Come realizzare delle maschere divertenti di animali andini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La maschera è un manufatto che si indossa per ricoprire l'intero viso o solamente gli occhi. È utilizzata fin dalla preistoria per rituali religiosi, ma la si ritrova anche nelle rappresentazioni teatrali o in feste popolari come ad esempio il carnevale. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come realizzare delle divertenti maschere raffiguranti animali andini.

25

Occorrente

  • 1 bicchiere grande di plastica
  • Fogli di giornale
  • Nastro adesivo e forbici
  • Colla vinilica e acqua
  • Pennarello indelebile
  • Colori a tempera o acrilici
  • Pennelli
  • Pastelli a cera
  • Pennarello nero
  • Elastico
35

Come prima cosa, prendi un bicchiere di plastica grande e con un pennarello indelebile disegna su un lato e al centro, un semi ovale e due puntini sui due lati in basso (vicino all'apertura del bicchiere). Con le forbici ritaglia il semi ovale e fai due fori sui puntini. Adesso arrotola un foglio di giornale fino ad ottenere una pallina e poi coprila col del nastro adesivo. A questo punto fai un'altra pallina però più piccola a forma triangolare. Incolla adesso due pezzi di giornale fra di loro e fissali alla base del bicchiere.

45

A questo punto con una miscela di acqua e colla vinilica (in parti uguali) copri tutto il bicchiere, compresi i due pezzi che hai incollato e lascia asciugare il tutto per bene. Quando il lavoro è asciutto, con un pennarello nero dividi il muso con una linea (la parte appuntita sarà il naso ed il resto sarà la bocca). Per fare i baffi fai tanti puntini e colorali con i colori a tempera (o acrilici). Dipingi di nero il naso, la parte superiore della bocca di marrone e la parte inferiore di bianco. Quando il colore è asciutto col pennarello nero, ripassa i contorni della bocca e i puntini dei baffi. Per dare l'effetto della pelliccia, con dei pastelli a cera (con le tonalità di marrone) fai delle ombreggiature sulla parte della bocca marrone. Prendi adesso un elastico piuttosto resistente e calcola bene la misura della testa prima di tagliarlo. Con la punta di una matita fai attraversare poi l'elastico su un foro e bloccalo all'estremità (all'interno del bicchiere) con un nodo. Fatto ciò procedi allo stesso modo anche nell'altro foro.

Continua la lettura
55

La divertente maschera di animale andino adesso è pronta per essere indossata e sicuramente sarà molto apprezzata sia per il fattore legato all'originalità che per quello innovativo. Infine per massimizzare il risultato puoi indossare anche un pellicciotto, magari riciclando quello all'interno di un giaccone che non usi più, modellandolo in base alla tua corporatura e nel caso fosse bianco, puoi colorarlo dello stessa stessa tonalità della maschera che hai appena terminato di realizzare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare le maschere da gatto e da topo

Il gatto e il topo sono animali spesso ritratti insieme anche se nella realtà si rincorrono sempre, ed è probabilmente questo che fa sorridere tanto i più piccini. Potrebbe essere un'idea molto piacevole quella di riproporre questo gioco da fare con...
Bricolage

Come realizzare maschere di Carnevale con oggetti riciclati

Divertente, colorato e ricco di allegria il Carnevale, come ogni anno, regala momenti di gioia sia ai grandi e ai più piccoli. Se non avete idea di come mascherarvi, potreste sperimentare la vostra manualità e dar sfogo alla fantasia realizzando da...
Bricolage

Come realizzare le maschere da volpe e da uccello rapace

Chi ha dei bambini piccoli conosce benissimo la difficoltà che si prova nel gestirli per molte ore: per esempio, spesso i bambini richiedono dei lavoretti fatti a mano, ecco perché i genitori ed i fratelli maggiori sanno quanto sia importante avere...
Bricolage

Come realizzare delle maschere in das

Con il das si possono realizzare soprammobili, cornici e numerosi altri oggetti, tutti rigorosamente fai da te, che alla fine danno grandi soddisfazioni a chi riesce a crearli. È un materiale pratico e facile da usare, reperibile in ogni negozio specializzato...
Bricolage

Come realizzare le maschere da pipistrello

A volte con pochi e semplici strumenti possiamo anche realizzare personalmente delle maschere molto belle e allo stesso tempo economiche. In Una maschera che può andar bene per grandi e piccoli potrebbe essere una maschera da pipistrello, che potremmo...
Bricolage

come realizzare maschere in stile veneziano con bottiglie di detersivi

Se vi piace creare fantasiosamente degli oggetti con le vostre mani e adorate le maschere carnevalesche, allora leggete molto attentamente tutte le istruzioni che vi illustrerò a breve. Nella seguente semplice e rapida guida che vi andrò ad enunciare...
Bricolage

Come realizzare maschere brillantine per carnevale

Il Carnevale è una festa meravigliosa che mette allegria a grandi e piccini. Sono tantissime le tradizioni che accompagnano questa particolarissima ricorrenza: dolci, abiti, carri, maschere e chi più ne ha, più ne metta! Sono sicuramente i più piccoli...
Bricolage

Come realizzare animali con la rafia

Le decorazioni e le creazioni manuali sono di gran moda, ci si diverte a creare ed inventare di tutto, utilizzando i materiali più disparati: carta crespa, carta pesta, fimo, pasta di sale, stoffa e feltro, ed ancora das, vetro e plastica ed innumerevoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.