Come raccogliere ed utilizzare l'acqua piovana

Tramite: O2O 14/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'acqua è un bene prezioso e rappresenta un elemento imprescindibile per la società di oggi. Ai giorni nostri, troppe quantità di acqua vengono sprecate o vanno disperse. Occorre invece una cultura idrica differente, che valorizzi questo bene prezioso attraverso una politica attenta e lungimirante. In questa guida vogliamo illustrarvi come raccogliere ed utilizzare nel modo migliore l'acqua piovana e renderla così fruibile per tutta la popolazione.

26

Occorrente

  • 2 Bottiglie, nastro isolante, filtro, serbatoio.
36

Scegliete la soluzione più economica

La cosa migliore da fare è innanzitutto quella di modificare la nostra mentalità, aprendola in modo intelligente affinché possa trovare utili soluzioni riguardo ad una migliore organizzazione per la raccolta di acqua piovana. Questa strategia potrebbe infatti rivelarsi un modo per risparmiare considerevolmente. L'acqua piovana, inoltre, non contiene cloro nè calcare ed è sana e pulita per i nostri elettrodomestici. Grazie a questa caratteristica l'acqua piovana sarà dunque in grado di ridurre di gran lunga i guasti e mal funzionamenti degli elettrodomestici stessi. Oltretutto è ottima per essere utilizzata per disbrigare le attività domestiche o per irrigare gli spazi verdi. Vediamo ora come è possibile utilizzare tutto questo.

46

Create bottiglie con imbuto

Esistono metodi di raccolta d'acqua piovana molto semplici da realizzare. Per realizzare tutto ciò occorrono due bottiglie con i rispettivi tappi e del nastro isolante. Bisogna tagliare una delle bottiglie a metà e poi tagliare la parte superiore dei due tappi lasciando solo le ghiere. Ora dovrete fissare i tappi uno sull'altro con del nastro isolante per avvitarli sul collo delle due bottiglie. In questo modo otterrete una bottiglia con imbuto incorporato. Una volta concluso il tutto, non ci resta che posizionarla nel punto di raccolta dell'acqua piovana. Ricordatevi che l'acqua piovana permette di non sprecare l'acqua potabile e ciò determina un risparmio notevole sia in termini economici che ambientali.

Continua la lettura
56

Applicate un filtro al serbatoio

Esistono poi in commercio alcuni moderni sistemi di recupero dell'acqua piovana che comprendono un serbatoio da interrare, un sistema filtrante e una centralina di controllo. Il funzionamento è il seguente: l'acqua piovana viene raccolta dalle grondaie e attraverso un condotto viene guidata verso il filtro all'interno del serbatoio. Questo speciale filtro serve per separare l'acqua dalla sporcizia ed incanalarla nel serbatoio attraverso una specifica tubazione. Attraverso un sistema di pompaggio, l'acqua piovana viene poi smistata in direzione delle varie utenze.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate l'acqua piovana per garantirvi un forte risparmio sulla bolletta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Mese di Maggio: i principali ortaggi da raccogliere

A maggio sono presenti diversi ortaggi da poter coltivare e raccogliere, che variano in base al periodo in cui sono stati piantati. Gli ortaggi presentano infatti, esigenze differenti sia per quanto riguarda la semina, le temperature e la raccolta. Ecco...
Giardinaggio

Come e quando raccogliere le olive

Una delle attività più svolte dai contadini, la raccolta delle olive è quella meno stressante rispetto alle altre. Essa può certamente iniziare nei mesi autunnali, protraendosi anche fino al mese di febbraio inoltrato. Questa variazione può dipendere...
Giardinaggio

Come Raccogliere La Frutta

L'amore per la campagna e per i suoi frutti freschi e genuini, negli ultimi tempi, è sempre più diffuso. Soprattutto per chi è amante delle tradizioni e delle coltivazioni biologiche senza pesticidi, che invece possiamo trovare sempre più spesso in...
Giardinaggio

Come raccogliere il peperoncino

Il peperoncino è una pianta originaria delle Americhe, ma oggi diffusa praticamente in tutto il mondo. Esistono varie specie piccanti, dolci ed ornamentali. Tutte le varietà di peperoncino possono essere coltivate in Italia, seminando nei mesi di febbraio...
Giardinaggio

Come raccogliere le fragole

Le fragole sono frutti davvero ricchi di sostanze nutrienti e benefiche per il nostro organismo e per la nostra forma fisica. Ecco perché è bene raccoglierne e mangiarne molte, anche se in maniera moderata. Le fragole sono un frutto stagionale molto...
Giardinaggio

Come raccogliere il rosmarino

Il rosmarino è una pianta erbacea perenne. Con il suo stelo legnoso e le foglie ad ago sempreverde, rappresenta un ottimo paesaggio vegetale. Le sue foglie vengono utilizzate fresche o secche per la cucina e l'artigianato, in quanto forniscono un'erba...
Giardinaggio

Come raccogliere le ciliege

Siamo quasi giunti all'estate, ma il caldo inizia subito a farsi sentire. È il periodo perfetto per le ciliegie, un frutto dolce molto usato per la preparazione dei dolci o delle classiche marmellate. Come ogni altro frutto, anche le ciliegie hanno bisogno...
Giardinaggio

Come e quando raccogliere i pomodori

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire meglio come e quando raccogliere i pomodori, durante la loro maturazione. Avere dei pomodori in ottimo stato, è molto importante, anche per la buona realizzazione di piatti a base di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.