Come realizzare fondamenta e drenaggio di un muro di sostegno

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se il vostro giardino risulta essere in pendenza, è necessario realizzare dei muri di contenimento, questi sono indicati anche per rimodellare soluzioni esteticamente valide. Costruire un muro di sostegno vi aiuterà a ridurre l?erosione, a migliorare il drenaggio dell?acqua e a creare spazio in giardino. È un grande progetto di perfezionamento della casa che può essere portato a termine durante un fine settimana, a prescindere se siete esperti oppure no. Di seguito troverete le giuste istruzioni, su come realizzare fondamenta e drenaggio di un un muro di sostegno.

26

Occorrente

  • mattoni
  • livella a bolla
  • tubi di plastica
  • segaccio
  • malta
36

La prima operazione che bisogna eseguire, è preparare la zona dove il muro di sostegno dovrà sorgere con pali e fili, livellandola per garantire un peso omogeneo e usando un metro a nastro per garantire una lunghezza uniforme. Contattate i servizi di pubblica utilità per avere la conferma che non ci siano tubature o cavi nella zona di scavo. Se desiderate avere un?idea più precisa, tracciate una linea utilizzando un tubo da giardino basta far passare il tubo nella zona dove vorrete alzare il muro, sfruttando la sua flessibilità. Controllate se la forma creata con il tubo sia effettivamente realizzabile ed esteticamente gradevole. In seguito usate una pittura per esterni o della farina per tratteggiare il terreno percorso dal tubo.

46

Usando una pala, scavate un canale lungo la linea che avete tracciato. Dovrebbe essere più ampia rispetto ai blocchi che userete per il muro. Controllate che sia il più possibile uniforme. Dovreste ricavare uno spazio sufficiente per piantare la parte inferiore dei blocchi di almeno 2,54 cm per ogni 20,32 cm di altezza del muro. Considerate anche lo strato del pavimento in masselli, che verranno installati sul fondo del canale.

Continua la lettura
56

Comprimete il fondo e installate i masselli. Usando un attrezzo compattatore per il terreno, comprimete il fondo del canale. Aggiungete poi sul fondo dai 10,16 ai 15,24 cm di masselli o di polvere di roccia. Il pavimento in masselli è ideale perché resistente e fatto appositamente di ghiaia, per assicurare un?ottima compressione. Unite i masselli in modo che, una volta installati, formino una copertura il più uniforme possibile. Riesaminate ancora una volta il pavimento che avete appena applicato con una livella, assicurandovi che il canale sia tutto della stessa altezza. Se ci sono dislivelli, aggiungete o rimuovete un massello. Comprimete il fondo del canale di nuovo, compattando il pavimento per l?ultima volta.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Allontanare L'Umidità Dalle Fondamenta

L'umidità è un nemico da prendere molto sul serio, perché s'insinua in ogni cosa provocando danni a volte irreparabili. Se poi l'umidità va ad aggredire le fondamenta di una casa, la faccenda si fa davvero seria e dobbiamo correre ai ripari il più...
Casa

Come Aggiustare Le Crepe Da Assestamento Nelle Fondamenta

Se notate lesioni sui muri esterni ed interni dell'edificio, dovreste aggiustare le crepe da assestamento nelle fondamenta. A volte, le crepe nelle fondamenta, rendono umida la cantina. Ora, di solito questo non è un problema. Tutte le case, infatti...
Casa

Come realizzare un muro in finti mattoni

Chi ha la possibilità di scegliere gli arredi di casa, può contare su una vasta gamma di stili. In base al tipo di appartamento che occuperemo potremo optare per soluzioni molto differenti tra loro. Un appartamento dall'architettura tipica del secolo...
Casa

Come ottenere maggiore sostegno in un letto con materasso a molle

Per domrire bene la scelta di un materasso appropriato ricopre un ruolo molto importante. I modelli reperibili in commercio sono tanti e decidere a quale azienda rivolgersi è un vero e proprio dilemma. La cosa importante da capire prima di preferire...
Casa

Come innalzare un muro

Innalzare un muro non rappresenta, sicuramente, un'operazione tipica del fai da te. Tuttavia questo non significa che soggetti esperti di altri settori, non possano realizzare un qualcosa del genere. Se, per qualsiasi motivo, si presenta l'esigenza di...
Casa

Come montare l'architrave su un muro portante

Quando si deve realizzare l'apertura per una porta su un muro portante, è fondamentale montare un architrave abbastanza robusto, prima di poter procedere con l'intera apertura, in modo tale da diventare un sostegno. Tuttavia, per poter inserire l'architrave,...
Casa

Come costruire uno scaffale nel muro

Al fine di sfruttare anche i più piccoli spazi della nostra abitazione, possiamo avvalerci di soluzioni pratiche e facili da adottare. Può infatti capitare di possedere poco spazio per un nuovo mobile, ma potremo realizzare delle scaffe sul muro sul...
Casa

Come disegnare un muro con la tecnica dello spolvero

La tecnica dello spolvero risale al Rinascimento e consente di disegnare su svariate tipologie di superfici. I pittori rinascimentali amavano infatti riprodurre fedelmente ogni singolo dettaglio di una scena prima di dipingerla. Per realizzare tale disegno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.