Come pulire il vaso di espansione di una caldaia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso nella nostra abitazione ci troviamo a dovere eseguire alcuni piccoli interventi di manutenzione in modo da garantire sempre il perfetto funzionamento di ogni impianto ed elettrodomestico. Tuttavia per eseguire questi interventi, molto spesso preferiamo richiedere l'intervento di operai esperti, in modo da essere sicuri che ogni componente possa funzionare in maniera corretta. In alternativa, se vogliamo provare a risparmiare qualcosa, potremmo cercare di eseguire i vari interventi di manutenzione con le nostre mani e per riuscirci sarà sufficiente cercare delle guide su internet, che ci illustrino tutti i vari passaggi per svolgere correttamente l'intervento richiesto. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a pulire correttamente il vaso di espansione di una caldaia. Lo scopo di questo apparecchio è quello di creare un cuscinetto d'aria per l'espansione dell'acqua calda; in assenza di questo cuscinetto, la pressione interna della caldaia aumenterebbe al di là della valvola di rilascio, la quale si aprirebbe e permetterebbe all'acqua di fuoriuscire, causando un'abbassamento della pressione.

26

Occorrente

  • Compressore, pinza, cacciavite.
36

Operazioni preliminari

Procuriamoci un compressore d'aria, con un manometro adatto al gonfiaggio dei pneumatici e facciamolo caricare di pressione fino a tre bar. Alle spalle della caldaia, in corrispondenza dello schienale di fissaggio, troveremo il vaso di espansione, solitamente di colore rosso e di forma tonda, questo serbatoio, ha sulla sua parte superiore, una valvola di gonfiaggio, coperta da un tappo. Svitiamo il tappo e colleghiamo il manometro del compressore.

46

Pulizia del vaso di espansione

Smontiamo il tappo di protezione della valvola di sicurezza che si trova sulla sinistra degli attacchi della caldaia, scopriremo un piccolo stantuffo che fuoriesce dalla valvola. Badando bene a posizionare un secchio o una bacinella, sotto l'uscita della valvola, tiriamo con una pinza lo stantuffo. Questa operazione, va fatta contemporaneamente al gonfiaggio del vaso di espansione. Carichiamo di aria il serbatoio e tirando verso l'esterno il piccolo stantuffo, vedremo uscire dell'acqua. Nel corso di questo passaggio, tutta l'acqua contenuta dal vaso di espansione, finirà nel secchio. Sicuramente, ci accorgeremo subito del colore giallastro del liquido che dimostra la quantità di impurità contenute nel serbatoio da pulire.

Continua la lettura
56

Montaggio caldaia

Accertiamoci che il manometro non superi la pressione di due bar, questo è infatti, il valore massimo che il vaso di espansione dovrebbe avere, per un funzionamento ottimale. Terminata l'operazione, avvitiamo nuovamente il piccolo tappo di protezione della valvola di gonfiaggio. Riportiamo la pressione dell'impianto di riscaldamento ad un valore intorno ai due bar e riaccendiamo la caldaia, per verificare la buona riuscita del nostro intervento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire la caldaia alla macchina caffè espresso

La mattina adorate svegliarvi preparandovi un delizioso espresso o magari un cappuccino, ma vi succede di non riuscire a far funzionare la macchina da caffè nonostante abbiate la sicurezza che la pompa di pressione non è rotta?Ciò sarà provocato dall'inevitabile...
Casa

Come fissare al muro dei fischer a espansione

Se abbiamo la necessità di dover fissare del cartongesso sulle pareti verticali o sotto al soffitto, possiamo ottimizzare il nostro lavoro utilizzando dei fischer a espansione. Questi, in commercio, sono disponibili di diversi modelli e lunghezze, ognuno...
Casa

Come effettuare la pulizia della caldaia

Ormai in una abitazione la caldaia è un elemento indispensabile. L'uso del gas sia in cucina che per il riscaldamento viene utilizzato grazie ad essa. Viene istallata principalmente su balconi e terrazze per evitare l'esalazione di gas tossici. Ogni...
Casa

Come spurgare una caldaia combinata

Se in casa avete una caldaia di tipo combinato ovvero che funziona sia a legna che a pellet, è importante periodicamente effettuare lo spurgo, affinché il calore si diffonda in modo uniforme nelle condotte distribuite lungo il perimetro delle pareti...
Casa

Come fare la taratura del minimo della caldaia

Per garantire sempre un perfetto riscaldamento e acqua calda alla vostra casa, è fondamentale eseguire le manutenzioni dell'impianto. Vi servirà a tenere sempre in forma la vostra caldaia e aiutarvi nel gestire le spese ad essa collegate, a volte diminuendo...
Casa

Come cambiare una caldaia

La caldaia rappresenta uno strumento necessario all'interno di qualsiasi casa. Essa infatti serve a riscaldare l'abitazione durante i periodi freddi ma è utilizzata anche per produrre acqua calda. Tuttavia spesso può capitare un danneggiamento della...
Casa

10 regole per la corretta manutenzione della caldaia

Quando il primo freddo inizia a farsi sentire, occorre già aver predisposto tutti gli strumenti necessari per garantirsi in casa il giusto grado di comfort termico. Quando dunque si rende necessaria l'accensione di una caldaia, occorre sempre che questo...
Casa

Come riparare perdite d'acqua dalla caldaia

Tutte le caldaie sono dotate di un tubo di uscita speciale della pressione; è un piccolo punto di collegamento nel lato della caldaia che non presenta accessori aggiuntivi e che occasionalmente gocciola (ciò consente la fuoriuscita della pressione all'interno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.