Come pulire un abito vintage in velluto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Essendo il velluto un materiale piuttosto pregiato ed estremamente delicato, è necessaria una maggiore attenzione per non usurarlo nel tempo e per mantenere longeva la qualità della stoffa. Il velluto viene usato in ogni campo, specialmente nel settore della moda. Molti abiti vintage sono fatti di velluto e questo comporta una grande attenzione durante la pulizia dell'abito. Nella guida che segue vi sarà appunto spiegato come pulire un abito vintage in velluto senza danneggiarlo.

26

Occorrente

  • detersivo per capi delicati o sapone di marsigllia
  • spazzola per velluto
  • aceto di vino bianco
  • sale o talco
  • gruccia per abiti
36

Avere cura dell'abito in velluto dopo essere stato indossato

Cercate di non usare abiti in velluto nei momenti in cui possono facilmente sporcarsi. Quando lo dovrete riporre, magari dentro l'armadio, fate arieggiare il capo d'abbigliamento lontano dai raggi del sole per non rovinare il colore. Durante la pulizia cercate di sbatterlo con delicatezza, dopo ogni volta che lo utilizzate e poi appendetelo a una gruccia per non deformarlo. Per quanto riguarda la polvere che si trova in superficie, vi basterà spazzolarlo con una spazzola per velluto, cercando di seguire il verso del pelo. Se seguirete queste indicazioni potrete indossarlo un paio di volte prima di lavarlo.

46

Detergere il capo delicatamente

Per rimuovere le fastidiose macchie procedete con grande cautela, evitando assolutamente qualsiasi tipo di lavaggio in lavatrice, dato che i detersivi sono agenti chimici che possono danneggiare il velluto. Se disponete di un abito di valore, l’unica soluzione è portarlo in una lavanderia per una pulizia senza rischi per l’abito. Se invece decidete di lavarlo in casa e la vostra macchia si trova in superficie, vi basterà sfregare delicatamente l’abito con un panno bagnato. Se invece la macchia è uno sporco difficile, il modo migliore rimane quello di usare un detersivo per capi delicati oppure il classico sapone puro di Marsiglia. Adesso non vi resta che risciacquarlo con cura con dell’acqua fredda e poi lasciarlo asciugare appeso ad una gruccia, lontano dal sole.

Continua la lettura
56

Avere cura dell'abito in velluto dopo essere stato lavato

Per rendere più lucente il velluto, cospargetelo con del sale fino oppure con del talco e lasciate in posa alcune ore: in questo modo le macchie verranno assorbite e il colore del tessuto si ravviverà. Dopo l'applicazione il sale va spazzolato via con cura, sempre seguendo il verso del pelo, in modo da spolverarlo e pettinare le fibre. Il vestito non va assolutamente stirato, appoggiando il ferro direttamente sul velluto, per eliminare le pieghe dovete appenderlo alla gruccia e vaporizzarlo da lontano con vapore tiepido in modo da dargli la giusta forma. In alternativa potete stirarlo con le mani, quando è ancora umido, seguendo la direzione del velluto e premendo delicatamente per far uscire l'acqua di lavaggio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se disponete di un abito di valore, l’unica soluzione è portarlo in una lavanderia per una pulizia senza rischi per l’abito.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire tessuti delicati e velluto

Se abbiamo bisogno di dare una bella ripulita ad alcuni capi d'abbigliamento oppure a coperte, lenzuola e quant'altro, ma non abbiamo voglia di portare tutto in lavanderia o farli lavare da chi ne è più esperto, dobbiamo prima conoscere quali lavaggi...
Cucito

Come realizzare dei pantaloni di velluto

Per realizzare un paio di pantaloni sono necessarie delle conoscenze minime di base sul cucito e una certa abilità con la macchina da cucire, oltre che molta pazienza e determinazione. Infatti, soprattutto se si è alle prime armi, realizzare dei pantaloni...
Cucito

Come realizzare una pochette in velluto

Quella di seguire la moda è una mania prettamente femminile. Ogni giorno si ingegnano per riuscire ad abbinare il vestito che indosseranno con l'accessorio giusto. Le pochette poi sono degli accessori che possono adattarsi a qualsiasi circostanza. In...
Cucito

Come creare dei braccialetti di velluto

Ormai si costruiscono moltissimi oggetti con i più svariati materiali, anche di seconda mano. Questi possono essere pensati anche come un regalo, ad esempio da mettere sotto l'albero di Natale. Esistono molti tipi di braccialetti con il velluto; vediamo...
Cucito

Come cucire delle roselline di velluto

Un fiore lo si può creare manualmente in diverse maniere, usando diversi tessuti. Nella guida che state per leggere vi suggeriremo come cucire delle meravigliose roselline. Attraverso l'utilizzo del soffice velluto. Non si tratta di un lavoro difficoltoso....
Altri Hobby

Come decorare un paio di scarpe in velluto

Vedremo in questo articolo come decorare un paio di scarpe in velluto. Questa decorazione è un lavoro molto economico e semplice ed inoltre potrà essere fatto in pochissimo tempo. Dovrete prendere chiaramente un paio di scarpe in velluto, con o senza...
Bricolage

Come cucire un cuscino bordato e profilato con nappe

In ogni soggiorno che si rispetti non potranno mancare su divano dei bellissimi e comodi cuscini. In particolare quelli bordati e profilati con nappe rendono il divano elegante e raffinato. In commercio ce ne sono ti tutte le forme e di tutti i colori,...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una spazzola pittura-pareti

Pitturare le pareti di casa è semplice ma faticoso a lungo andare. Generalmente si adotta un pennello grande per le pareti e uno più piccolo per angoli e rifiniture, ma con il pennello, ci si stanca molto e bisogna saperlo usare bene. Il rullo è molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.