Come realizzare blocchi di ghiaccio personalizzati

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Desiderate il vostro modo di ospitare i vostri amici rimanga a loro impresso piacevolmente e, fare in modo che la serata sia indimenticabile? Bene, allora ecco una idea molto originale e, allo stesso tempo, estremamente di effetto per far rimanere i vostri amici incantati dai vostri aperitivi e cene in genere. All'interno della presente guida, come avrete notato dal titolo molto particolare, andremo a spiegarvi Come realizzare blocchi di ghiaccio personalizzati, in modo tale che possiate creare una situazione festosa in casa.

26

Occorrente

  • cartone tetrapack
  • bottiglia di vetro
  • fiori
36

Prendete un cartone in tetrapack di un succo di frutta, preferibilmente che abbia la forma di un parallelepipedo, quindi tagliate via, con l'aiuto di un paio di forbici, il lato superiore del cartone in modo da potere inserire la vostra bottiglia di vetro. Quando sarete sicuri che la bottiglia abbia dimensioni tali da poter entrare completamente dentro la scatola, con un margine di spazio a disposizione, potrete seguire questa procedura che illustreremo ora.

46

Prendete la bottiglia e versateci dentro la bevanda che desiderate mantenere fresca, stando molto attenti ad evitare di riempirla fino al bordo. Una volta che avete svolto questo passaggio, inserite la bottiglia all'interno della scatola di tetrapack e posizionatela al centro di essa. Ora, arrivati a questo punto, dovrete proseguire riempiendo con dell'acqua fino ad arrivare a circa 4 cm dal bordo. Successivamente, con delle rose senza stelo, oppure con altre decorazioni a vostra discrezione, andate ad immergerle all'interno della scatola.

Continua la lettura
56

Immergete le vostre decorazioni all'interno della scatola in maniera disordinata. Esse andranno inevitabilmente sul fondo. A questo punto prendete la scatola così riempita (con bottiglia, acqua e roselline) e mettetela in congelatore per almeno ventiquattro ore. Trascorso questo tempo, tirate fuori la scatola di tetrapack e, con un paio di forbici tagliate via il cartone e sfogliatelo dalla superficie ghiacciata. Ecco che rimarrà la vostra bottiglia circondata da un blocco rosato di ghiaccio!
Se la forma quadrangolare del blocco di ghiaccio non fosse di vostro gradimento, potrete comunque optare per l'utilizzo di contenitori con forme differenti, anche più piccoli, oppure potrete decidere di crearli in modalità fai da te, dando la forma che più vi piace al contenitore.
Un ultimo consiglio è quello di usare dei coloranti alimentari, in modo tale che si riesca a ottenere qualche sfumatura colorata nel ghiaccio, rendendo i blocchi ancora più interessanti.
Eccovi un link sul tema: https://it.wikipedia.org/wiki/Ghiaccio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Buste Originali Per Biglietti Di Invito Personalizzati

Nelle occasioni speciali capita spesso di dover preparare dei biglietti di invito. Spesso per questione di tempo, utilizziamo delle buste pre-stampate che possiamo tranquillamente trovare nelle cartolibrerie. Ne esistono vari tipi ed anche diversi nel...
Bricolage

Come realizzare una candela con effetto ghiaccio

Le candele sono utilissime in caso di assenza di energia elettrica. Prendiamo l'abitudine di tenere sempre una candela a portata di mano. Eviteremo stressanti ricerche al buio di torce, alimentate a batteria, per poi magari scoprirle scariche! Una candela...
Bricolage

Come fare il ghiaccio secco

Il biossido (o diossido) di carbonio non è altro che anidride carbonica. La quale, una volta raggiunta la temperatura di -78°C, diventa ghiaccio secco. L'anidride carbonica, composta da un atomo di carbonio legato a due di ossigeno, è un ossido acido....
Bricolage

Come disegnare involucri personalizzati di leccornie

Creare involucri personalizzati per leccornie è un'abitudine sempre più diffusa, in particolar modo in occasione di feste di compleanno, lauree, matrimoni ma anche, in ambito aziendale e commerciale, per promuovere nuovi prodotti. Nella guida che segue...
Bricolage

Come realizzare un igloo di cartoncino

Se vi piace cimentarvi nella realizzazione di lavori creativi, soprattutto utilizzando dei materiali di facile reperibilità, allora non potete perdervi questo tutorial: nei passaggi seguenti, infatti, ci occuperemo di spiegarvi come realizzare un igloo...
Bricolage

Come Realizzare Un Bassorilievo Fotografico

Generalmente le nostre vecchie foto finiscono dimenticate in un cassetto. Le fotografie più belle possono invece essere valorizzate con una composizione da parete che arreda in modo divertente ed esclusivo l'ambiente in cui viene inserita. In questa...
Bricolage

Come realizzare un muro in tufo

Il tufo è un materiale utilizzato nell'edilizia per la realizzazione di muri portanti, divisori e di sostegno: la sua composizione è di origine vulcanica, molto leggero si trova in differenti tessiture e colorazioni. Le diverse varietà di tufo si prestano...
Bricolage

Come realizzare dei festoni a caramella

I lavori eseguiti su misura e personalizzati, se si utilizza il metodo fai da te, hanno un valore maggiore rispetto alle cose standardizzate o che sono realizzate in serie. Non bisogna poi trascurare il fatto che le cose create con le proprie mani sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.