Come realizzare delle racchette da beach tennis

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'estate si avvicina e con essa i lunghi pomeriggi in spiaggia o al parco. Tanti sono i passatempo e i giochi da fare tra amici o con dei bambini. Tra questi uno dei più divertenti e più amati è certamente il beach tennis. In commercio esistono tante racchette da spiaggia di prezzi e materiali diversi, ma perché non costruirle in casa propria e secondo i propri gusti? Questa guida vi aiuterà proprio a realizzare delle racchette per giocare a beach tennis e da poter decorare e personalizzare come preferite.

26

Occorrente

  • Matita
  • Legno (meglio il multistrato marino)
  • Seghetto a traforo o sega elettrica
  • Strumenti per levigare il legno
  • Carta vetrata
  • Metro
  • Colla a caldo
  • Spugnette da cucina sottili
  • Pirografo o colori per il legno
36

Scegliere il legno

Prima di iniziare la costruzione dei racchettoni da beach tennis è fondamentale valutare bene e scegliere con attenzione il legno da utilizzare. Questa scelta è da fare con attenzione, visto che le racchette non devono essere molto pesanti, ma devono anche resistere agli urti e all'acqua di mare. Un legno che può fare al caso vostro è il multistrato marino, legno comunemente utilizzato per la costruzione delle imbarcazioni.

46

Scegliere la forma delle racchette

Dopo esservi procurati il legno che più vi sembra adatto, bisogna scegliere la forma da dare alle racchette. Oltre alla classica forma ovale e a quella circolare, potete anche sbizzarrirvi a realizzare le forme più diverse e particolari, anche quadrata, purché l'impugnatura sia ben studiata ed ergonomica. Per quanto riguarda la grandezza non avete limiti, tuttavia le dimensioni classichesi aggirano orientativamente intorno ai cm 23 x 43 e lo spessore tra gli 8 e i 10 mm. Meno sarà spesso il legno e più facilmente riuscirete a tagliarlo, ma attenti alla resistenza.

Continua la lettura
56

Tagliare e rifinire le racchette

Una volta scelta la forma, non resta che tagliarla tramite una sega elettrica o un seghetto a traforo, avendo l'accortezza di seguire il contorno tracciato. Una volta ottenuta la sagoma delle nostre racchette bisogna rifinire il legno e levigarlo tramite appositi strumenti per la lavorazione del legno. Potrebbe essere utile anche della carta vetrata, in modo tale da rendere lisci i bordi.

66

Completare il manico e decorare a piacere

Un'attenzione in più richiede il manico: sta a voi decidere se lasciarlo semplice, ma duro, come il resto della racchetta o se usare nastri gommati o spessi per rivestirlo. Un'altra soluzione, davvero creativa e che renderà i vostri racchettoni morbidi e di comoda impugnatura, consiste nell'attaccare con della colla a caldo delle sagome, ritagliate da spugnette da cucina sottili.
A questo punto la racchetta è pronta, non resta che decorarla per mezzo di un pirografo o con pennelli e colori per il legno. Il vostro unico limite è la vostra fantasia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un piano di gioco per il ping pong

Il ping pong conosciuto anche col nome di tennis da tavolo, è un particolarissimo sport molto simile al gioco del tennis ma giocato su una superficie molto più piccola che corrisponde a quella di un tavolo di 12 metri di lunghezza e di 6 metri di larghezza....
Bricolage

Come realizzare una bacchetta magica

Se il Carnevale si avvicina e la vostra bambina vuole a tutti i costi essere una splendida fatina, dovreste iniziare a preoccuparvi per la bacchetta magica. Potreste comprarla in qualche negozio, ma si sa, se state leggendo questa guida è perché avete...
Bricolage

Come realizzare decorazioni natalizie in patchwork

L'arte della decorazione con il patchwork è da secoli particolarmente cara ai popoli anglosassoni, specie quelli che vivono in zone rurali. La tecnica nello specifico, consiste nell'assemblare tra loro vari ritagli di stoffa di svariate tonalità e disegni,...
Bricolage

Come realizzare un biliardino con materiali di recupero

Una delle attrazioni più spettacolari e appassionanti del nostro Paese è il pallone. Gli sport, si sa, sono tutti belli, ma per il calcio continua a maturare una passione intramontabile. Ed è proprio questo desiderio di mettersi costantemente in gioco...
Bricolage

Come realizzare animali con la rafia

Le decorazioni e le creazioni manuali sono di gran moda, ci si diverte a creare ed inventare di tutto, utilizzando i materiali più disparati: carta crespa, carta pesta, fimo, pasta di sale, stoffa e feltro, ed ancora das, vetro e plastica ed innumerevoli...
Bricolage

Come Realizzare Una Città Di Cartone

Il meraviglioso, infinito mondo dei giochi ha fatto cosi tanti passi in avanti che oggi, con la vasta scelta di prodotti, si è persa la parte creativa che negli anni 70/80 era virtù di molti adolescenti. Le possibilità di trovare ogni forma di divertimento...
Bricolage

Come Utilizzare Oggetti Considerati Inutili

Il riciclo creativo di oggetti è un hobby davvero utile perché oltre a dar libero sfogo alla nostra fantasia e alla nostra creatività, permette di dare nuova vita ad oggetti altrimenti destinati alla spazzatura riducendo così i rifiuti e dando una...
Bricolage

10 idee per realizzare dei portagioie fai da te

Spesso abbiamo così tanti orecchini, bracciali ed anelli che non sappiamo più dove metterli. Abbiamo già riempito il nostro portagioie e non vogliamo comprarne un altro. Allora possiamo realizzare dei piccoli contenitori o degli appendini fai da te...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.