Come realizzare deodorante stick con il bicarbonato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per profumarsi dopo un bagno, ma anche durante l’arco della giornata, specie in estate a seguito di abbondante sudate, non c’è niente di meglio che avere con sé un deodorante di tipo stick. In commercio noti brand ne propongono tantissimi, ma a volte non sono ben tollerati dalla nostra pelle, a causa di alcuni eccipienti che causano fastidiose allergie ed antiestetiche irritazioni. Per questo motivo ecco una guida, in cui spieghiamo come realizzare in casa un deodorante in formato stick, utilizzando il bicarbonato di sodio.

25

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio 200 gr
  • Olio essenziale di tè verde (10 gocce)
  • Olio essenziale di lavanda (10 gocce)
  • Acqua distillata 500 ml.
  • Acqua di rose 40 ml.
  • Stick usato
35

Nella maggior parte dei deodoranti, vengono usate delle sostanze come ad esempio gli idrossidi e i cloruri di alluminio e di zirconio che non fanno altro che arrossare la pelle, specie se li utilizziamo per profumare le ascelle. Per evitare questi spiacevoli inconvenienti, ecco che un deodorante fatto in casa e con prodotti naturali proprio come il bicarbonato, che risulta ideale poiché antibatterico, rinfrescante e addensante per i profumi aggiunti.

45

Per la sua preparazione, basta aggregare al prodotto principale altri ingredienti che sono in grado di contrastare l’azione deleteria dei batteri, che poi sono la causa principale dei cattivi odori sulla cute. Il bicarbonato di sodio tra l’altro, è un ottimo fungicida naturale nonché antibatterico. Per iniziare la preparazione dello stick da portare in borsa quando si esce di casa, occorrono quindi oltre al suddetto bicarbonato, anche dell’acqua distillata e alcune gocce di oli essenziali come quelli al tè verde e alla lavanda, rispettivamente rinfrescanti e antinfiammatori. Il bicarbonato di sodio va a questo punto versato in una ciotola di vetro insieme all’acqua distillata, e poi amalgamato fino a diventare pastoso.

Continua la lettura
55

Adesso il composto lo lasciamo riposare per circa 50 minuti, e poi con un imbuto lo travasiamo in uno stick precedentemente usato proprio come deodorante, e vi aggiungiamo poi i due oli essenziali sopra citati, dopodiché agitiamo il flacone per favorirne l’amalgama totale. A questo punto, il nostro deodorante stick al bicarbonato di sodio è pronto per l’uso, e sicuramente ritornerà utile quando ci troviamo fuori casa, e non intendiamo avere addosso profumi sgradevoli di sudore. A margine, possiamo aggiungere che se non gradiamo troppo i profumi e quindi nemmeno gli oli essenziali, allora in sostituzione di questi ultimi, è possibile usare dell'acqua di rose molto efficace, ma certamente più blanda dal punto di vista della profumazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come montare lo stick sul timone della barca a vela

La barca a vela è un'imbarcazione che sfrutta la forza del vento e non necessita di motore, tranne in alcuni casi. Tutte le imbarcazioni a vela sono dotate di un apposito timone che serve a dirigerle ed esso viene sempre azionato da una barra sopra alla...
Altri Hobby

Come fare degli oggetti in pasta di bicarbonato

Esistono numerose varietà di paste modellabili, ma se siamo amanti del fai da te, è possibile utilizzare un materiale preparato solo ed esclusivamente con l'impiego di materiali naturali cioè, la pasta di bicarbonato. Il fai da te, è un'arte accessibile...
Altri Hobby

Lavoretti di Natale con la pasta di bicarbonato

Tra i tanti materiali che consentono di realizzare sculture ed in particolare miniature oltre al tradizionale fimo e all'antica creta, ci sono altri prodotti che si possono comodamente reperire in casa, riciclando quindi sostanze di uso comune come ad...
Altri Hobby

Come realizzare una collana con i giornali

Creare collane e altri gioielli con le proprie mani rappresenta un passatempo rilassante e divertente: oltretutto, è possibile utilizzare diversi materiali per ottenere degli accessori sempre nuovi e diversi, da abbinare perfettamente ai propri vestiti...
Altri Hobby

Come realizzare delle scatoline porta confetti

Il fai da te è sempre la scelta migliore. Realizzando con le nostre mani gli oggetti che ci servono possiamo sempre risparmiare. Quando ad esempio festeggiamo degli avvenimenti importanti è di uso comune regalare agli invitati un pensierino, quasi sempre...
Altri Hobby

Come realizzare un igloo

Se vi piace realizzare oggetti fai da te creativi, sopratutto se si tratta di usare dei materiali che non necessitano sforzi per essere reperiti, allora state leggendo la guida giusta. Nei passaggi descritti qui, troverete infatti tutte le informazioni...
Altri Hobby

Come realizzare una ghirlanda di carta per Natale

Quando giunge l'inverno aumenta l'attesa per la festa più importante dell'anno: il Natale. Durante queste celebrazioni, case e strade si riempiono di luci e atmosfere magiche. Comincia inoltre la tradizionale corsa ai regali e alle decorazioni per l'ambiente...
Altri Hobby

Come realizzare il calendario dell' avvento pop-up

In questa guida vedremo come realizzare il calendario dell' avvento pop-up, ma prima di iniziare la guida vorrei brevemente spiegarvi cos'è un pop-up.Non tutti sapranno che pop up significa letteralmente saltare fuori.Infatti spesso vengono identificati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.