Come Raddrizzare Un Pannello Ricurvo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il legno è da sempre il materiale più utilizzare per la realizzazione di moltissimi oggetti, piccoli e grandi, che possono essere mobili, utensili fino addirittura ad elementi architettonici od intere case. Il legno, una materia prima di grandissimo pregio, ha delle caratteristiche strutturali particolari che derivano dalla sua natura biologica. A differenza di altri materiali, come ad esempio i metalli, la curvatura del legno rappresenta molto spesso un’incognita derivante dalla disomogenea distribuzione delle fibre lungo la sezione. Se un pannello di legno non si curva dopo essere stato tagliato, può farlo in seguito con qualche mese di ritardo, quando l'oggetto è già stato costruito. Un metodo molto radicale, e nell'apparenza poco ortodosso per raddrizzarlo è quello che vi verrà spiegato in questa guida. Seguite i passi per imparare come raddrizzare un pannello ricurvo, daremo infatti utili consigli che vi aiuteranno molto a far tornare il pannello di legno se non allo stato originale, perlomeno ad una forma molto simile.

26

Occorrente

  • morsetti a U
  • una spugna
  • fonti di calore come una lampada
  • asciugamani
  • sega circolare elettrica
  • sbarre di metallo
  • colla per legno
  • listelli di legno
36

Le deformazioni del legno sono dovute a variazioni atmosferiche (umidità, riscaldamento), utilizzo di materiale scadente e non stagionato, insufficienti cognizioni tecniche dell'artigiano che ha costruito il manufatto. Prima di decidere se intervenire o meno, occorre verificare se la deformazione è tale da compromettere la funzionalità. Questo per due semplici motivi: il primo, come si è detto per la difficoltà dell'intervento, il secondo, è che lievi imperfezioni contribuiscono a dare il fascino dell'antico. Se si ritiene di intervenire, fatelo solo se il mobile non è di valore, diversamente affidatelo ad un professionista. Per prima cosa, iniziate smontando il pannello ricurvo. A questo punto, dovrete inumidire con una spugna la parte troppo secca, quindi sottoponete l'altro lato del pannello a una cura del calore, con una serie di normali lampade poste a distanza ravvicinata, ma non troppo, poiché il legno non deve bruciare. Eseguite questo intervento durante il periodo invernale, avvalendovi, magari, dei termosifoni che avete in casa, ricoprendoli però con asciugamani, in modo che non vengano a contatto diretto con il pannello ricurvo.

46

A questo punto, appoggiate sul termosifone la parte troppo umida, quella esterna del pannello, e vedete se questo si raddrizza per conto proprio. Ricorrete, in caso negativo, alla spugna inumidita, bagnando leggermente l'altra superficie. Naturalmente questo genere di trattamento ad acqua rovina vernice e lucidatura, problema che dovrete affrontare in un secondo tempo, quando sarete certi che l'intervento ha avuto successo e non deve essere ripetuto. Un altro metodo, migliore degli altri, consiste nell'operare una serie di scanalature a circa otto o dieci centimetri l'una dall'altra lungo la parte esterna del pannello ricurvo. Effettuate l'operazione con una sega circolare elettrica, la cui lama penetri nel legno per almeno la metà del suo spessore.

Continua la lettura
56

Quando avrete fatto, passate a stringere il pannello con quattro morsetti e altrettante sbarre di metallo, che non possono curvarsi: le fessure consentiranno al pannello di raddrizzarsi sotto pressione. A questo punto, inserite nelle fessure lunghi listelli di legno incollato, il cui compito sarà di non permettere, dopo che i morsetti saranno tolti, una nuova curvatura del pannello stesso. Fate passare circa due giorni per togliere i morsetti.
Raddrizzare un pannello in legno che ha subito delle deformazioni non è un lavoro facile, è necessaria molta pazienza affinché il lavoro venga svolto nel migliore dei modi e il pannello possa essere quindi riutilizzato. Fortunatamente i consigli di questa guida si riveleranno particolarmente utili per poter svolgere questo lavoro in quanto avrete una tecnica da mettere in atto per la buona riuscita. Vi auguro quindi buon lavoro e buon divertimento.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stringete i morsetti lentamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come ideare delle creazioni floreali in seta

I fiori rappresentano un colorato e grazioso arredamento all'interno della casa. Sono quel qualcosa in più che può modificare gli ambienti e che può rallegrare l'umore di chi li osserva. Se non avete tempo di accudire dei fiori veri, potete tranquillamente...
Bricolage

Ringhiera in alluminio: consigli per la ristrutturazione

L'alluminio è un metallo oramai molto utilizzato nella realizzazione degli elementi architettonici dei moderni complessi residenziali. Spesso viene impiegato per la creazione di infissi, porte, finestre ed altro. Il perché si sia diffuso il suo utilizzo...
Materiali e Attrezzi

Come intarsiare un filo d'argento nel legno

In questa guida vi spiegherò brevemente come intarsiare un filo d'argento nel legno. Sarà un procedimento molto lungo e difficile che richiederà parecchia pazienza e precisione. Il risultato finale però sarà qualcosa di meraviglioso. Quindi, se siete...
Casa

Come realizzare un impianto di scarico

Bisogna considerare come prima cosa la possibilità di due soluzioni per realizzare un impianto di scarico: la prima è quella di installare un tubo unico dove acque nere e bianche confluiscono nello stesso medesimo condotto per poi giungere nel pozzetto...
Altri Hobby

Come cucire il cuoio a mano

Se siamo in possesso di alcuni pezzi di cuoio e vogliamo tentare di cucirli e serrarli tra di loro, a mano, per realizzare qualche lavoretto, dobbiamo tenere presente che si andrà incontro a una lavorazione piuttosto dura da mettere in pratica, in quanto...
Altri Hobby

Come realizzare una maschera da pappagallo

Il pappagallo è un animale molto colorato e simpatico. Le principali caratteristiche che lo identificano sono un becco ricurvo che serve per aprire semi o frutti, la mandibola superiore non fusa al cranio per permettere movimenti più sciolti del becco,...
Cucito

Come fare un costume da Cupido

Il Carnevale è una festività grazie alla quale, ognuno di noi, può decidere di cambiare identità: infatti, in questa occasione, ci si trasforma sia nel trucco che nell'abbigliamento perché si indossano abiti che non sogneremmo mai di metterci addosso...
Bricolage

Come costruire un fasciatoio ribaltabile ricoperto di tessuto e pellicola impermeabile

All'interno delle moderne stanzette per il bebè non sempre si ha spazio a sufficienza per un fasciatoio. Leggendo il tutorial si possono avere alcuni consigli su come costruire un fasciatoio ribaltabile ricoperto di tessuto e pellicola impermeabile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.