Come rattoppare un capo danneggiato

Tramite: O2O 18/08/2014
Difficoltà: media
16

Introduzione

La crisi ha portato la società a rispolverare la filosofia del risparmio dei primi anni del dopoguerra. Spinta dalla necessità di economizzare, una casalinga non buttava via mai nulla. Su questa scia cercava di riparare un capo danneggiato, evitando di acquistarne altri. Con creatività e sapiente manualità, riusciva a riciclare i tessuti per ravvivarne altri, rendendoli unici e speciali. Oggi, puoi rattoppare un indumento danneggiato con stoffe ed applicazioni, per coprire macchie o strappi troppo evidenti. Darai un tocco estroso al tuo jeans o alla tua giacca, ottenendo un capo singolare e alla moda, senza dover spendere una cifra. In questa guida, ti spiegherò come rattoppare con precisione un capo danneggiato, rendendo invisibile il difetto.

26

Occorrente

  • Capo danneggiato
  • Stoffa per rattoppo
  • Ago, filo, forbici
  • Pazienza e precisione
36

Per nascondere un danno molto evidente su un qualsiasi indumento, non devi per forza acquistarne uno nuovo. Puoi rattoppare il tuo capo danneggiato, rendendolo singolare ed alla moda. Questa tecnica di cucito ti permetterà di riparare un capo, semplicemente applicando sullo strappo un nuovo tessuto. Puoi anche decidere di utilizzare delle decorazioni (merletti, pizzi) per ravvivare un vecchio abito e trasformarlo in un capo d'abbigliamento unico ed inimitabile. L'importante è che rispetti le linee del disegno e l'accostamento dei colori.

46

Per rattoppare il tuo capo danneggiato con una stoffa, comincia con lo scegliere il tessuto più adatto. Potrai acquistarne uno nuovo a metraggio oppure ricavarlo da un vecchio indumento irrecuperabile. Prendi le misure dello strappo con un metro da sarta e ritaglia la pezza delle stesse dimensioni, calcolando 2 centimetri in più per ogni lato. Questo accorgimento, ti tornerà utile per evitare che la stoffa si deformi durante la lavorazione.

Continua la lettura
56

Adesso, cominciamo a rattoppare sul serio. Applica il ritaglio sotto lo strappo del capo danneggiato. Esegui una prima cucitura perimetrale. Ribatti l'orlo del tessuto eseguendo un sottopunto fitto, sul dritto del lavoro. Per evitare che la toppa si deformi durante la cucitura, puoi applicare un materiale rigido sul retro. Puoi fare un piccolo taglio diagonale in corrispondenza degli angoli della stoffa. Alla rimboccatura dell'orlo. Il modo più semplice, consigliabile soprattutto per le principianti, è quello di usare un modello di carta, che va cucito e poi rimosso. Finisci il lavoro sul rovescio. A questo punto, rifinisci i lembi della pezza con il punto sorfilo eseguito a mano o con la macchina da cucire. Hai appena ultimato il tuo rattoppo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per evitare che la stoffa si deformi durante la lavorazione, pratica dei taglietti diagonali in corrispondenza degli angoli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come rammendare e rattoppare

Rammendare significa riparare o rinforzare un tessuto. Si agisce su una trama strappata, scucita oppure logora. Inoltre, si potranno sostituire facilmente i fili indeboliti. Qualora il danno fosse più grande, converrà rattoppare. Gli strappi sui vestiti,...
Cucito

Come rattoppare il cavallo dei jeans

Un determinato capo d'abbigliamento potrebbe essere per noi, particolarmente importante, tanto da metterlo spesso e non volerlo buttare anche se si dovesse rovinare, considerando che per il troppo uso potrebbe sbrindellarsi, soprattutto in punti strategici,...
Cucito

Come cucire l'orlo di un capo fatto ai ferri

Cucire l'orlo di un capo (di abbigliamento o di arredo per la casa) è una delle attività basilari dell'arte del cucito. Se si tratta di un capo di tessuto, la questione rientra fra le tecniche di normale lavorazione. Invece il discorso, e quindi il...
Cucito

Come applicare una fodera sciolta ad un capo d'abbigliamento

Una volta che vengono realizzati i propri indumenti personali, è sempre necessario mantenere in considerazione dello stato di usura e della tensione a cui vengono sottoposti. Foderarli correttamente li farà durare più a lungo nel tempo, oltre a renderli...
Cucito

Come riparare un paio di jeans strappati

Sebbene siano vecchi e logori. Sono innegabilmente comodi e se vengono abbinati correttamente risultano persino eleganti: stiamo parlando dei jeans strappati. Poco importa che le scuciture siano il risultato di anni di utilizzo o che essi siano stati...
Cucito

Come cucire le toppe

Capita nel corso della nostra vita di dover in un certo qual modo eseguire un'operazione di sartoria a un nostro capo di abbigliamento. Questo può essere dovuto al fatto che il nostro indumento risenta dell'usura e del tempo o che si sia danneggiato....
Cucito

Come riparare gli strappi dei jeans

Il jeans è senza dubbio il capo di abbigliamento per eccellenza. Amatissimo da grandi e piccoli, uomini e donne, ve ne sono davvero per tutti i gusti. Come, però, accade per qualsiasi cosa, anche questo gettonatissimo capo va incontro a usura ed è,...
Cucito

Come applicare delle toppe in pelle a un maglione

I capi di abbigliamento sono sottoposti all'usura del tempo oppure a delle rotture accidentali che potrebbero accadere mentre si stanno svolgendo le normali attività quotidiane. Piccoli buchi, strappi oppure cuciture non indicano necessariamente che...