Come pulire il vetro del termocamino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il termocamino è un metodo di riscaldamento di grandissima utilità. Consente essenzialmente di riscaldare l'intera casa, di avere l'acqua calda praticamente a costo zero e di godere nel frattempo della piacevole atmosfera che solo la fiamma accesa in un camino può regalare. La parte più fastidiosa si verifica quando il vetro del termocamino si sporca e risulta necessario pulirlo. On tutti sanno però come fare. Di soluzioni ce ne sono tante, più o meno valide. A tal proposito, nella guida che segue vi sarà spiegato come poter, passo dopo passo, pulire accuratamente il vetro del termocamino.

26

Occorrente

  • cenere
  • aceto
  • acqua
  • zucchero
  • panno spugna
  • fogli di giornale o carta assorbente
36

Preparate la soluzione pulente

Il primo metodo è super-economico. Occorrerà della cenere, quella che presente nel camino, dell'acqua e qualche foglio di carta assorbente. Come prima cosa prendete la cenere e filtratela con un colino a maglie fitte in una bottiglia di plastica. In questo modo eventuali pezzetti di carbone residui non rischieranno di rigare il vetro. Aggiungete quindi dell'acqua e lasciate macerare fino a quando avrete ottenuto un liquido di colore brunastro. A questo punto filtrate nuovamente il tutto attraverso uno foglio di carta assorbente per togliere ogni residuo di cenere.

46

Bagnate un panno-spugna

Per concludere l'operazione aggiungete 2 cucchiai di zucchero, che rinforza il potere pulente. Successivamente versate il liquido all'interno di un flacone spray vuoto e pulito ed il vostro detergente sarà pronto. Non resta altro adesso che spruzzarlo sul vetro caldo, ma non bollente, poiché la fuliggine oppone meno resistenza quando è calda. Se questo metodo vi sembra troppo lungo, potreste evitare la parte di preparazione del liquido ed usare direttamente la cenere. Basterà bagnare un panno-spugna con dell'acqua, passarlo sulla cenere posta nel camino e procedere alla pulizia del vetro. È bene specificare però che con questo metodo il rischio di graffiare il vetro è maggiore. Quando ponete il panno-spugna sulla cenere potrebbero infatti attaccarsi dei pezzetti di carbone.

Continua la lettura
56

Asciugate con fogli di giornale

In alternativa alla cenere potreste usare dell'aceto. Questo metodo è sicuramente più veloce e pratico, ma molto meno aggressivo, da non utilizzare quindi in presenza di sporco ostinato. Su un panno morbido versate un poco di aceto e procedete alla pulizia del vetro. Se necessario ripetete l'operazione. Qualsiasi sia il metodo che sceglierete per la pulizia del vetro del termocamino, ricordate, alla fine dell'operazione, di risciacquare con abbondantemente acqua ed asciugare con fogli di giornale o di carta assorbente. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pulite il vetro del termocamino quasi tutti i giorni, non lasciate che gli strati di fuliggine si sovrappongano, altrimenti la pulizia risulterà più difficoltosa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire una bottiglia di vetro

La pulizia in casa non è sempre facile. Spesso non bastano solo acqua e sapone per sgrassare, igienizzare e lucidare. Alcuni oggetti creano non poche difficoltà. Un esempio è la pulitura delle bottiglie in vetro, contenitori molto utili per conservare...
Casa

Come sostituire il vetro della finestra

Come tutti sappiamo il vetro è un materiale fragile ed esposto maggiormente a rotture. Molte sono le cause: un forte colpo di vento, oppure dei bambini che giocano con il pallone o addirittura durante un trasloco qualche mobile ingombrante che accidentalmente...
Casa

Come pitturare un vetro sabbiato

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli su come pitturare un vetro sabbiato. Logicamente questa operazione è più semplice per chi ha già familiarità con le diverse tecniche della "sabbiatura su vetro". Per la realizzazione "dell'opera"...
Casa

Come fissare un piano di vetro

Volete creare uno splendido tavolino in vetro da porre nel vostro salotto ma non avete idea di come fare? Avete conservato un vecchio piano di vetro ma non sapete come fissarlo? Bene, questa guida fa al caso vostro. Di seguito vi mostrerò alcuni suggerimenti...
Casa

Come realizzare effetti metallici: doratura su vetro

Solitamente, per abbellire la nostra casa, ricorriamo al fai da te. Una buona creatività e il giusto occorrente ci permettono di creare dei veri e propri capolavori handmade. La doratura su vetro, ad esempio, è una splendida quanto particolare tecnica...
Casa

Come mantenere impeccabili le porte scorrevoli in vetro

Nell'arredamento della propria casa, le porte scorrevoli sono diventate molte diffuse, proprio perché sono perfettamente adatte ad ogni tipo di casa e di arredamento. Le porte scorrevoli in vetro sono risultano essere molto pratiche ed eleganti, specie...
Casa

Come posare un pavimento di vetro

Realizzare una pavimentazione in vetro non è come costruire una parete o una finestra. Tra tutti i tipi di pavimentazione, questa è di sicuro quella che presuppone maggiori conoscenze hi-tech: questi particolari pavimenti, infatti, vengono prodotti...
Casa

Come dipingere delle lampade di vetro satinato

Se non possedete già delle vecchie lampade di vetro satinato su cui lavorare, reperitele su e-bay, che è una sorta di enorme mercato delle pulci, virtuale e internazionale, aperto 24 ore su 24. Intanto però esaminiamo adesso da vicino quello che costituirà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.