Come pulire una caldaia a olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Arriva l'inverno e con lui anche il freddo che molti odiano e molti amano. Ma a tutti piace fare una bella doccia calda, quindi tutti hanno bisogno di una bella caldaia che riscaldi l'acqua. La caldaia, però, come ogni elettrodomestico ha bisogno di una manutenzione che comprenda pulizia, lubrificazione e quant'altro. In questa guida andremo ad analizzare una parte della manutenzione, cioè come pulire la nostra caldaia. Potrete trovare una guida dettagliata nel libretto di uso e manutenzione, ma se questa non fosse a vostra disposizione potrete tranquillamente seguire questa guida che vi spiegherà, appunto, come pulire una caldaia a olio.

27

Occorrente

  • Olio lubrificante
  • Giravite
  • Pennello
  • Aspirapolvere
  • Panno
37

Prima di tutto, per pulire la nostra caldaia a olio, dovete smontare le viti di protezione delle scocca esterna della caldaia. Le suddette viti dovrebbero essere 4 e in genere sono disposte agli angoli della scocca, ma fate attenzione perché in base al modello di caldaia che avete il numero delle viti potrebbe variare, potrebbero essercene 5 dove, oltre le 4 agli angoli, una si trova al centro. Quindi, state attenti a non fare movimenti bruschi perché potreste rompere la scocca protettiva. Dopo aver svitato le viti, generalmente, bisogna far scorrere il coperchio verso l'alto per sganciarlo e poi rimuoverlo.

47

Adesso bisogna passare alla pulizia vera e propria, che comprende la pulizia dell'apparecchio, dei filtri e il resto, e la lubrificazione dell'olio. Prima di tutto pensiamo alla pulizia. Dopo aver tolto la scocca dovete pulire la parte superficiale con un semplice panno. Successivamente bisogna passare alla parte più interna, quindi usate un pennello per gli spazi più stretti. Smontate i filtri dell'aria e lavateli, magari con acqua e detersivo per i piatti per le parti in plastica e aria compressa per le parti in cartone. Soffiare in tutti i fori per torgliere la polvere posatasi all'interno e usate un'aspirapolvere per rimuoverla completamente.

Continua la lettura
57

Adesso bisogna passare alla lubrificazione della ventola. Per fare ciò, dovrete smontare il supporto della ventola e per questo passaggio dovete necessariamete utilizzare una guida, quindi, se non ne avete una dovete cercare il modello della vostra caldaia su internet per trovare un modo per smontarlo con sicurezza. Dopo aver smontato la ventola dell'olio dovete mettere del buon olio lubrificante nei punti di collegamento, nelle parti in metallo e nelle parti che permettono la rotazione della ventola. Adesso rimontate il tutto nell'ordine inverso rispetto a quello seguito fino ad ora e avrete pulito perfettamente la vostra caldaia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mettete una mascherina per evitare di inalare la polvere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come riparare una caldaia a condensazione

Oggi le caldaie a condensazione sono molto diffuse. Grazie alla loro tecnologia offrono enormi rendimenti facendo gioire il nostro conto in banca. La caldaia a condensazione riscalda l'acqua che passa attraverso una serpentina tramite la combustione di...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un locale caldaia in legno

Per riscaldare gli ambienti di casa durante la stagione fredda si usano vari sistemi. Questi si distinguono per tipologia e genere di sorgente. Quest'ultima si può produrre con impianti centralizzati. Oppure producendo calore nei singoli locali. Ovviamente...
Materiali e Attrezzi

Come agire quando si accende la spia dell'olio dell'auto

Può capitare che durante la guida la spia dell'olio della vostra auto si accenda. In questo casa, dovrete agire tempestivamente dal momento che la condizione dell'olio motore non risulta essere ottimale. La spia dell'olio è di colore rosso, e risulta...
Materiali e Attrezzi

Come pulire gli attrezzi da giardino

Se si possiedono degli attrezzi da giardino in ottime condizioni, è un peccato lasciarli deteriorare per la poca attenzione cui si presta. La manutenzione di questi oggetti è davvero semplicissima. Di norma, per avere degli attrezzi sempre pronti all'uso,...
Materiali e Attrezzi

Come cambiare l'olio della motosega

La motosega è un attrezzo fondamentale per andare a tagliare tronchi e rami presenti nel nostro giardino, proprio perché riesce a farci raggiungere questo fine, in un tempo limitatissimo, attraverso dei tagli netti. Di fondamentale importanza è tenere...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la finitura a olio dai mobili in legno

La finitura a olio è un'alternativa alla tradizionale in vernice. L'olio, in particolare quello di lino, crea una barriera protettiva nella fibra legnosa dei mobili. Penetra in profondità e ne aumenta la resistenza meccanica. È idrorepellente, resiste...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un casetta per uccellini con una vecchia lattina di olio

Una casetta per uccelli fatta in casa è uno dei più classici progetti fai da te, nonché il primo per chi aspira a diventare un buon falegname. Questo perché non sono necessarie particolari rifiniture e non sono richiesti tanti strumenti per la lavorazione...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare il volume dell'olio in un serbatoio

Nel periodo scolastico delle superiori o del liceo, il programma di matematica, ovviamente comincerà a farsi sicuramente più complicato. Difatti rispetto a quello che abbiamo affrontato alle scuole medie, risulterà essere più complesso, e articolato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.