi di pulizia a seconda del tipo di pittura utilizzata. Tuttavia, il principio per scegliere il migliore è abbastanza semplice: si usa la stessa sostanza di cui è fatta la pittura ovvero, se si tratta di pitture oleosintetiche o alla nitro, bisognerà utilizzare una miscela di olio (di papavero o di lino) ed un solvente adeguato (acqua ragia o trementina); per i colori ad acqua (acrilico, tempere), invece, basterà dell'acqua con un po' di sapone.

47

Immersione

Dopo aver individuato ciò che ci serve per pulire il nostro pennello passiamo alle operazioni di pulizia vere e proprie! Se lo abbiamo appena utilizzato, per cui la vernice è ancora fresca, sarà sicuramente più rapido: innanzitutto, eliminiamo un po' di colore con della carta assorbente da cucina poi immergiamo il pennello in un bicchiere con l'acqua ed il sapone o con la miscela di olio e solvente. In questa fase dovrete avere l'accortezza di non lasciare che le setole si schiaccino sul fondo del bicchiere: se i pennelli sono particolarmente pesanti e quindi non galleggiano, invece di un bicchiere potete utilizzare un piatto di plastica o una vaschetta di alluminio in cui adagiare il pennello orizzontalmente.

Continua la lettura
57

Risciacquo

Compiuta quest'operazione possiamo procedere sciacquando il pennello però dovremo "sporcarci un po' le mani". Poniamo il pennello sotto il getto dell'acqua corrente e delicatamente sciacquiamolo facendo attenzione a rimuovere i residui di vernice rimasti tra le setole, soprattutto in prossimità dell'attaccatura: se è ancora abbastanza sporco usiamo anche del sapone liquido. A questo punto asciughiamolo con un panno di cotone che non lasci residui per eliminare l'acqua in eccesso facendo particolare attenzione alle parti metalliche che potrebbero arrugginirsi. Infine, lasciamo i nostri pennelli ad asciugare possibilmente appesi o in un barattolo con le setole rivolte verso l'alto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Creare Un Porta Pennelli

Le donne amano tanto curarsi, e sentirsi belle: hanno una miriade di trucchi di ogni genere, colore e forma tra matite per occhi, per le labbra, fondotinta, ombretti e quant'altro. Ecco perché si rende assolutamente necessario organizzare i nostri prodotti...
Bricolage

Come realizzare un porta pennelli da viaggio

Da sempre la maggior parte delle donne in procinto di partire, non sono pratiche nell'effettuare una sorta di economia per ciò che concerne i bagagli e gli spazi da utilizzare. Che sia un viaggio di lavoro o di piacere, la situazione non cambia: ogni...
Bricolage

Come Accentuare L'Effetto Di Movimento Della Pittura Sull'Acqua

Se avete deciso di intraprendere una carriera "artistica" che riguarda la pittura, anche solo per hobby, non potete non prendere in considerazione l'affascinatissima pittura sull'acqua. Questa tecnica, chiamata anche Ebru, che in indiano significa "nuvoloso",...
Bricolage

Come usare la pittura spray sullo stencil

Le sagome degli stencil possono raffigurare sia dei semplici disegni come ad esempio fiori o scritte, sia delle rappresentazioni un po' più imponenti come dei paesaggi urbani o dei ritratti realistici. Anche gli artisti di strada sono soliti utilizzare...
Bricolage

Come preparare il foglio per la pittura ad acquerello

Il lavoro di pittura con l'acquerello, è una tecnica molto diffusa dal 1700, ed in particolare veniva adottata dai maestri della scuola di Posillipo e dai pittori inglesi. Affinché risulti efficace, è necessario la corretta preparazione del foglio,...
Bricolage

Errori da evitare durante la pittura di un cancello

Chiunque possieda una casa con balconi e gradinate, o semplicemente un cancello d'ingresso, sa bene quanto sia importante tenere in ordine le ringhiere. Con le intemperie e il sole molto forte si finisce spesso per notare incrostazioni e sbiadimento della...
Bricolage

Come apprendere la tenica della pittura spray

Dipingere con la vernice spray è un modo semplice e divertente per pitturare qualsiasi cosa. La verniciatura a spruzzo può essere usata su molte superfici per donare un aspetto nuovo e fresco e richiede poche conoscenze tecniche. Le vernici spray più...
Bricolage

Come pulire un rullo per imbiancare

Di tanto in tanto, per mantenere la casa in ordine, è importante imbiancare le pareti. I muri di casa, specialmente se bianchi, tendono a sporcarsi facilmente. Imbiancare le loro superfici è un lavoro che porta via tempo ed energie. È dunque importante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.