Come raccogliere correttamente gli ortaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dopo aver lavorato sodo per allestire il proprio orticello, il momento della raccolta rappresenta sicuramente quello che produce maggiore soddisfazione. Vedere tutte le piantine messe a dimora, cresciute e cariche di prodotti non può che essere una meravigliosa visione. Ovviamente, come per ogni genere di lavoro, per arrivare a questi risultati è necessario metterci molto impegno, che viene richiesto anche per quanto riguarda la fase della raccolta dei prodotti. In questa guida vi spiegheremo, dettagliatamente, come raccogliere correttamente gli ortaggi.

26

Occorrente

  • coltello a lama affilata e liscia
  • forbici
  • cesto in vimini
  • cassetta in legno
36

Una regola fondamentale che tutti i coltivatori devono sapere e mettere in pratica, è quella che gli ortaggi provenienti dalle piante non devono essere strappati ma tagliati con dei coltelli molto affilati, oppure con delle forbici o degli attrezzi adeguati alla fase della potatura. Strappare un vegetale dalla pianta, infatti, può portare a rovinare in maniera irreparabile anche la futura produzione. Quindi il taglio deve essere effettuato in maniera netta, ed ogni qualvolta che viene portata a termine la raccolta di un prodotto, prima di procedere al successivo, è buona norma pulire adeguatamente la lama. La seconda regola fondamentale consiste nel collocare tutto quello che viene raccolto, all'interno di una cassetta di legno o di un apposito contenitore, preferibilmente con una trama larga. In questa maniera, infatti, si fa in modo che eventuali insetti e del terriccio presenti sulle verdure non rimangano all'interno del cesto di raccolta, e di conseguenza non vengano trasportati all'interno della propria abitazione. Un altro importante accorgimento è quello di non riempire eccessivamente il contenitore, costringendo ad esercitare una certa pressione sulle verdure raccolte. Tutto questo, come è facilmente intuibile, può portare all'ammaccamento ed al deterioramento delle verdure stesse.

46

Ogni tipologia di pianta presenta un momento di raccolta particolare, ed ovviamente, differente da un'altra. Ad esempio, i pomodori, le zucchine e le melanzane non devono mai essere raccolti nelle prime ore della mattina. Le motivazioni di tutto ciò sono essenzialmente due, e le andiamo a spiegare. Per prima cosa, la notte rappresenta un momento di riposo anche per la pianta, in cui molte sostanze vengono trasferite dalle foglie ai frutti, rendendoli molto più ricchi e saporiti. Il secondo motivo è che non appena vengono staccati dalla pianta, possono essere utilizzati in cucina. Invece, le tipologie di piante a foglia come gli spinaci, la salvia ed il rosmarino dovrebbero essere raccolte la sera. Un'altra buona regola consiste nell'evitare di raccogliere gli ortaggi durante il giorno, soprattutto se si tratta di una giornata particolarmente calda.

Continua la lettura
56

A questo punto, possiamo passare ad esaminare un altro aspetto che riguarda la raccolta dei prodotti dell'orto, ossia la consumazione. Per poter usufruire, al massimo, dei benefici di possedere della verdura fresca, è buona regola raccogliere quello di cui si ha bisogno, per poi cucinarlo al momento e conservarlo nel modo opportuno. È del tutto inutile, ovviamente, raccogliere una grande quantità di prodotti, per poi non utilizzarli. Quindi, può essere necessario mettere a punto un piano di raccolta abbastanza dettagliato. La raccolta deve essere anche effettuata al momento giusto, ossia quando gli ortaggi hanno il giusto colorito e la giusta consistenza. Non si devono mai raccogliere gli ortaggi che sono in uno stato avanzato. Inoltre, una grande dimensione non è certamente sinonimo di una qualità migliore, e generalmente è l'esatto contrario. È opportuno, inoltre, considerare che ogni volta che si toglie un frutto dalla pianta, viene data la possibilità ad un altro di svilupparsi in modo corretto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Raccogliere i frutti del proprio orto è sicuramente la cosa più entusiasmante dopo tanto lavoro e dedizione, ma per farlo nel modo giusto occorre rispettare pochi e semplice regole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come adottare la tecnica della consociazione di ortaggi

Per consociazione si intende la coltivazione contemporanea sullo stesso terreno di due o più ortaggi diversi. La determinazione nasce da una semplicissima constatazione: in natura nessuna pianta cresce da sola ma al contrario deve condividere lo spazio...
Giardinaggio

Come coltivare ortaggi in vaso sul balcone di casa

Ultimamente, sia per l'aumento generale dei prezzi, sia perché ci sono molti dubbi sulla loro provenienza, molti consumatori preferiscono coltivare gli ortaggi nel proprio orto, o addirittura sul balcone di casa. Nel primo caso è sufficiente seminare...
Giardinaggio

Come mettere i tutori agli ortaggi rampicanti

Generalmente giugno è il mese in cui si iniziano a raccogliere le carote, l'erba aromatica e l'insalata, ma è anche il mese adatto per mettere i tutori agli ortaggi rampicanti. Come ben sappiamo le piante rampicanti necessitano di un sostegno man mano...
Giardinaggio

10 ortaggi da coltivare in terrazzo

Il biologico è il settore alimentare che più si sta espandendo. Il mangiare sano e il vivere in forma sono ormai un vero e proprio stile di vita per certi versi irrinunciabile. Tuttavia spesso capita che i prodotti a carattere biologico siano salutari...
Giardinaggio

Come costruire una serra per gli ortaggi

Questa guida è di supporto a tutti coloro che possiedono un orto ed hanno intenzione di realizzare una serra. Precisamente, vi forniremo tutte le indicazioni necessarie per fare ciò. Proteggere gli ortaggi con una serra adeguata, infatti, consente di...
Giardinaggio

10 ortaggi da coltivare a ottobre

Con l'arrivo dell'autunno, il nostro orticello richiederà tante cure e piccoli accorgimenti affinché si prepari al meglio ad affrontare l'inverno incombente con il suo freddo e le piogge. Ottobre, però, è anche un mese ideale per coltivare alcuni...
Giardinaggio

10 ortaggi estivi da coltivare in vaso

Con l'arrivo della bella stagione scatta in noi la voglia di profumi e colori nuovi. Se volete dilettarvi nella coltivazione di ortaggi ma non avete un giardino potete comunque fare un vostro orto personale sul balcone o sul terrazzo di casa. Basta poco...
Giardinaggio

10 ortaggi coltivabili facilmente a casa

Coltivare un orto in casa è un'idea che si può realizzare facilmente. Tuttavia non si parla soltanto di piccole piante come quella aromatiche, Ma di ortaggi come pomodori, zucchine, lattuga e cipolle che richiedono maggiore attenzione. Per coltivare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.