Come rattoppare il cavallo dei jeans

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un determinato capo d'abbigliamento potrebbe essere per noi, particolarmente importante, tanto da metterlo spesso e non volerlo buttare anche se si dovesse rovinare, considerando che per il troppo uso potrebbe sbrindellarsi, soprattutto in punti strategici, come nei polsi, collo, all'interno delle braccia e delle gambe. È naturale che se nn riuscissimo a disfarci dell'indumento in questione, pur essendo del tutto o parzialmente usurato, dobbiamo saperlo aggiustare per renderlo come nuovo e a tal proposito, oggi valuteremo, in particolar modo come rattoppare il cavallo dei jeans.

27

Occorrente

  • macchina da cucire
  • filati uguali se non simili a quelli esistenti
  • forbici
  • toppe
37

Prima di ogni cosa dobbiamo valutare il grado di usura e la quantità di tessuto disponibile, nel punto in cui dovremmo operare, per capire come poter ristabilire quel che si è rovinato. Se il nostro jeans fosse leggermente più grande di cavallo, potremmo usare la stoffa in più, togliendo quella strappata usando le forbici, molta calma e ingegno. È normale che il taglio da effettuare e le nuove cuciture da dover ideare, successivamente devono seguire un'attenta traiettoria tanto da non provocare alcun difetto, nonostante creino un pantalone più stretto, dal cavallo più corto, come avevamo immaginato ancor prima di iniziare il rattoppo.

47

Se, invece il cavallo del jeans preferito dovesse aderire perfettamente al nostro corpo significa che quel che abbiamo valutato nel primo passo non si può attuare, per mancanza di stoffa a disposizione. Ecco che a tal punto dobbiamo saper rimediare al danno non più tagliando la parte rovinata ma scucirla, al fine di creare, successivamente delle cuciture nuove, rendendo il lavoro perfetto e duraturo.

Continua la lettura
57

Se quel che abbiamo scritto nel secondo passo non potessimo realizzarlo perché il tessuto è eccessivamente rovinato o, per il semplice fatto che il lavoro finito è poco piacevole alla vista, potremmo coprire il tutto, dopo averlo ben cucito e sistemato, per evitare che si laceri, ancor più con lo strofinio delle gambe, con delle toppe da dover scegliere, seguendo i nostri gusti e lo stile del jeans in questione.

67

Dobbiamo, infine, cogliere e praticare, in tutte le circostanze scritte degli utili suggerimenti, quali il dover utilizzare, per il rattoppo, una macchina da cucire per una perfetta rifinizione, filati simili se non uguali, per colore e grossezza a quelli già esistenti e spazi di cucitura da scegliere, seguendo le diverse funzioni applicative che la stessa apparecchiatura elettrica comprende e l'interstizio presente nell'intero jeans. Sono dei consigli importantissimi perché eseguendoli, porteranno a dei lavori di restauro tessile talmente grandiosi da non essere notati quando indossiamo il nostro jeans che, appare, alla fine, forse ancor più bello a vedersi, come se non si fosse mai rovinato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare ingegno, calma e pazienza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come rattoppare un buco

A volte capita di rovinare un capo di abbigliamento appena comprato. Altre volte si tratta di un capo di ottima qualità, ma datato. Magari possiamo bucare proprio quel pantalone che ci sta divinamente bene. In questi casi, prima di eliminare dal nostro...
Cucito

Come rattoppare un capo danneggiato

La crisi ha portato la società a rispolverare la filosofia del risparmio dei primi anni del dopoguerra. Spinta dalla necessità di economizzare, una casalinga non buttava via mai nulla. Su questa scia cercava di riparare un capo danneggiato, evitando...
Cucito

5 modi per riciclare un paio di jeans

A chiunque è capitato almeno una volta nella vita di avere un paio di jeans rovinati oppure non più di moda. Invece di gettarli via, non tutti sanno che è possibile riciclarli per dare loro una nuova vita. In questo modo non solo è possibile rispettare...
Cucito

Come rammendare e rattoppare

Rammendare significa riparare o rinforzare un tessuto. Si agisce su una trama strappata, scucita oppure logora. Inoltre, si potranno sostituire facilmente i fili indeboliti. Qualora il danno fosse più grande, converrà rattoppare. Gli strappi sui vestiti,...
Cucito

Come riparare un paio di jeans strappati

Sebbene siano vecchi e logori sono innegabilmente comodi, se saputi ben abbinare persino eleganti; parliamo dei jeans strappati. Poco importa che le scuciture siano il risultato di anni di utilizzo o che essi siano stati acquistati così già in negozio;...
Cucito

Come restringere i jeans

Quando si fa una dieta il girovita si assottiglia e le cosce diventano più esili. Allora non si possono più indossare i vecchi abiti. I pantaloni diventano larghi, i jeans preferiti non sono più aderenti. Se si hanno dei jeans amatissimi non bisogna...
Cucito

Come riparare gli strappi dei jeans

Il jeans è senza dubbio il capo di abbigliamento per eccellenza. Amatissimo da grandi e piccoli, uomini e donne, ve ne sono davvero per tutti i gusti. Come, però, accade per qualsiasi cosa, anche questo gettonatissimo capo va incontro a usura ed è,...
Cucito

Come trasformare un vecchio paio di jeans

Ognuno di noi dentro l'armadio ha un vecchio paio di jeans che non adopera più perché è un vecchio modello, è macchiato da qualche parte, non ci piace più, non è più la nostra taglia o per qualsiasi altro motivo. Il jeans, tuttavia, è un indumento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.