Come raccogliere le erbe aromatiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le erbe aromatiche appartengono alla categoria delle piante spontanee, che sono quelle migliori dal punto di vista dell'odore, ed anche esemplari adatti per essere utilizzati come spezie per i cibi e per la produzione di medicinali. Il vantaggio di queste erbe è di poterle trovare e raccoglierle dappertutto, in quanto crescono in modo spontaneo, senza richiedere innaffiature frequenti o la particolare cura dell'uomo. Quasi tutte contengono delle importanti proprietà benefiche per il nostro organismo e sono oltretutto ottime per insaporire diversi cibi. Tra queste un esempio sono il rosmarino e l'origano, tanto per citarne due delle più famose. Vediamo quindi insieme come raccogliere in modo corretto le erbe aromatiche.

27

Occorrente

  • Forbicine
  • Bustine
  • Guanti
37

Imparare a riconoscerle, e soprattutto a raccoglierle, è importante, cercando però di sapere come cominciare e dove trovarle. L'ideale risulta essere di approfondire l'argomento, documentandovi su ogni pianta erbacea, sapendo dove vive e si riproduce, in quale clima prospera e in che stagione è possibile trovarla. Delle piante erbacee si possono raccogliere, a seconda degli usi, foglie, fiori, frutti, arbusti, radici e ovviamente erbe. Sembra logico che queste piante non vanno assolutamente raccolte in zone poco raccomandabili, come ad esempio sui bordi delle strade, in luoghi particolarmente inquinati o zone frequentate da animali.

47

Prima di iniziare la raccolta delle erbe aromatiche imparate quindi a conoscerle dal punto di vista strutturale, come accade con i funghi, poiché anche in questo caso ne esistono molte non commestibili e addirittura velenose. Il periodo migliore per raccogliere le erbe aromatiche appartenenti alle specie conosciute, come ad esempio origano, passiflora, malva, menta, prezzemolo e tante altre, è al mattino presto, subito dopo che la rugiada notturna è asciutta, oppure la sera al tramonto, prima che inizi il processo di fotosintesi clorofilliana.

Continua la lettura
57


Raccogliere le erbe aromatiche non deve essere soltanto un hobby o un piacere ad uso esclusivo e personale, ma è doveroso aggiungere che per il rispetto della natura, dell'ecosistema e quindi delle forme viventi, non bisogna deturpare l'ambiente, con una raccolta sconsiderata, come purtroppo accade spesso. Infatti, per cattiva abitudine, si estirpano dal suolo con tutta la radice. Delle erbe aromatiche vanno invece strappate soltanto le escrescenze erbacee; una volta raccolte, possono essere consumate fresche, oppure fatte essiccare, per realizzare essenze, cataplasmi, decotti e tisane.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di iniziare a raccogliere le erbe aromatiche, documentatevi su di esse.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare erbe aromatiche in casa

Le erbe aromatiche rendono i nostri piatti più saporiti e profumati senza aggiungere calorie indesiderate. In ogni supermercato troviamo le erbe aromatiche pronte, secche o surgelate, ma il profumo ed il sapore delle stesse erbe fresche, appena colte...
Giardinaggio

10 consigli per concimare le erbe aromatiche

Le erbe aromatiche, utili e profumatissime, possono essere un'ottima ed importante risorsa per un giardino oppure per una cucina. Le erbe aromatiche come il basilico, il rosmarino, la salvia, possono infatti essere utilizzate quotidianamente per rendere...
Giardinaggio

Come coltivare le erbe aromatiche in giardino

Per chi ne ha la possibilità, coltivare le erbe aromatiche nel proprio giardino, invece che acquistarle preconfezionate, è un'idea sensata e consigliabile. Erbe aromatiche come alloro, menta, basilico, erba cipollina e ancora peperoncino, origano, prezzemolo,...
Giardinaggio

Come concimare le erbe aromatiche

Le erbe aromatiche sono senza dubbio un ingrediente indispensabile nelle ricette della cucina italiana: non c'è "caprese" senza basilico, o focaccia senza rosmarino, o ancora nei ravioli burro e salvia, l'aromatizzante la fa da padrone. Perciò, se ne...
Giardinaggio

Come coltivare le erbe aromatiche

Sono dette "erbe aromatiche" quelle piante ricche di profumo e di aroma, che comunemente usiamo in cucina per dare più sapore ai nostri cibi o alle nostre bevande, come l'origano, la salvia, il rosmarino, il cerfoglio, l'alloro, il basilico, ecc. Queste...
Giardinaggio

6 cose da sapere per coltivare le erbe aromatiche in vaso

Le erbe aromatiche sono tra le piante più utili in cucina, perché in grado, anche da sole, di dare un gusto più raffinato alla pietanza. Si tratta di piantine non troppo grandi che si possono coltivare facilmente anche in vaso, adatte quindi anche...
Giardinaggio

Come realizzare un'aiuola di erbe aromatiche

Le aiuole hanno un notevole impatto sulla bellezza di un giardino, soprattutto se ben trattate, e risulta essere un bel passatempo per chiunque sia appassionato di giardinaggio. Utilizzare delle erbe aromatiche può risultare un'idea originale, e che...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare le erbe aromatiche

Chi non ama il profumo di basilico che arieggia per casa? Quel profumo così intenso che ti ricorda l'estate, e la mamma indaffarata ai fornelli. Basilico, Timo, Coriandolo, Maggiorana e Menta, sono tutte piante aromatiche che possiamo coltivare facilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.