Come rattoppare una camera d'aria

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uscire di casa per un bel giro in bicicletta è un'attività salutare per corpo e spirito. Attraversare qualche sentiero sterrato in mezzo alla natura ci riconnette con l'ambiente. È un'esperienza che vale la pena concedersi, soprattutto se siamo carichi di stress. Ma potrebbe comunque capitare qualche piccolo inconveniente. Un imprevisto che sicuramente capita quasi a tutti nella vita, almeno una volta. Forare la camera d'aria della bici è uno degli incidenti più frequenti per gli amanti delle pedalate. Come rattoppare un foro in una camera d'aria? Imparare a farlo è importante, specialmente se ci avventuriamo da soli.

27

Occorrente

  • Un kit completo per riparazioni
37

La prima cosa fondamentale da fare è acquistare un kit per riparazioni. Potremo reperirlo in un qualunque rivenditore di cicli della nostra città. Generalmente un kit completo comprende le toppe, del mastice, della carta vetrata e gli estrattori. Sono solitamente presenti anche bombolette ad aria compressa e una pompa a mano. Non usciamo mai in bici senza portare con noi questo kit. Assicuriamoci di avere anche un attrezzo multiuso per svitare alcuni componenti. Prima di estrarre la camera d'aria spostiamo la catena sul pignone più piccolo. In questo modo sarà più semplice estrarre la ruota.

47

Se la bici non possiede il freno a disco, sganciamo il cavo e allontaniamo i freni dal cerchio. Allentiamo dunque i bulloni che fissano la ruota al telaio. Se presente un gancio rapido, sganciamolo manualmente. Sfiliamo del tutto la ruota con delicatezza e apriamo la valvola della camera d'aria. Dovremo rimuovere tutta l'aria prima di estrarla. Con l'estrattore facciamo leva su un lato del pneumatico rimuovendolo dalla sua posizione. Svitiamo la rondella della valvola per il gonfiaggio e rimuoviamo del tutto la camera d'aria. Ora dovremo rigonfiarla leggermente per individuare il foro. L'operazione è più semplice immergendo la camera d'aria in acqua.

Continua la lettura
57

Controlliamo che non siano presenti schegge o spine all'interno del pneumatico. È una delle cause più frequenti di danni alla camera d'aria. Con la carta vetrata raschiamo l'area attorno al foro. Questa ruvidezza permette al mastice di fare maggiore presa. Stendiamo un velo di mastice e lasciamo asciugare. Finalmente applichiamo la toppa, esercitando una decisa pressione soprattutto sui bordi. Rimuoviamo la pellicola in superficie e verifichiamo che la toppa sia ben salda. La camera d'aria è pronta per il riposizionamento sul cerchio. Prima di rimontarla gonfiamola lievemente per un assemblaggio più semplice.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo attenzione a non stendere il mastice con le mani sporche di grasso: la presenza di sporco nel mastice potrebbe ridurne l'efficacia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come eliminare le bolle d'aria nella preparazione del gesso

Con l'utilizzo della polvere di gesso potete fare tanti lavoretti originali usando la tecnica del fai da te. Ad esempio usando degli stampini come quelli che solitamente si usando per fare i dolci, si possono creare fantastiche formine da usare come sopra...
Materiali e Attrezzi

Come pulire il filtro aria della motosega

La motosega è un modello di sega motorizzata tra i più utilizzati nel giardinaggio: ve ne sono diverse tipologie, dai modelli per l'abbattimento ai modelli per la potatura, ma tutte funzionano in modo pressoché uguale. Di conseguenza, anche i problemi...
Materiali e Attrezzi

Come usare uno spirometro

Lo spirometro è un dispositivo grazie al quale è possibile misurare quanto profondamente si può respirare. Esso aiuta a fare respiri lenti e profondi per espandere e riempire i polmoni di aria, aiutando a prevenire alcuni problemi polmonari come la...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una scarpa bucata

Tutti quanti dobbiamo per qualche motivo portare le scarpe, ognuno sceglie il modello e la marca che più si confece alle proprie esigenze, ma con il tempo anche le scarpe più resistenti possono rovinarsi e subire qualche piccolo danno. Inavvertitamente...
Materiali e Attrezzi

Come montare un aeratore sul vetro

Avere una casa libera da cattivi odori o muffe non è sempre semplice. Ci sono infatti posti della casa in cui si possono creare dei ristagni d'aria. Certo, aprire le finestre potrebbe risolvere questo problema, ma ci sono zone, come il bagno e la cucina,...
Materiali e Attrezzi

Come misurare la pressione con un manometro

Uno dei primi strumenti di misura della pressione, che è ancora in largo uso oggi per merito della sua accuratezza intrinseca e semplicità di funzionamento, è il manometro. Quest'ultimo è composto da un tubo di vetro a forma di U parzialmente riempito...
Materiali e Attrezzi

Come isolare un fienile

L'isolamento termico e acustico è uno degli argomenti che sta avendo sempre più spesso un riscontro nei restauri o nelle ristrutturazioni per poter sfruttare al meglio l'efficienza energetica. Esistono inoltre moltissimi incentivi proprio per questo...
Materiali e Attrezzi

Come centrare una ruota di biciclette

Compriamo una bicicletta usata ma ci rendiamo conto che, anche se a prima vista sembrava a posto, la ruota non è molto dritta. Oppure dopo anni che la usiamo, saltiamo dal marciapiede e prendiamo dei fossi per strada le ruote della nostra bici non sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.