Come realizzare del compost di qualità da soli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il compost è un fertilizzante completamente naturale che viene realizzato attraverso la decomposizione degli scarti alimentari di origine animale o vegetale e dei rifiuti di giardinaggio. Il processo di decomposizione viene attivato da macro e microrganismi che operano sui rifiuti, in particolari condizioni di umidità e in presenza di ossigeno, espletando un'azione di trasformazione. Il prodotto così ottenuto, che viene appunto chiamato compost, non è altro che un concime organico naturale e viene comunemente utilizzato nelle coltivazioni agricole e nei vivai. Grazie alla diffusione della raccolta differenziata, sono molte le persone che scelgono l'opzione del compostaggio, piuttosto che gettare via l'umido nei sacchetti: in questo modo, infatti, si avrà la possibilità di arricchire il terreno del proprio giardino o dei vasi con un prodotto del tutto economico, naturale e privo di sostanze nocive per le piante. Realizzare da soli un compost non è difficile, ma affinché si possa ottenere un risultato di qualità è necessario prendere in considerazione alcuni aspetti. Andiamo dunque a vedere come procedere.

27

Occorrente

  • Composiera
  • Scarti di frutta e verdura
  • Scarti di giardinaggio
  • Altri scarti alimentari
37

Il primo passo da compiere è sicuramente quello di procurarci una compostiera: in commercio se ne possono trovare di molte tipologie differenti, a seconda che si debba mettere in un giardino oppure nel balcone di casa. Nel primo caso, infatti, la compostiera potrà essere completamente aperta, mentre se il compostaggio avviene in ambiente domestico è necessario, per questioni igienico sanitarie, che la struttura sia chiusa, ma comunque provvista di fori per consentire una buona areazione. In alternativa, è possibile realizzare da soli anche la compostiera, per esempio utilizzando delle assi di legno in questo caso sarà necessario rispettare tutti i criteri per consentire la corretta ossigenazione e il giusto calore.

47

Vediamo ora quelli che sono i principali scarti che è possibile utilizzare per realizzare un compost di qualità. Innanzitutto, non devono mancare gli scarti di frutta e verdura, che rappresentano senza dubbio la base per ottenere un ottimo compost. A questi possono essere aggiunti fiori e piante appassite, dopo averli sminuzzati per bene, fondi e filtri di caffè, bucce di agrumi non trattati chimicamente e pane raffermo a piccoli pezzi. Inoltre, è possibile aggiungere anche altri scarti alimentari, come pasta, riso, carne e pesce, ma senza eccedere sulla quantità. Allo stesso modo, possono essere utilizzati per il compostaggio anche piccole quantità di carta e cartone, purché non siano trattate industrialmente e con prodotti chimici.

Continua la lettura
57

Per poter ottenere un compost di ottima qualità è indispensabile valutare attentamente le condizioni ambientali: solamente in questo modo, infatti, i microrganismi potranno svolgere la loro azione. Il primo fattore da prendere in considerazione è l'umidità: se il compost viene realizzato in un giardino completamente aperto non è necessario prestare troppa attenzione a questo fattore, perché saranno le piogge e l'umidità naturale a svolgere il compito. Invece, nel caso di una compostiera domestica bisognerà cercare di mantenere sempre umido il compost attraverso l'aggiunta di scarti di frutta e verdura e, qualora fosse necessario, anche di acqua. Un altro fattore fondamentale è l'areazione, che deve essere costante anche in ambiente domestico, pertanto è importante utilizzare una compostiera provvista di fori, oppure tenere il coperchio leggermente aperto. Infine, bisognerà valutare il ph utilizzando una cartina tornasole: questo dovrà essere compreso tra 6,5 e 7,5.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutate con attenzione le condizioni ambientali, perchè da esse dipende la qualità del prodotto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Concimare Il Prato Con Il Compost

Sono in molti a pensare che nella stagione invernale il prato non necessiti di manutenzione, eppure per affrontare la rinascita primaverile, affinché quello che verrà piantato trovi terreno fertile, sarebbe opportuno concimare il manto erboso. Se hai...
Giardinaggio

Come creare il compost

Negli ultimi tempi l'uso del compost sta prendendo una relativa importanza. Si tratta di un fertilizzante naturale molto efficace, Creato attraverso un processo di trasformazione dei residui organici. Ricavati dagli scarti della cucina, oppure da orto...
Giardinaggio

Come fare il compost domestico

Cominciamo col dire cos'è il compost domestico. Il compost è il terriccio che si forma dai rifiuti organici (avanzi di frutta, verdura, erba, ecc.), attraverso l'azione del sole, dell'aria e dei microrganismi che sono presenti in natura. Detto terriccio...
Giardinaggio

Come fare il compost con le foglie

Con l’arrivo della stagione autunnale, le bellissime foglie dai tipici colori autunnali iniziano a cadere dai rami degli alberi, rivestendo le strade delle città come veri e propri tappeti colorati. Raccogliere le foglie secche dalle strade può rivelarsi...
Giardinaggio

Come concimare l'orto con il compost

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter concimare tutto il nostro orto con il compost. Dobbiamo infatti sapere che l'orto può essere concimato benissimo anche grazie il compost, anzi dobbiamo dire e ricordare che questo metodo...
Giardinaggio

Come scegliere la qualità del terriccio

Se abbiamo intenzione di allestire delle aiuole fiorite nel nostro giardino, oppure preparare adeguatamente un letto per la semina nell'orto, in entrambi i casi è necessario acquistare un terriccio adeguato. Quest'ultimo, va dunque richiesto in un centro...
Giardinaggio

Caratteristiche di un terriccio di qualità

Se abbiamo un suolo da coltivare è importante sapere che le piante, i fiori e gli ortaggi, richiedono oltre allo strato inerte di terreno che si trova nel sottosuolo, l'aggiunta di abbondante terriccio di ottima qualità. In realtà tutti quelli disponibili...
Giardinaggio

Come Migliorare la qualità del terreno di un Orto In Terra

Per realizzare un orto partendo da un terreno incolto è necessario valutare se sia adatto alla coltivazione. Esistono terreni apparentemente idonei a colture che in realtà celano carenze non valutabili ad occhio nudo: rientrano in questa categoria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.