Come realizzare dei pensili in muratura

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina è la stanza più importante della casa; essa deve essere sempre funzionale, sotto qualsiasi punto di vista. Bisogna tener presente lo stile, gli spazi ed i componenti che la completano. La cucina deve contenere delle dispense attrezzate, cassetti e pensili pratici ed ergonomici. Di questi ultimi in commercio ne esistono tantissime varianti in: legno, acciaio e muratura. Se si desidera cambiare i pensili in muratura è opportuno realizzarli con il metodo fai da te; basta un po' di impegno e tanta creatività. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come realizzare dei pensili in muratura.

26

Occorrente

  • Blocchi di siropex
  • Malta
  • Secchio
  • Cazzuola
  • Metro
  • Seghetto alternativo
  • Matita
  • Base in marmo
  • Ante in legno
  • Cerniere
36

Prendere le misure

La realizzazione dei pensili in muratura deve essere eseguita con criterio. All'inizio si devono prendere le misure della cucina e bisogna disegnare il progetto dei pensili in muratura. Si deve scegliere la grandezza, la forma, la posizione ed il posto dove metterli. Successivamente si deve comprare il materiale che occorre per realizzare i pensili. Bisogna avere a portata di mano: metro, matita, livella a bolla d'aria, filo a piombo, seghetto, malta. Infine, i blocchi di siropex con uno spessore di 8 cm, piastrelle, martello di gomma, ante in legno, base in marmo e cerniere.

46

Realizzazione pensili

A questo punto si può cominciare la realizzazione dei pensili, segnando il punto dove si devono collocare. Per la creazione di due pensili è necessario alzare quattro muretti che hanno una larghezza di otto cm, sono profondi sessanta cm, ed hanno un'altezza di ottantasette cm. Dopo aver deciso la sistemazione è consigliabile eliminare tutti i pezzi che completano i lati del pensile. Questa operazione va fatta utilizzando una sega. Successivamente si prepara la malta in un secchio e con la cazzuola si comincia a saldare il muretto.

Continua la lettura
56

Rivestimento

Dopo aver ultimato la struttura non bisogna fare altro che rivestirla con le maioliche. Queste ultime vanno posate utilizzando la malta adesiva. Infine, sopra ai pensili bisogna collocare il marmo. A questo punto si devono rifinire i vani interni; poi, si stuccano e si tinteggiano. In alternativa si possono adoperare dei rivestimenti di maioliche; essi hanno un costo economico e si puliscono abbastanza facilmente.

66

Inserimento ante e sportelli

Quando è stata terminata la costruzione della base del pensile bisogna lasciare asciugare il tutto per circa dodici ore. Trascorso questo lasso di tempo si devono inserire le ante e sportelli. Successivamente si montano le cerniere nelle quattro parti laterali del pensile e si inseriscono le ante di legno. Se si incontrano delle difficoltà nel lavoro si può ricorrere all'aiuto di un falegname.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

Come realizzare scenografie per recite

Una recita, sia essa un musical o la classica commedia, richiede certamente una scenografia in tema con l’argomento trattato. Per realizzarla nel migliore dei modi, potrete utilizzare diversi tipi di materiali, possibilmente riciclati, proprio per non...
Altri Hobby

7 modi per realizzare un piattino portaoggetti

Siete disordinati? Siete pieni di piccoli oggetti che perdete per la casa? Allora avete assolutamente bisogno di realizzare un piattino portaoggetti! Sono degli arredi semplici da realizzare. Per farli potete usare anche materiali di riciclo! Ma vediamo...
Altri Hobby

Carnevale: come realizzare denti da vampiro

A Carnevale nasce lo spirito del travestimento, ci sono feste in maschera ovunque e feste di paese. Molti amano realizzare i vestiti e d i travestimenti di Carnevale da soli. Oltre all'aspetto generale è necessario dedicarsi al trucco e agli accessori...
Altri Hobby

Come realizzare un biglietto a forma di margherita

Realizzare dei biglietti d'auguri a mano non è sicuramente un'operazione semplice anche se, alla fine, potrete ottenere un lavoro unico ed originale. Una forma molto ricercata è quella della margherita: delicata e fine, questo fiore si presta a qualsiasi...
Altri Hobby

Come realizzare degli origami 3d

Esistono innumerevoli tipi di hobby, molti dei quali usati per creare delle vere e proprie opere d'arte, come gli origami. Questi ultimi sono dei divertentissimi passatempi che consistono nel realizzare delle forme tramite fogli di carta, ottenute piegandole...
Altri Hobby

Come realizzare una sciarpa con lana cardata

Realizzare una sciarpa con la lana cardata, è possibile grazie alla lavorazione all'uncinetto. Questo tipo di sciarpa può essere realizzato grazie alla tecnica a filet. La lavorazione è molto semplice, basta seguire alla lettera le istruzioni riportate...
Altri Hobby

Come realizzare un anello con gli elastici

Moltissime persone hanno la mania degli elastici, e gli elastici ultimamente stanno andando di moda. Con gli elastici si possono realizzare qualsiasi tipologia di oggetto o di gadget. Ci sono persone che si impegnano per realizzare una collana, un braccialetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.