Come pulire le punte del saldatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se utilizzate un saldatore a stagno, sappiate che le punte possono ossidarsi. In tal caso avrete un cattivo funzionamento dello strumento. Per ovviare a questo inconveniente, dopo ogni uso, pulite le punte. Così eviterete a priori di imbattervi in tale problema. Tuttavia, se le punte si ossidano, non disperatevi. Piuttosto trovate la soluzione adatta per poter pulire le punte del saldatore.
Vediamo come pulire le punte del saldatore!

25

Occorrente

  • Solvente acrilico
  • Limetta
  • Tela abrasiva
  • Aceto
  • Sale
  • Ovatta
35

Prima di pulire le punte del saldatore, dovrete conoscere tale strumento. Sappiate che un saldatore a stagno ha diverse punte. Infatti, troverete quella acuminata (monoblocco), e quella realizzata in rame di forma ellittica o triangolare. In entrambi i casi la pulizia prevede la sgrossatura dello stagno addensato sulle sue parti. Per pulirlo, quindi, munitevi di carta abrasiva, di una limetta, oppure fornitevi di solventi specifici.

45

Per pulire le punte del saldatore, valutate la sua punta. Se questa è acuminata, la troverete collegata direttamente alla parte scaldante e non la potrete smontare. Per pulirla, quindi, adoperate soltanto degli utensili adatti per sgrossarla. In questo caso, mettetela sotto corrente elettrica. Poi staccatela dalla corrente e fatela diventare tiepida. Successivamente prendete una limetta a grana sottile, possibilmente dotata di un manico di legno, ed agitatela. Muovete la limetta come se volete rifare la punta. Potreste aiutarvi con della tela abrasiva. Se l'ossido non sparisce, prendete un batuffolo di ovatta imbevuto in un solvente acrilico. Oppure immergete la punta direttamente in un bicchierino con lo stesso prodotto, e lasciatelo in ammollo per almeno mezza giornata.  

Continua la lettura
55

Se, invece, la punta del saldatore la potete smontare, potrete pulirla facilmente. In tal caso eliminate la parte elettrica, e quindi adottate le tecniche appropriate. Sappiate che l'operazione di pulizia, in questo caso, consiste in una sorta di decapaggio. Ovvero è un processo disossidante del rame. Quest'ultimo può, infatti, diventare perfettamente lucido, se lo immergerete in un recipiente contenente aceto e sale abbondante. Lasciatelo poi in ammollo almeno per una giornata intera. Otterrete così una punta perfettamente pulita, lucida e soprattutto dal tipico colore rosa pallido. Se l'ossido oppone resistenza, adoperate delle tele abrasive e una limetta. In questo modo eliminerete gli eventuali residui di sporco e di ossido, rilasciati dalla combinazione di aria, di stagno e di calore. Nel pulire le punte del saldatore tutelerete questo prezioso strumento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un saldatore a filo continuo

Questa riportata di seguito è una guida di base su come saldare utilizzando un saldatore a filo continuo. La saldatura MIG (metal inert gas) è un processo impressionante che utilizza l'energia elettrica per fondere ed unire insieme vari pezzi di metallo....
Materiali e Attrezzi

Saldatore a filo continuo: consigli d'uso

Il saldatore a filo continuo è un utensile divenuto ormai indispensabile per chi desidera effettuare in modo professionale piccole riparazioni o interventi specifici su elementi metallici o ferrosi. Spesso, tuttavia, un uso non corretto di questo prodotto...
Materiali e Attrezzi

Saldatore a filo continuo: errori da evitare

Cos'è la saldatura? È l'insieme dei processi per mezzo dei quali, sotto l’azione di una fonte di calore, con o senza apporto di materiale, è possibile unire pezzi metallici per creare una struttura unica. Lo strumento con cui si opera in questi casi,...
Materiali e Attrezzi

Come Affilare A Mano Vari Tipi Di Punte Da Trapano

Le punte da trapano come tutti gli strumenti utilizzati per taglio o perforazione, seppur di metallo, hanno bisogno di essere affilate, altrimenti rischiano di perdere la loro efficacia.Per effettuare lavorazioni con il trapano, vengono utilizzate opportunamente...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere punte e tasselli

Se avete la necessità di applicare delle mensole al muro, sarà importante scegliere i tasselli appropriati in base alla loro forma e dimensione. In commercio, ne esistono di varie tipologie: con la testa a spacco, a stella, a gancio oppure altri per...
Materiali e Attrezzi

Come affilare attrezzi da taglio per metalli e le punte da trapano elicoidali

Effettuare dei piccoli lavoretti in casa è sicuramente una grande soddisfazione. Per poter svolgere al meglio qualsiasi tipologia di lavoro, però, è fondamentale avere i giusti strumenti e, soprattutto, dovremmo far si che i nostri attrezzi siano in...
Materiali e Attrezzi

Come pulire una centrifuga

Tra i vari tipi di elettrodomestici, uno dei più utili è, senza ombra di dubbio, la centrifuga (utile per pulire le verdure, la frutta ed estrarne dei succhi davvero ricchi di gusto). Se tuttavia la utilizziamo spesso, una buona pulizia, per favorire...
Materiali e Attrezzi

Come pulire i mobili di vimini

I mobili di vimini sono dei componenti d'arredo perfetti per l'ambiente esterno. In particolare, sono molto adatti per giardini o verande. Questa loro particolarità, li rende quindi molto soggetti allo sporco, umidità e polvere. Chi possiede mobili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.