Come pulire l'acqua di un acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Possedere un acquario è il sogno di molti. Chi non vorrebbe una splendida e decorativa vasca colma di pesciolini dai colori sgargianti? Ma mantenere un acquario non è uno scherzo, anzi, è quasi una missione. Specialmente se si tratta di pesci esotici e particolari, così delicati da dover essere tenuti continuamente sott'occhio. Gli interessati al genere lo sanno bene, perché una passione, come tutte le altre cose della vita del resto, si conserva solo con dedizione e talvolta fatica. Ma dà grandi soddisfazioni. Scopriamo insieme allora, per chi si approccia solo ora a questo stupendo hobby, cosa è necessario fare per pulire l'acqua di un acquario.

26

Occorrente

  • sifone aspira rifiuti,
  • spugna e guanti privi di sostanze nocive
  • acqua demineralizzata
36

Prima di tutto bisogna assicurarsi di togliere la corrente all'acquario, poi si potrà procedere con la pulizia. È buona norma evitare che lo sporco, le alghe e il calcare si accumulino sui vetri interni, sia per il benessere dei pesci che a livello estetico. Sono necessari dei guanti di gomma e una spugna robusta, di quelle in vendita specificatamente per la pulizia degli acquari. Se non si hanno a portata di mano gli strumenti specifici, si possono utilizzare anche guanti e spugne generiche, accertandosi però che siano neutri e non rilascino sostanze chimiche e nocive nell'acqua. Anche i filtri hanno bisogno di essere lustrati. Può bastare lavarli con acqua tiepida e rimuovere con le dita i rimasugli più resistenti. Si consiglia però di cambiarli spesso, magari una volta al mese.

46

Il secondo passo è cambiare l'acqua e bisognerebbe farlo almeno una volta alla settimana. Si possono utilizzare diverse metodologie e non è sempre necessario cambiare tutta l'acqua in un solo momento. Questo perché spostare i pesci da un contenitore all'altro può causare loro molto stress. Se ci si occupa con attenzione e cura del proprio acquario, non arriverà mai il momento di operare misure "drastiche". Ricordarsi che l'acqua di ricambio dev'essere demineralizzata e alla stessa temperatura dell'acquario.

Continua la lettura
56

Bisogna infine assicurarsi periodicamente che le condizioni dell'acquario siano ottimali. Controllare filtri e pompe e ripulire bene anche la ghiaia e i vari materiali e decori presenti sul fondale. Non utilizzare mai materiali per la pulizia multiuso, che potrebbero contenere sostanze nocive e accertarsi di usare acqua di ricambio privata dei metalli pesanti e delle tossine che potrebbero risultare letali ai pesci. Inoltre controllare sempre la salute di quest'ultimi, perché l'acquario di un pesce malato richiede cure ancora maggiori di quello di un pesce sano.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se l'acquario è nuovo, aspettare almeno un paio di mesi prima di pulirlo
  • Inserire nell'acquario anche pesci cosiddetti "pulitori", che aiutano nel mantenimento dell'equilibrio interno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Acquario: manutenzione e pulizia

L'acquario è l'habitat naturale per i pesci che vivono in cattività. I pesci rossi sono piuttosto semplici da curare, non richiedono particolari manutenzioni, per cui la pulizia si può limitare al solo cambio dell'acqua. L'acquario tropicale, invece,...
Altri Hobby

Come montare un sifone per acquario

Se avete un acquario tropicale per pulirlo a fondo, è importante eseguire un cambio parziale dell'acqua con relativa pulizia della ghiaia e del filtro. Oggi in commercio esiste tuttavia un sifone specifico che consente di ottimizzare il risultato con...
Altri Hobby

Come misurare il PH in un acquario

Un acquario grande e ricco di pesci presuppone una grande cura da parte del suo proprietario. Egli dovrà infatti, necessariamente, tenere sotto controllo la temperatura, la limpidezza dell'acqua, il suo livello di acidità/basicità, per far sì che...
Altri Hobby

Come potare le piante d'acquario

Le piante d'acquario sono un elemento decorativo d'importanza biologica. Si sviluppano in altezza ed abbastanza rapidamente, pertanto vanno controllate con regolarità. L'eccessiva crescita renderebbe il paesaggio poco attraente e pieno di insidie per...
Altri Hobby

Come fertilizzare le piante dell'acquario

Chi non vorrebbe un bell'acquario pieno di pesci tropicali? Per molti rappresenta un sogno! Ancora meglio, un acquario pieno di pesci e piante rigogliose. Mica vorrete usare delle orribili piante finte, vero? Come per le piante da terra, però, anche...
Altri Hobby

Come scegliere il fondo per un acquario

Un acquario può diventare un meraviglioso e sorprendente elemento di arredo per un appartamento moderno ed affascinante. Curare un acquario con tanti pesci colorati è rilassante ed interessante, e di certo un acquario curato e ben decorato può veramente...
Altri Hobby

Come spostare un acquario nel modo corretto

Un acquario rappresenta un oggetto molto pesante da trasportare, oltre che un complemento di arredo da trattare in modo molto delicato. Quando si rende necessario, per una qualsivoglia ragione, lo spostamento di un acquario, occorre sempre sapere in quale...
Altri Hobby

Come scegliere l'acquario

Molte sono le persone appassionate di pesciolini da tenere in casa e se ci piace l'idea di voler arredare un angolo della nostra casa con un acquario di piccole, medie o grandi, non dobbiamo fare altro che leggere questa guida per sapere come sceglierlo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.