Come realizzare cassettine portaoggetti con legno di recupero

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ora che avete finito tutta la frutta, la verdura, il latte, il vino…insomma, tutti quei prodotti che aveva richiesto la vostra fantasia culinaria, cosa potete farvene delle cassette di legno che li contenevano? Sicuramente la soluzione più semplice e immediata è gettarle, sempre se non vi fate prendere dalla pigrizia e decidete di abbandonarle in garage ad accumulare polvere, ma non avete mai pensato di salvarle per trasformarle in qualcosa di utile? Infatti dovete tenere presente che il legno di queste cassette è un materiale particolarmente adatto alla creazione di vari oggetti per la decorazione di stanze e giardini, dagli arredi interni a quelli esterni. È tempo di pensare (letteralmente) “fuori dalla scatola”! Aumentate la disponibilità di spazio della vostra casa seguendo questa guida creativa su come realizzare delle cassettine portaoggetti con del legno di recupero.

25

Scelta delle cassette di legno

Non tutte le cassette di legno possono essere utilizzate per i vostri lavori di fai-da-te. Infatti molto spesso il materiale di cui sono composte è di scarsa qualità e non può né costituire una base idonea alla creazione di un complemento d’arredo né garantire la solidità del prodotto finale. Per questo motivo vi consigliamo di controllare tutte le cassette di legno che sono a vostra disposizione e di testarne le caratteristiche e la resistenza prima di decidere di impiegarle nel vostro progetto.

35

Preparazione delle superfici

Procuratevi un pezzo di carta vetrata a grana finissima e passatelo su ciascuna delle cassette di legno, senza tralasciare neppure un angolo, in modo da eliminare tutte le scheggiature e ottenere delle superfici interamente levigate. Nel caso in cui il materiale che avete scelto non sia in condizioni ottimali a causa della presenza di intaccature e graffi piuttosto profondi, potete aiutarvi ulteriormente nella preparazione delle superfici stendendo una mano di cementite.

Continua la lettura
45

Verniciatura e decorazione

Ora che la base è pronta potete sbizzarrirvi con vernici e decorazioni! Dipingete le vostre future cassettine portaoggetti con la pittura acrilica della nuance che preferite, poi passate una mano di flatting, che fungerà da strato protettivo dall’usura quotidiana e dagli agenti atmosferici, infine ornate il vostro complemento d’arredo con nastri, fiocchi, bottoni, pailletes, lustrini, masking tapes, carta velina o regalo, utilizzando la colla vinilica o quella a caldo per fissarli. Potete completare l’opera aggiungendo dei divisori di cartoncino rivestito in tessuto all’interno delle cassette di legno per creare degli scomparti in cui riporre i vostri oggetti più minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una scatola portaoggetti

Il decoupage è una tecnica di decorazione permette di trasformare anonimi oggetti in vere e proprie creazioni artistiche, dando libero sfogo alla nostra immaginazione e al nostro spirito creativo. Con oggetti riciclati è possibile tirar fuori dei...
Bricolage

Come realizzare un pouf contenitore con materiali di recupero

Per arredare la nostra casa, possiamo sfruttare molti materiali di recupero tra i più svariati, per poi realizzare alcuni complementi di arredo molto eleganti e soprattutto funzionali, come ad esempio un pouf contenitore illustrato in figura. A tale...
Bricolage

Come Realizzare Un Setaccio Con Materiale Da Recupero

I setacci possono essere utilizzati per separare sostanze diverse, come farina o sabbia. È possibile effettuare un setaccio in casa da qualsiasi cosa. Provate con vecchi contenitori di pastica, ciotole di polistirolo o cartoni delle uova. Considerate...
Bricolage

Come realizzare un porta candele con materiali di recupero

Le candele sono l'elemento di arredo adatto per creare un'atmosfera romantica o, semplicemente, per dare un tocco di colore alla nostra casa. Sia le candele che i porta candele possono essere trovati in commercio molto facilmente. Per quanto riguarda...
Bricolage

Come realizzare un impianto per il recupero delle acque piovane

Le grandi industrie agricole, utilizzano l'acqua piovana per l'irrigazione dei campi, in modo da risparmiare sui costi di gestione dell'impianto idrico convenzionale. Il procedimento avviene in modo semplice ovvero per tracimazione diretta dell'acqua...
Bricolage

Come realizzare una scarpiera con materiali di recupero

Avete la casa invasa di scarpe e non sapete proprio come metterle in ordine? Non preoccupatevi, il problema è facilmente risolvibile. Tramite questo tutorial, vi daremo degli utili consigli per realizzare delle originali scarpiere con materiali di recupero....
Bricolage

Come Creare Dei Portaoggetti Con Gomma Crepla

Se vi piace lavorare il legno, se siete creativi, versatili e dotati di una buona manualità, allora vi consiglio di leggere questa guida fino in fondo, in quanto all'interno di essa troverai tutte le istruzioni per poter creare dei portaoggetti con gomma...
Bricolage

Come fare un pannello portaoggetti in jeans

Siate sinceri: il vostro armadio è popolato di vecchi indumenti che, nella speranza di essere un giorno utilizzati di nuovo, finiscono in realtà col restare a prendere polvere per mesi, o addirittura anni. Tranquilli, però, perché esiste un'alternativa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.