Come pulire i pennelli dopo la verniciatura

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per pulire questi pennelli è necessario mettere abbastanza acqua calda in un contenitore per coprire completamente le setole della spazzola. Aggiungete un po di detersivo liquido per i piatti. Immergete e agitate il pennello nell'acqua. Versate l'acqua sporca e sostituitela con acqua pulita e sapone. Ripetete questo procedimento fino a quando il pennello è pulito. Scorrete il pennello a mano o con una filatrice meccanica per rimuovere l'acqua (le filatrici meccaniche si possono acquistare presso qualsiasi negozio di ferramenta). Con questa piccola guida andrò quindi ad illustrarvi passo passo come pulire i pennelli dopo la verniciatura.

26

Occorrente

  • Acqua calda
  • Aceto
  • Solvente specifico
36

Usare l'acqua ragia minerale

Con le vernici a base di olio è necessario determinare quale tipo di solvente è adatto da utilizzare per rimuovere la vernice utilizzata. Per fare ciò basta leggere le informazioni sul barattolo e non optare per eventuali proprie conoscenze o intuito. Una regola generale consiste nell'utilizzare l'acqua ragia minerale o un diluente per vernici a base di olio. Versate abbastanza solvente in un contenitore per coprire completamente le setole del pennello e immergete il pennello nel diluente. Ora mescolate e ripetete il processo con il solvente pulito fino a quando le setole non saranno pulite. Anche in questo caso scorrete il pennello a mano o con una filatrice meccanica per rimuovere il solvente.

46

Asciugare e conservare il pennello

Non appena il pennello è pulito, consiglio di pettinare le setole per rimuovere la vernice secca eventualmente rimasta e rimodellatelo nella sua forma naturale. Il pettinamento è d'obbligo per non far attorcigliare le setole e ottenere cattivi effetti nelle successive verniciature. Poggiate quindi il pennello su una superficie piana o appendetelo ad un chiodo. Una volta asciutto utilizzate un coperchio di protezione per proteggere le setole e ridar loro la forma naturale. Fate attenzione ad una cosa, non lasciate mai le spazzole a contatto con un solvente per troppo a lungo poiché potrebbero deformarsi.

Continua la lettura
56

Utilizzare l'aceto di vino bianco

Un ulteriore metodo per pulire perfettamente il pennello dalla vernice, consiste nell'immergerlo in una ciotola di aceto all'incirca per un ora. Nel momento in cui le setole si piegheranno all'indietro vorrà dire che la vernice è stata rimossa altrimenti sarete costretti a mettere il pennello a bagno caldo per un'altra ora. Nel qual caso la vernice sia seccata, portate l'aceto ad ebollizione, immergete il pennello e successivamente pettinate le setole per eliminare la vernice. Infine mettete il pennello in posizione verticale in un barattolo e rimodellatelo per ottenere la forma naturale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbiate estrema pazienza, è un lavoro noioso, ma che vi eviterà problemi nelle future verniciature.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come preparare l'ambiente per la verniciatura a spruzzo

La verniciatura a a spruzzo è una tecnica abbastanza diffusa in quanto è economica e veloce. Inoltre, è poco complicata da eseguire e nella maggior parte dei casi garantisce ottimi risultati sia dal punto di vista tecnico che estetico. Generalmente...
Bricolage

Come mantenere i pennelli sempre efficienti dopo l'uso

Aver cura dei pennelli che usiamo per vari motivi (per la nail art, per il bricolage, per rinnovare il colore delle pareti di casa nostra e così via) richiede un po' di tempo e di pazienza. Ma se prima di metterli a posto, useremo i dovuti accorgimenti,...
Bricolage

Come preparare il legno alla verniciatura

Se si decide di restaurare i propri mobili, infissi oppure altri oggetti in legno bisogna prima sverniciarli accuratamente. Questa operazione è importante per poter individuare il tipo di legno che si ha davanti in modo da poter ottenere come fine ultimo...
Bricolage

Come Creare Un Porta Pennelli

Le donne amano tanto curarsi, e sentirsi belle: hanno una miriade di trucchi di ogni genere, colore e forma tra matite per occhi, per le labbra, fondotinta, ombretti e quant'altro. Ecco perché si rende assolutamente necessario organizzare i nostri prodotti...
Bricolage

Come personalizzare un porta pennelli per make-up

Per un ottimo make-up è necessario disporre di un valido kit di "attrezzi del mestiere". Pennelli di ogni tipo, spatole, applicatori, allungaciglia e spugnette per applicare o sfumare le polveri o le creme dei fondotinta. Oltre che un'esigenza, è sempre...
Bricolage

Come realizzare un porta pennelli da viaggio

Da sempre la maggior parte delle donne in procinto di partire, non sono pratiche nell'effettuare una sorta di economia per ciò che concerne i bagagli e gli spazi da utilizzare. Che sia un viaggio di lavoro o di piacere, la situazione non cambia: ogni...
Bricolage

Come disegnare usando le mani al posto dei pennelli

Disegnare usando le mani è una tecnica abbastanza comune. Tanto che, viene usata per stimolare la creatività dei bambini. Allo stesso modo viene adoperata spesso dai pittori per realizzare dei quadri. È un modo semplice per riprendere il soggetto...
Bricolage

Come eliminare l'odore di acquaragia

L'acquaragia è un solvente spesso indispensabile per alcuni lavoretti del tipo fai da te, specie di verniciatura. Questo solvente serve infatti, per pulire i pennelli dopo averli utilizzati, oppure per rimuovere la ruggine dai metalli. L'acquaragia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.