Come realizzare dei guanti da boxe

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono molte le persone che oggi vogliono arrangiarsi un po' in tutto con il fai da te, e non fa eccezione lo sport della boxe. Si passa dal costruirsi un sacco con la sabbia, al volersi fabbricare in maniera autonoma anche i guantoni che possiamo utilizzare in allenamento, oppure durante gli incontri, anche se durante questi probabilmente non ci sarà concesso di utilizzare quelli costruiti da noi per eventuali scorrettezze, ma dovremo procurarcene un paio che siano certificati. Comunque adesso vedremo in tre passaggi come realizzare dei guanti da boxe fatti a casa nostra, da usare singolarmente nelle varie fasi di allenamento.

26

Occorrente

  • tessuto adeguato, cotone, stracci
36

Il rivestimento

La parte in cui è rivestito il guantone è particolarmente importante e deve essere scelta con attenzione, perché se questa fosse poco resistente, si sfalderebbe subito, vanificando tutti i nostri migliori sforzi per costruirli. Potremmo quindi usare una buona stoffa o anche un buon tessuto in pelle. Valutiamo dunque la misura con le nostre mani avvolgendola e una volta compreso ciò, dobbiamo cominciare a rammendarlo, lasciando dello spazio abbastanza ampio perché dovremmo poi inserire l'imbottitura all'interno per non andare a farci male durante quella che è l'esecuzione dell'attività sportiva in questione.

46

L'imbottitura

Adesso per l'appunto dobbiamo inserire la componente morbida che andrà ad attutire quelli che sono i colpi che andremo ad effettuare. In questo caso potremmo andare ad utilizzare del semplice cotone. Anche se lo spazio di imbottitura e relativamente poco, dovremmo sforzaci di inserirlo in grande quantità, perché potrebbe sembrare di averne usato a sufficienza ma in realtà questo non riesce ad attutire sufficientemente i colpi che sferriamo e alla lunga con il cotone che va sempre più in pressione, potrebbe cominciare a darci fastidio per la sua rigidità, dovendo poi riaprire il guantone per andare ad inserirne dell'altro.

Continua la lettura
56

La fase di test

una volta completato il tutto possiamo cucire anche l'ultima parte del guantone ed iniziare a testare il loro utilizzo e soprattutto l'efficacia d'azione. Per riuscire a comprendere se il risultato è ottimale non basterà sferrare qualche colpo, ma sarà necessario fare una sessione di allenamento prolungata, per vedere se cominciano a verificarsi dei risultati sgradevoli, cioè il dolore alle mani, che tra l'altro significherebbe fare anche troppo danno al nostro avversario diretto, se li dovessimo usare durante un incontro. Quindi in questa fare ci vorrà la massima attenzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • avere pazienza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare dei guanti ai ferri

La lavorazione a maglia o comunemente chiamata "lavorazione ai ferri", è una grande passione per molte donne. Maglie, cappelli, babbucce, sciarpe realizzati con lana o cotone nei più svariati colori possono davvero diventare dei capi unici e originali,...
Cucito

Come fare dei guanti all'uncinetto

Durante le fredde giornate invernali, indossare un bel paio di guanti caldi è il modo migliore per proteggere le proprie mani da screpolature e piccoli tagli, oltre che per trasmettere calore al resto del corpo. Realizzare in casa dei guanti, per chi...
Cucito

Guanti senza dita: come farli

I guanti sono generalmente un accessorio che copre le mani proteggendole dal freddo, ma possono avere anche funzioni diverse e specifiche di una particolare attività, proteggendo le mani da agenti esterni diversi dal freddo come il caldo, il danneggiamento...
Cucito

Come cucire dei guanti

Imparare a cucire è una cosa impegnativa ma che può dare notevoli soddisfazioni. Se siete alle prime armi magari servirà l'aiuto di qualcuno. Il cucito e il rammendo eseguito ad arte ci aiutano a risparmiare, a riparare abiti e a realizzare a mano...
Cucito

Come Lavorare I Guanti A Un Dito Con Due Ferri

Nel caso in cui bisogna lavorare dei guanti a un dito con due ferri, si va incontro ad una particolare cucitura sul lato interno della mano (del guanto). Questo guanto è praticamente uno dei più semplici da realizzare usando i ferri, nonché probabilmente...
Cucito

Come fare a maglia dei guanti da bambino

Nelle giornate fredde coprirsi è davvero importante, se non si desidera prendere un brutto raffreddore. Farlo nel migliore dei modi significa indossare cappello, sciarpa e guanti. Realizzare questi ultimi con le proprie mani non è poi così difficile,...
Cucito

Come fare guanti di lana a un dito con cinque ferri

I guanti sono generalmente un accessorio dell'abbigliamento che copre le mani proteggendole dal freddo, accessorio a cui difficilmente una donna rinuncia durante l'inverno. Sono caldi, aiutano in un certo qual modo, a non far soffrire la pelle delle mani,...
Cucito

Come cucire dei guanti a mezze dita

Quando fa freddo si ha assoluta necessità di riscaldarsi. Specialmente gli arti, poi, sono maggiormente soggetti a raffreddamenti e le mani fredde sono un incubo per molti, specialmente nelle donne. Un ottimo sistema per tenere calde le mani, quindi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.